Tutela e Benessere Animale

Università degli Studi di Teramo
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Teramo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
Viale Crucioli 122, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Gli obiettivi formativi del Corso di laurea coincidono con gli obiettivi che qualificano la classe di appartenenza, definiti dal regolamento sulle classi di appartenenza dei Corsi di laurea.
Il corso di laurea in Tutela e benessere animale si propone di formare laureati che possiedano specifiche conoscenze e competenze riguardo al benessere delle diverse specie animali attraverso studi riguardanti:-l'animale - la classificazione evolutiva degli animali e lo studio delle specie e delle razze più rappresentate nei diversi paesi, con particolare attenzione agli animali da compagnia più tradizionali e ai nuovi pets (furetto, coniglio, roditori, rettili, uccelli da gabbia e voliera, pesci ornamentali, etc);-l'ambiente - effetto di fattori ambientali, agenti patogeni, allevamento, alimentazione e conduzione degli animali domestici e selvatici sulle condizioni di vita, sull'igiene e sul benessere psico-fisico;-psicobiologia e psicologia animale " studio dei fondamenti del comportamento e delle funzioni percettive, cognitive ed emotive negli animali e nell'uomo; competenze riguardo le tecniche della ricerca psicologica; la partnership con l'animale; la possibilità di utilizzo degli animali da compagnia in aiuto dell'uomo, come co-terapeuti (pet-therapy), animali guida (non vedenti) o da salvataggio (in acqua, ricerca in superficie etc);-la legislazione e la sperimentazione animale - leggi italiane e internazionali sul benessere animale e sulla sperimentazione; deontologia.-le basi dello stato di benessere, stress, malattia - conoscenza dei principali indicatori di benessere animale, capacità di riconoscere le espressioni fisiche e psicologiche di benessere, stress o malattia, attraverso la conoscenza del comportamento, della fisiopatologia, delle principali patologie infettive degli animali domestici ed esotici; accertamento dello stato di benessere e di sofferenza;-gestione dell'animale malato e/o traumatizzato - conoscenze teoriche, pratiche e tecniche relative al corretto management dell'animale affetto da patologie, elementi relativi alla gestione tecnica di supporto alle attività diagnostiche ed operative del medico veterinario, competenze relative alla riabilitazione fisica ed al recupero psicologico del paziente; -gestione della riproduzione animale e utilizzo delle tecniche di inseminazione strumentale - conoscenze teoriche, pratiche e tecniche relative ad un corretto management della riproduzione animale riguardo a fecondazione, parto, puerperio e periodo neonatale;-strumenti di comunicazione e gestione dell'informazione;-elementi di gestione economica degli allevamenti e delle realtà libero-professionali - gestione d'impresa.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Preparazione definita e impartita dalla Scuola media superiore verificata con il superamento del relativo esame di stato.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consiste nella dissertazione orale di un elaborato scritto.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Il Laureato in Tutela e Benessere animale è un esperto del benessere animale, nella sua accezione più completa.
Si occupa della gestione degli animali, disponendo delle conoscenze scientifiche e dell'esperienza pratica relative alle abilità cognitive e percettive delle diverse specie e del modo di utilizzarle al fine di rapportarsi in maniera adeguata alle esigenze ed ai fabbisogni di vita dell'animale, in termini fisiologici ed etologici. Il laureato in Tutela e Benessere animale è una figura determinante in riferimento alla prevenzione delle condizioni di stress, sofferenza, malattia ed, in genere, di mancato benessere negli animali. In tal senso, egli rappresenta un professionista dalle approfondite competenze teoriche, pratiche e tecniche, capace di mettere in atto e divulgare un corretto management dell'animale ed una corretta comunicazione uomo-animale.
Il Laureato in Tutela e Benessere animale acquisisce le competenze teoriche, pratiche e tecniche relative al corretto management dell'animale affetto da patologie, che gli permetteranno di svolgere la sua attività in ausilio al medico veterinario nelle varie attività operative cliniche, nella gestione degli animali ricoverati, nelle attività diagnostiche, nella gestione della riproduzione animale e delle tecniche di inseminazione strumentale, nel recupero fisico e psicologico del paziente, nella conoscenza sulle norme che regolano il rapporto uomo-animale.-Tecnico della gestione sanitaria e dell'igiene ambientale negli allevamenti dei principali mammiferi domestici, nelle fattorie didattiche, nei canili (sanitari e/o rifugio), nelle strutture di allevamento di animali da compagnia; partecipazione a gruppi di lavoro finalizzati all'adozione.-Gestione e benessere dei nuovi animali da compagnia: (furetto, coniglio, roditori, rettili, uccelli da gabbia e voliera, pesci ornamentali, etc) spendibile sia in ambito di strutture di allevamento/vendita, sia in collaborazione con il medico veterinario.-Gestione di stabulari per animali da laboratorio a livello di istituti di ricerca, allevamenti.-Educatore /istruttore cinofilo ed animale, per l'educazione dell'animale e la formazione del proprietario alla corretta gestione dell'animale, a fianco del veterinario comportamentista nel coadiuvare il recupero di soggetti con patologie comportamentali.-Divulgazione e realizzazione di progetti di educazione volti alla conoscenza ed al miglioramento della convivenza uomo-animale presso asili, scuole, fattorie didattiche, comunità di recupero, case di riposo.-Pet-partner nella pianificazione dei progetti, nella conduzione e controllo degli animali in programmi di attività e terapie assistite con gli animali (pet-therapy) in collaborazione con la classe medica.-Attività professionale di ausiliare Veterinario nell'ambito degli ambulatori, cliniche private, ospedali veterinari, centri di monta e fecondazione artificiale.-Professionista della riabilitazione.
Attività di base
Biologia

CFU 13
BIO/05: ZOOLOGIA BIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLARE
Chimica

CFU 3
CHIM/06: CHIMICA ORGANICA
Matematica, informatica, fisica e statistica

CFU 11
FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICASECS-S/02: STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICATotale CFU 27

Attività caratterizzanti
Biologia veterinaria

CFU 48
VET/01: ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICIVET/02: FISIOLOGIA VETERINARIAVET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIAVET/05: MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICIVET/06: PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALIVET/07: FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA VETERINARIA
Tecnologie

CFU 1
MED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATA
Zootecnia e produzioni animali

CFU 19
AGR/17: ZOOTECNICA GENERALE E MIGLIORAMENTO GENETICOAGR/18: NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALEAGR/19: ZOOTECNICA SPECIALEAGR/20: ZOOCOLTURETotale CFU 68

Attività affini o integrative
Formazione interdisciplinare

CFU 44
AGR/01: ECONOMIA ED ESTIMO RURALEVET/08: CLINICA MEDICA VETERINARIAVET/09: CLINICA CHIRURGICA VETERINARIAVET/10: CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGIA VETERINARIATotale CFU 44

Attività specifiche della sede
CFU 12
M-PSI/02: PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA MED/48: SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVITotale CFU 12
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 4
Prova finale
CFU 4
Lingua straniera
CFU 7Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 9Totale CFU 29

Totale Crediti CFU Tutela e Benessere Animale 180
Docenti di riferimento

ASTE Giovanni
BRITTI Domenico
CASADEI Gabriele
DI GUARDO Giovanni
GRAMENZI Alessandro
LUCIANI Alessia
LUCIDI Pia
MANERA Maurizio
MARISCOLI Massimo
MARRUCHELLA Giuseppe
PERUGINI Monia
ROBBE Domenico
ROMANUCCI Maria Rita
TRAVERSA Donato
VALBONETTI Luca
VIGNOLA Giorgio

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione local

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto