Tip Tap - Rhythm tap: lezioni di tap dance americana - Summer School 2013

Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
A Milano

120 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario intensivo
  • Livello base
  • Milano
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    4 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Affinare la propria abilità e il senso del ritmo, che può fermarsi al puro divertimento durante la lezione, oppure, lavorando di buona lena nel tempo, portare a ballare in pubblico intere coreografie.
Rivolto a: per danzatori, attori e appassionati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Salasco 4, 20136, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nota tecnica Chi non ha già scarpe “ferrate” per iniziare é sufficiente che frughi tra le proprie scarpe di cuoio e porti qualcosa di comodo e ben calzante, possibilmente allacciabile con stringhe, e, per le donne, con tacchi femminili alti non oltre 4 / 5 cm (con suola e tacco di cuoio, ben puliti con panno e acetone).

Cosa impari in questo corso?

Ritmo
Passi base
Composizione

Professori

Andrea Mugnai
Andrea Mugnai
Attore e Tap Dancer

Da 30 anni è portatore sano del morbo della danza di strada per eccellenza, la tap dance americana, di cui è maestro, e che ha studiato nello stile del rhythm tap e del black american rhythm, diventando un forte improvvisatore. Ha avuto per maestri diretti Basil Pattison, Victor Cunò, Babs Rifkin, Lynn Dally, Sam Weber, Tony Ventura, Bob Scheerer e Rusty Frank, Guillem Alonso, e come modelli di stile Gregory Hines, Honey Coles, Leonard Reed.

Programma

Rhythm tap

lezioni di tap dance americana
a cura di Andrea Mugnai
1-4 luglio 2013

Summer School Teatro 2013

Calendario e Frequenza
12 h - 4 lezioni da 3 h
orario 17/20,30 -1/2h di pausa (possibili variazioni)

Questo corso di Tap Dance è aperto a tutti senza limiti d’età: gli esercizi di riscaldamento e quelli iniziali mirano a sviluppare agilità, coordinazione, precisione nel tenere il tempo e spostare il peso, concentrazione sul lavoro molto specifico degli arti inferiori. Altri ancora aiutano a conservare scioltezza e leggerezza di tutto il corpo in movimento. E fin dall’inizio ogni lezione prevede uno spazio dedicato al lavoro di improvvisazione individuale all'interno del cerchio ritmico collettivo.

Una sfida con se stessi per affinare la propria abilità e il senso del ritmo, che può fermarsi al puro divertimento durante la lezione, oppure, lavorando di buona lena nel tempo, portare a ballare in pubblico intere coreografie di vario genere e stile, e a far suonare i propri “ferri” improvvisando come un jazzista, una volta accordato il proprio strumento... con un cacciavite, naturalmente.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto