Tecnico della Prevenzione Nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro

Seconda Università degli Studi di Napoli
A Caserta

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Caserta
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Caserta
Viale Beneduce 10 , 81100, Caserta, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
  • Raggiungere le competenze professionali previste quali essere responsabili di tutte le attività di prevenzione, verifica e controllo in materia di igiene e sicurezza ambientale nei luoghi di vita e di lavoro, di igiene degli alimenti e delle bevande e controllo in materia di igiene di sanità pubblica e veterinaria svolgendo attività istruttoria, finalizzata al rilascio di autorizzazioni o di nulla osta tecnico-sanitari per attività soggette a controllo.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Per essere ammessi al corso di laurea occorre: a) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo; b) essere in possesso della laurea, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo; c) saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

    Caratteristiche della prova finale
    L'esame finale sarà organizzato in due sessioni, una prova pratica di abilità pratiche, tesa a gestire una problematica tecnico-diagnostica, seguita da relazione scritta; redazione e discussione di un elaborato (tesi) di natura teorico-applicativa o sperimentale.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal DM del Ministro della Sanità 17 gennaio 1997, n. 58 e successive modificazioni ed integrazioni. Sono responsabili, nell'ambito delle loro competenze, di tutte le attività di prevenzione, verifica e controllo in materia di igiene e sicurezza ambientale nei luoghi di vita e di lavoro, di igiene degli alimenti e delle bevande, di igine di sanità pubblica e veterinaria. I laureati in prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, operanti nei servizi con compiti ispettivi e di vigilanza, sono, nei limiti delle loro attribuzioni, ufficiali di polizia giudiziaria; svolgono attività istruttoria, finalizzata al rilascio di autorizzazioni o di nulla osta tecnico-sanitari per attività soggette a controllo. Nell'ambito dell'esercizio della professione, essi istruiscono, determinano, contestano e notificano le irregolarità rilevate e formulano parere nell'ambito delle loro competenze; vigilano e controllano gli ambienti di vita e di lavoro e valutano la necessità di effettuare accertamenti ed inchieste per infortuni e malattie professionali; vigilano e controllano la rispondenza delle strutture e degli ambienti in relazioni alle attività ade esse connesse e le condizioni di sicurezza degli impianti; vigilano e controllano la qualità degli alimenti e delle bevande destinati all'alimentazione dalla produzione al consumo e valutano la necessità di procedere a successive indagini specialistiche; nell'ambito delle loro competenze, e valutano la necessità di procedere a successive indagini; vigilano e controllano i prodotti cosmetici; collaborano con l'amministrazione giudiziaria per indagini sui reati contro il patrimonio ambientale, sulle condizioni di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e sugli alimenti; vigilano e controllano quant'altro previsto da leggi e regolamenti in materia di prevenzione sanitaria ed ambientale, nell'ambito delle loro competenze; svolgono con autonomia tecnico-professionale le loro attività e collaborano con altre figure professionali all'attività di programmazione e di organizzazione al lavoro della struttura in cui operano; sono responsabili dell'organizzazione, della pianificazione, dell'esecuzione e della qualità degli atti svolti nell'esercizio della loro attività professionale; partecipano ad attività di studio, didattica e consulenza professionale nei servizi sanitari e nei luoghi dov'è richiesta la loro competenza professionale; contribuiscono alla formazione del personale e concorrono direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale ed alla ricerca; svolgono la loro attività professionale, in regime di dipendenza o libero-professionale, nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale, presso tutti i Servizi di prevenzione, controllo e vigilanza previsti dalla normativa vigente.

    Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
    4/S Lauree spec. in architettura e ingegneria edile

    Attività di base
    Scienze biomediche

    CFU 8
    BIO/10: BIOCHIMICABIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICABIO/13: BIOLOGIA APPLICATABIO/16: ANATOMIA UMANABIO/17: ISTOLOGIA
    Scienze propedeutiche

    CFU 12
    FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICAING-INF/02: CAMPI ELETTROMAGNETICI MAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARIMED/01: STATISTICA MEDICATotale CFU 20

    Attività caratterizzanti
    Primo soccorso

    CFU 8
    BIO/14: FARMACOLOGIAMED/45: SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE
    Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari

    CFU 8
    MED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATAMED/43: MEDICINA LEGALE
    Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

    CFU 39
    AGR/15: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARICHIM/10: CHIMICA DEGLI ALIMENTIMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATASPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIOVET/04: ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE
    Scienze medico-chirurgiche

    CFU 2
    MED/17: MALATTIE INFETTIVETotale CFU 57

    Attività affini o integrative
    Scienze del management sanitario

    CFU 7
    M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI SPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
    Scienze interdisciplinari

    CFU 11
    SECS-S/05: STATISTICA SOCIALEVET/04: ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE
    Scienze interdisciplinari cliniche

    CFU 1
    MED/44: MEDICINA DEL LAVORO
    Scienze umane e psicopedagogiche

    CFU 1
    SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 20
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 8
    Prova finale
    CFU 8
    Lingua straniera
    CFU 3Altre (art. 10, comma 1, lettera f )CFU 2
    Ulteriori conoscenze linguistiche
    CFU 2
    Abilità informatiche e relazionali
    CFU 2
    Tirocini
    CFU 58
    Altro
    CFU 1
    Totale
    CFU 63Totale CFU 83

    Totale Crediti CFU Tecnico della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro 180
    Docenti di riferimento

    AGOZZINO Lucio
    DEL PRETE Umberto
    SANNOLO Nicola

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    si (n. posti 20)
    Programmazione loc

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto