Corso triennale di Counseling in Mediazione Artistica

centro raziel
A Crema

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Crema
  • 1400 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: Educatori,Insegnanti,Animatori,Operatori Socio-sanitari,Medici e Psicologi e a tutti coloro che vogliono approfondire una competenza trasversale incrementando la propria professionalità.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Crema
via alberelle 39, 26013, Cremona, Italia
Visualizza mappa

Programma






PROGETTO FORMATIVO

Corso di Counseling a Mediazione Artistica


Breve descrizione del profilo professionale

Il Counseling a Mediazione Artistica offre l’opportunità di esplorare e riconoscere emozioni, schemi di pensiero, significati di atteggiamenti e comportamenti favorendo una maggiore consapevolezza di sé, per meglio utilizzare le risorse personali rispetto ai propri bisogni, realizzando così appieno la crescita personale in senso olistico. Il termine olistico tende a dare rilievo all’importanza sia dell’integrazione corpo-mente sia dell’interazione dell’individuo con la complessa rete dei rapporti sociali.

Il Corso di Counseling a Mediazione Artistica offre l’opportunità di acquisire conoscenze e competenze nel campo del Counseling Umanistico e degli strumenti espressivi per poter creare una approfondita competenza professionale spendibile in diversi campi, da quello scolastico, riabilitativo, preventivo, familiare.

Tutto ciò si realizza nei primi due anni di Corso certificate da un Attestato di frequenza; il Terzo anno preparerà l’allievo, ritenuto idoneo alla frequenza, all’acquisizione del Diploma di Counseling a Mediazione Artistica, una figura professionale specializzata nel campo della relazione d’aiuto attraverso gli strumenti artistici ed espressivi.

Obiettivo del progetto formativo

L'obiettivo del Corso è la formazione di un Counselor a Mediazione Artistica capace di applicare teorie e tecniche del Counseling in vari contesti ed ambiti lavorativi operando con l’ausilio degli strumenti propri del mondo dell’arte.

Il percorso formativo seguito dalla Scuola Co.M.Art integra la conoscenza di sé, che l’allievo sperimenterà a partire dal primo anno di Corso, con la scoperta e l’acquisizione di conoscenze che struttureranno una specifica competenza nel campo della relazione d’aiuto utilizzabile nei diversi campi educativo, riabilitativo e preventivo in una reale visione di salutogenesi.

In particolare il Corso promuoverà competenze su:

  • Teoria e metodi dell’approccio Rogersiano: importanza della relazione, l’ascolto attivo, la comprensione empatica, l’accettazione incondizionata, la congruenza e l’autenticità

  • Teoria e metodi dell’approccio Gestaltico: il concetto di campo, il concetto figura/sfondo, il ciclo di contatto

  • Teoria e metodi dell’approccio dell’Analisi Transazionale: tipologia delle transazioni, il GAB, il concetto di copione, le carezze, i messaggi transazionali

  • Tecniche della Programmazione NeuroLinguistica: il modellamento, il ricalco e il Rapport, l’ancoraggio, i sistemi rappresentazionali, congruenza e incongruenza nella comunicazione

  • Teoria e Tecniche del Counseling Espressivo: il disegno, la DMT , la Teatroterapia, Il lavoro con le immagini e la metafora, il lavoro con la fotografia e la videocamera, la fiaba e il sogno.

Contenuti didattici

Il quadro di riferimento teorico-applicativo del Corso Co.M.Art è basato sui principi fondamentali dell'indirizzo umanistico esistenziale con integrazioni dell’approccio non direttivo centrato sulla persona di C. Rogers, della prassi semi-direttiva ed espressiva della Gestalt di F. Perls, dell’approccio di Analisi Transazionale di E.Berne, della Programmazione NeuroLinguistica (PNL) di R.Bandler e J.Grinder.

Il Corso prevede l'acquisizione di competenze nell’utilizzo degli strumenti e delle tecniche artistiche come elementi agevolanti la relazione interpersonale.

L’approccio della scuola è di tipo teorico-esperienziale per dar modo all’allievo di integrare di volta in volta sia le conoscenze teoriche acquisite che gli strumenti pratici utilizzabili.

Il presente indirizzo teorico esperienziale si svilupperà sia in termini di contenuto specifico che di meta contenuto e meta processo, attraverso tre momenti fondamentali che riprendono il percorso del ciclo di contatto gestaltico individuato nel momento del bisogno/attivazione, consapevolezza/contatto pieno e responsabilità /integrazione.

Tali momenti verranno approfonditi in ordine, dal primo al terzo anno ma costituiranno, nel contempo, un processo che si completa alla fine di ogni anno in modo da garantire la chiusura annuale del processo gestaltico in atto sia rispetto alle competenze che alla crescita personale.

Meta contenuti fondamentali del meta processo sono quindi: il bisogno, la consapevolezza e la responsabilità.

  1. Attualizzare il proprio bisogno nel qui ed ora.

Ciò permette all’allievo di individuare se stesso e il proprio bisogno attuale, nel contesto della sua storia di vita.

  1. Favorire la consapevolezza.

L'allievo è stimolato ad apprendere dall'esperienza promuovendo la capacità di osservazione e di ascolto di sé e dell’altro.

  1. Riconoscere la responsabilità come “abilità a rispondere a se stesso”.

L’allievo è sollecitato ad esprimere e a comunicare la propria libertà attraverso riflessione e elaborazione di contenuti, azioni e movimenti da sé all’altro e da sè al mondo


Descrizione del Progetto Formativo

Il Corso Triennale di Counseling a Mediazione Artistica progettato secondo lo standard E.A.C. European Association Counseling è di 1400 ore così suddivise:

  • 650 ore d’aula suddivise in tre annualità

  • 250 ore di tirocinio per i frequentanti il terzo anno presso strutture convenzionate alla Scuola .

  • 100 ore di percorso personale

  • 400 ore di distribuite nei tre anni di Corso di attività didattiche (verifiche in itinere, approfondimenti di testi, verifiche finali del 2° e 3° anno, tesina, attività di videomodeling), colloqui individuali, seminari.

    Il Corso attribuisce un’importanza fondamentale alla formazione teorica-esperienziale e alla pratica supervisionata, affinché il Counselor a Mediazione Artistica acquisisca un’ampia esperienza del futuro lavoro.

Il Corso prevede:

  • un primo anno durante il quale l’allievo apprenderà le diverse teorie di riferimento, sperimentando gli strumenti acquisiti costantemente supervisionato da personale qualificato;

  • un secondo anno durante il quale saranno acquisiti i vari strumenti espressivi e le modalità di applicazione;

  • un ultimo anno durante il quale verranno approfondite le tematiche inerenti la professionalità del Counselor: il marketing del Counselor, l’individuazione professionale, l’area della psicopatologia, le modalità di invio e il codice deontologico.

Ogni modulo formativo è seguito da fondamentali momenti di sperimentazione pratica attraverso il “Triangolo Didattico” che vede impegnati gli allievi, a rotazione, nei tre ruoli di Counselor, Cliente e Supervisore.

Le ore di lezione si intendono di 60 minuti e possono essere recuperate in caso di assenza.

I contenuti delle lezioni dei singoli anni verranno erogate considerando il numero degli allievi (minimo 15), la tipologia e le necessità del gruppo-classe.

Il processo di formazione verrà opportunamente monitorato e seguito dal Tutor attraverso colloqui individuali e interventi di gruppo.

La Scuola si avvarrà di docenti del Centro Raziel e di docenti esterni di certificata professionalità.



Erogazione attività formativa

L’ erogazione delle attività didattiche nel biennio è la seguente:

  • 11 week end di 16 h: il sabato dalle .9.00 alle 13.00 e dalle 15,00 alle 19,00; la

domenica dalle 9.00 alle 13.00 alle 15.00 alle 19.00

  • 2 training di 16 h che si svolgeranno anch’esse in strutture site nella Regione Marche

  • 1 lezione annuale di approfondimento di 7 h

Nel terzo anno l’ammontare sarà di 230 ore di cui:

  • 11 week end di 16 h: il sabato dalle .9.00 alle 13.00 e dalle 15,00 alle 19,00; la

domenica dalle 9.00 alle 13.00 alle 15.00 alle 19.00

  • 2 training di 16 h che si svolgeranno anch’esse in strutture site nella Regione Marche

  • 1 lezione di approfondimento di 12 h



Percorso di crescita e sviluppo personale

Il percorso di crescita personale è facoltativo per gli allievi del 1° e 2° mentre è obbligatorio per gli allievi che avranno accesso al 3° anno, per acquisire il diploma di Counselor a Mediazione Artistica.

L’idoneità alla frequenza della terza annualità dipenderà dall’impegno profuso durante il percorso formativo, da una prova di acquisizione di competenze e dalla valutazione dell’èquipe didattica.

Lo studente, aspirante Counselor, può scegliere il tipo di percorso personale tra:

A - Percorso personale individualeminimo 100 ore da 60’

B - Percorso personale di gruppominimo 100 ore da 60’

C - Percorso personale mistominimo 100 ore

(percorso individuale di 50 ore da 60’ più un percorso di gruppo di 50 ore da 60’)

Il percorso personale individuale e/o di gruppo può essere effettuato con un Counselor diplomato ed iscritto ad un’Associazione di categoria, uno Psicologo o uno Psicoterapeuta di approccio umanistico.

Per il raggiungimento del monte ore può essere considerato “percorso personale” la partecipazione a training esperenziali previa accettazione dell’equipe didattica.

PROGETTO FORMATIVO

Corso di Counseling a Mediazione Artistica

1° ANNO

215 ore

Area Psicologica

Moduli

h

Storia della Psicologia

4

Psicologia Generale

6

Psicologia Dinamica

4

Psicologia Cognitivo-Comportamentale

4

Psicologia Sociale

8Area Pedagogica e Psicologia dello sviluppo

Moduli

h

Psicologia dell’età evolutiva e dinamiche familiari

4

Teoria dell’Attaccamento

4

Dall’ infanzia alla pre-adolescenza

4

L’età dell’adolescenza

4



Area Counseling relazionale

Moduli

h

Comunicazione e relazione

6

Il Counseling centrato sulla persona

24

Il Gestalt Counseling

16

Il colloquio di aiuto

4

L’ Analisi Transazionale nel Counseling

16

PNL e Counseling

16

Area Counseling a Mediazione Artistica: teorie di riferimento

Moduli

h

Disegno

12

Danza Movimento Terapia

8

Teatro

8

Le tecniche immaginative e la metafora

4

La Fiaba e il Sogno

8

Videoterapia, Fototerapia e immagine

8

Musicoterapia

4



Ogni modulo prevede ore di esercitazioni pratiche sugli argomenti trattati già inserite nel monte ore
Verifiche scritte in itinere

2° ANNO

215 ore

Moduli

h

Disegno

32

Danza Movimento Terapia

32

Teatro

16

La Fiaba e il Sogno

32

Fototerapia e immagini

16

Videoterapia

16

Musicoterapia

32

Ogni modulo prevede ore di esercitazioni pratiche sugli strumenti appresi già inserite nel monte ore
Verifiche scritte in itinere e verifica finale.

3° ANNO

230 ore

Moduli

h

Psicopatologia

16

Deontologia professionale

8

Marketing del Counselor

8

Individuazione della professione

8

Il colloquio di Counseling

24

Le criticità nel percorso

24

Pratica supervisionata

88

La Pratica supervisionata, anche con l’apporto del Videomodeling, verterà sull’acquisizione delle competenze relazionali di Counseling e sull’utilizzo degli strumenti acquisiti sia in individuale che in gruppo.

Esame conclusivo
- verifica scritta,tesina e discussione
- esercitazione pratica nel colloquio individuale e nella conduzione di un gruppo