Trigger points e sindromi miofasciali

PhisioVit
A Roma
Sconto iscrizione anticipata

58 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
33810... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 2 ore di lezione
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Da diversi decenni si parla di Trigger Points (TrPs) nei disturbi muscoloscheletrici legati alla fisioterapia e alla riabilitazione, sempre più sono i professionisti della riabilitazione che trattano quotidianamente pazienti che presentano queste zone algogene all'interno dei propri muscoli. Ciononostante i TrPs vengono spesso poco considerati, quando allo stato attuale dell'arte risulta come molto spesso dolori e disfunzioni neuromuscoloscheletriche possano essere almeno in parte ascrivibili ai TrPs: risulta così lampante come la loro corretta identificazione e il loro trattamento siano parte integrante di una seduta di terapia manuale. I TrPs si generano in seguito a sovraccarico funzionale: in ordine a posture errate, compensi o movimenti in imbalance ripetuti nel tempo, gesti tecnici non fisiologici, ma anche in seguito a traumi. Inoltre fattori quali lo stress, sia fisico che psicologico, possono agire come elementi aggravanti e giocare un ruolo fondamentale nella patogenesi di questi disturbi.

Sono responsabili sia di dolore locale che riferito, di debolezza e incoordinazione muscolare, di precoce affaticamento del muscolo, tanto da poterlo predisporre alla lesione, e di sintomi autonomici di cui cefalea, vertigini, nausea e acufeni sono i più frequenti specialmente nei TrPs della muscolatura cervicale e mandibolare.

Da qui emerge nettamente l'importanza della loro individuazione per poterli trattare nel modo corretto, inoltre essendo sorgenti di dolore profondo sono in parte responsabili della sensibilizzazione centrale, fenomeno che porta ad un abbassamento della soglia del dolore anche in zone lontane dai TrPs.

Informazione importanti

Earlybird: Il costo del corso, in promozione, è scontato ad €40,6 più Iva 22% per chi si iscrive entro e non oltre il 29 febbraio 2016. Modalità di pagamento: E' possibile saldare l'importo per intero tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Viale Eroi di Cefalonia, 301, 00128, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di: - Sviluppare un ragionamento clinico volto all’identificazione dei Trigger Points - Conoscere le evidenze scientifiche sulle diverse patologie nelle quali i Trigger Points giocano un ruolo fondamentale - Sapere le modificazioni che i Trigger Points implicano come deficit di forza, alterato timing di attivazione muscolare e fatica - Operare una corretta diagnosi di Trigger Point ed avere in mano diversi modi di agire per il loro trattamento manuale e la loro disattivazione

· A chi è diretto?

Geriatria; Medicina dello sport; Medicina fisica e riabilitazione; Medicina generale (Medici di famiglia); Ortopedia e traumatologia; Privo di specializzazione; Reumatologia; Fisioterapista; Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev.; Studentessa/e universitaria/o

· Requisiti

Laurea o studenti dei corsi di laurea delle categorie destinatarie del corso

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Trigger Points
Fisioterapia
Riabilitazione
Anatomia
Fisioterapista

Programma

Lingua: Italiano - Capitolo 1: Introduzione ai Trigger Points e alle Sindromi Miofasciali
- Capitolo 2: Classificazione
- Capitolo 3: Eziologia
- Capitolo 4: Dolore cervicale e Trigger Point
- Capitolo 5: Dolore orofacciale, dolore riferito, sensitization e low back pain
- Capitolo 6: Tecniche di trattamento
- Capitolo 7: Local Twitch Response
- Capitolo 8: Palpazione e trattamento di SCOM e Massetere
- Capitolo 9: Palpazione e trattamento di Infraspinato e Gastrocnemio
- Capitolo 10: Tecniche di trattamento per il Trapezio Superiore

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto