Nuova normativa dal 12 marzo 2015

Trattori agricoli o forestali (per trattari a ruote e a cingoli) nuova normativa 2015

Associazione Italiana Software e Formazione
Semipreseziale a Roma
Prezzo Emagister

180 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
36625... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Blended
  • Roma
  • 13 ore di lezione
  • Durata:
    13 Settimane
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Dal 12 marzo 2015 Non puoi più guidare il trattore senza abilitazione alla guida ( prorogato al 31 Dicembre 2015 )
La norma riguarda i lavoratori, titolari di azienda, collaboratori e dipendenti, addetti all’uso di trattori agricoli e devono frequentare un corso base al fine del rilascio dell’abilitazione entro 24 mesi dall’entrata in vigore dell’ accordo
VALIDITA’ CORSO 5 Anni

Informazione importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Il prezzo in promozione sarà erogato solo con l'iscrizione di almeno 10 persone al corso. E potranno essere svolti in tutta Italia.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
via Botticelli n 1, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Nello specifico il corso prepara per la conduzione di trattori agricoli o forestali (per trattori a ruote e a cingoli).

· A chi è diretto?

Lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali.

· Requisiti

Nessun requisito minimo

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

13 Ore (3 ore di modulo teorico, 5 ore di modulo pratico per trattori a ruote, 5 ore di modulo pratico per trattori a cingoli) erogabili in FAD o Aula (modulo teorico) + Aula e esercitazioni pratiche (modulo pratico).

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza 81/08
Attrezzature di lavoro

Professori

Ing. Roberto Raia
Ing. Roberto Raia
Ingegnere

Laurea in Architettura Formatore sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Coordinatore della sicurezza Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Salerno - Corso di abilitazione al ruolo di Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione (D.lgs. 81/08 - T.U. sulla sicurezza) Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione

Programma

Modulo 1 - giuridico normativo (1 ora) Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro conparticolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatorea bordo (D.lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.Modulo 2 – tecnico (2 ore) Categorie di trattori: i vari tipi di trattori a ruote e a cingoli e descrizione dellecaratteristiche generali e specifiche. Componenti principali: struttura portante, organi di trasmissione, organi dipropulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento eazionamento delle macchine operatrici, impianto idraulico, impianto elettrico. Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comandoe loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali. DPI specifici da utilizzare con i trattori: dispositivi di protezione dell’udito,dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indumenti di protezione contro ilcontatto da prodotti antiparassitari, ecc.. Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi piùricorrenti nell’utilizzo del trattori (rischio di capovolgimento e stabilità statica edinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superficicalde, rischi dovuti alla mobilità, ecc). Avviamento, spostamento, collegamentoalla macchina operatrice, azionamenti e manovre.Modulo 3 - pratico (10 ore: 5 ore per trattori a ruote e 5 ore per trattori a cingoli) Individuazione dei componenti principali: struttura portante, organi ditrasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi diaccoppiamento e azionamento delle macchine operatrici. Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione deidispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi disicurezza e loro funzione. Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali del trattore, dei dispositivi dicomando e di sicurezza. Pianificazione delle operazioni di campo: pendenze, accesso, ostacoli sulpercorso e condizioni del terreno Esercitazioni di pratiche operative: tecniche diguida e gestione delle situazioni di pericolo. Guida del trattore su terreno in piano con istruttore sul sedile del passeggero.Le esercitazioni devono prevedere:a. guida del trattore senza attrezzature;b. manovra di accoppiamento di attrezzature portate semiportate etrainate;c. guida con rimorchio ad uno e due assi;d. guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. condecespugliatore a braccio articolato);e. guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. con caricatorefrontale);f. guida del trattore in condizioni di carico posteriore. 3.1.5.2 Guida del trattore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:a. guida del trattore senza attrezzatureb. guida con rimorchio ad uno e due assi dotato di dispositivo di frenaturacompatibile con il trattore;c. guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. lavorazione condecespugliatore a braccio articolato avente caratteristiche tecnichecompatibili con il trattore);d. guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. lavorazione concaricatore frontale avente caratteristiche tecniche compatibili con iltrattore);e. guida del trattore in condizioni di carico posteriori. Messa a riposo del trattore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea,precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato.ValutazioneAl termine del due moduli teorici (al di fuori del tempi previsti per i moduli teorici) sisvolgerà una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a rispostamultipla concernente anche quesiti sui DPI. Il superamento della prova, che si intendesuperata con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio ai modulipratici specifici. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione dei duemoduli.Al termine di ognuno dei moduli pratici (al di fuori dei tempi previsti per i modulipratici) avrà luogo una prova pratica di verifica finale.Il mancato superamento della prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere ilmodulo pratico.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto