18 crediti ECM

Trigger Point

Edi.Ermes Srl
A Firenze e Milano
Sconto iscrizione anticipata

400 € 360 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

Descrizione

Attraverso questo corso si vogliono individuare le modalità con cui trattare i pazienti affetti da dolori muscolari nella zona del collo, del cingolo scapolare, della schiena e di altri distretti corporei che rendono impossibile una buona qualità della vita.
Il corso sarà suddiviso in due incontri per una durata complessiva di 16 ore, al termine delle quali verrà rilasciato il certificato di partecipazione. Le lezioni, che si svolgeranno nella città di Milano, prevedono un’iniziale introduzione teorica seguita da due sessioni pratiche sull’argomento.

Informazione importanti

Earlybird: sconto 20% per gruppi di 4 persone sconto studenti - 50 euro sconto 10% “prenota e paga 60 gg prima” sconto 15% se paghi il corso entro il 31 dicembre 2016 (valido per i corsi che si svolgeranno nel 2017)

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
18 febbraio 2017
Firenze
Firenze, Italia
Visualizza mappa
20 maggio 2017
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso è volto all'acquisizione di abilità manuali, teoriche e tecniche in tema di strumenti terapeutici per il trattamento del dolore muscolare.

· A chi è diretto?

Si rivolge a professionisti che intendano imparare l'esecuzione di varie tecniche di puntura a secco, di stretch & spray, di utilizzo del massaggio manuale e delle tecniche di digitopresisone.

· Requisiti

Il corso è riservato a Medici e Fisioterapisti o specialisti con titolo equipollente, e a laureandi dell'ultimo anno di corso del CdL

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Sicuramente le note distintive dei nostri corsi sono: - l'alta qualità didattica - la professionalità dei Docenti (nazionali e internazionali) - alta percentuale di corsi dedicati alla pratica

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Vi contatteremo in breve tempo via mail dandovi le indicazioni necessarie per procedere con l'iscrizione al corso di vostro interesse.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Definizione trigger point
Valutazione clinica dei trigger point
Tecniche di valutazione miofasciale
Tecniche di trattamento miofasciale
Tecniche di digitopressione su trigger point del cuoio capelluto
Tecniche di disattivazione dei trigger point
Manovra del pincé-roulé
Palpazione a piatto
Palpazione a pinza
Trigger point

Professori

Simona Braschi
Simona Braschi
Dott.ssa in Fisioterapia, Piombino (LI)

Programma


Prima giornata - inizio ore 9.00

• Trigger point: definizione e prevalenza

• Fisiopatologia: ipotesi presinaptica, intrasinaptica, postsinaptica

• Valutazione clinica del trigger point e delle tender area

• La “taut bande”, la manovra del pincé-roulé e la palpazione a piatto

• Trigger point miofasciali attivi, latenti

• Sintomi determinati dai trigger point attivi

• ”Attivazione” dei trigger point latenti

• Dolore muscoloscheletrico cronico, sindrome miofasciale e fibromialgia

• “Sensibilizzazione” periferica e centrale

11.15-13.15


Valutazione

• Classificazione dei trigger point

• Patogenesi dei trigger point

• Sintomi dei trigger point

• Obiettività clinica


Trattamento

• Tecniche di disattivazione dei trigger point

• Tecniche miofasciali

• Tecnica di digitopressione sui trigger point

14.00-18.15

Sessione pratica

• Valutazione clinica del paziente: esame obiettivo

• Tecniche di palpazione muscolare: palpazione a pinza e palpazione a piatto

• Tecniche miofasciali

• Tecnica di digitopressione sui trigger point

Seconda giornata

9.00-18.30

Sessione pratica

• Trattamento miofasciale e tecnica di digitopressione sui trigger point nei muscoli:


– del cuoio capelluto, della faccia, del collo

– del tronco e della colonna vertebrale

– della spalla e dell’arto superiore

–dell’avambraccio e della mano

–dell’anca e della coscia

–della gamba e del piede


•Discussione sui più frequenti quadri patologici: cosa fare in pratica

•Test di valutazione ECM

Ulteriori informazioni

Le 12 ore di pratica rendono questo corso particolarmente adatto a chi intende approfondire le conoscenze teoriche apprese, mettendole in pratica direttamente durante la lezione, avendo ancora l'opportunità di confrontarsi con il docente e con altri colleghi.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto