Valorizzazione e Promozione dei Beni Culturali nel Museo e nel Territorio

Università degli Studi di Cassino
A Cassino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laurea
  • Cassino
Descrizione

Obiettivo del corso: Una solida formazione di base e un adeguato spettro di conoscenze e di competenze nel settore dei servizi e delle attività legati allo studio e alla gestione dei beni culturali e in particolare alla loro valorizzazione e promozione in ambito regionale, nazionale ed internazionale.
Rivolto a: Il corso di Laurea si propone la formazione di figure professionali nuove - esperto della comunicazione e della promozione dei beni culturali, esperto di programmazione turistico-culturale, esperto di didattica museale e del territorio.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cassino
via Marconi 10 , 03043, Frosinone, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati in Valorizzazione e promozione dei beni culturali nel museo e nel territorio dovranno aver acquisito alla fine del percorso formativo:
  • una solida formazione di base e un adeguato spettro di conoscenze e di competenze nel settore dei servizi e delle attività legati allo studio e alla gestione dei beni culturali e in particolare alla loro valorizzazione e promozione in ambito regionale, nazionale ed internazionale;


  • una capacita' professionale in grado di inserirli proficuamente nei vari ambiti di lavoro cui è indirizzata la formazione:dovranno essere in grado di:

  • organizzare attività e di realizzare strumenti volti alla valorizzazione del patrimonio, soprattutto in funzione dello sviluppo del turismo culturale e scolastico (visite guidate di aree archeologiche, monumenti, musei, esposizioni, parchi, progettazione di itinerari, realizzazione di sussidi multimediali, redazione di materiali illustrativi e didattici, organizzazione di eventi culturali);

  • impostare e coordinare progetti di divulgazione qualificata mirati alla fruizione dei beni culturali in rapporto con il territorio;
    collaborare alle attività didattiche e promozionali di musei e di istituzioni presenti nel settore dei beni culturali(cura di uffici stampa, marketing del bene culturale, allestimento di mostre, creazione di laboratori didattici, editoria stampata multimediale).

    Il corso di Laurea si propone la formazione di figure professionali nuove - esperto della comunicazione e della promozione dei beni culturali, esperto di programmazione turistico-culturale, esperto di didattica museale e del territorio - che possano operare, all'interno di enti pubblici e privati, soprattutto nel campo dell'informazione qualificata e dell'educazione al patrimonio.
    L'importanza dei ruoli comunicativi ed educativi per la sensibilizzazione e la salvaguardia del patrimonio è sempre più avvertita sia a livello europeo - come dimostrano le recenti Raccomandazioni del Consiglio d'Europa relative alla pedagogia del patrimonio - sia a livello istituzionale nazionale, come dimostra il recente impegno del Ministero dei Beni Culturali a istituire in ogni ufficio periferico "servizi educativi del museo e del territorio" e presso l'ufficio Centrale dei beni archeologici, architettonici, artistici e storici in "Centro Nazionale per i servizi educativi del museo e del territorio", in vista dell'avvio del "Sistema nazionale di educazione al patrimonio culturale"


  • adeguate competenze sulla legislazione concernente il settore dei beni culturali;


  • la padronanza scritta e orale di almeno una lingua dell'Unione europea, oltre l'italiano;


  • la capacità di utilizzare i principali strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione.

    Tra le "altre attività formative" sono previsti laboratori concernenti il marketing e la comunicazione dei beni culturali l'allestimento di mostre e di laboratori didattici.

    Il Corso di Laurea si impegna a organizzare, in accordo con enti pubblici e privati (Regione e Provincia, Soprintendenza, Azienda di promozione turistica, musei, collezioni, case editrici, ecc.) gli stage e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento dei crediti indicati per l'acquisizione del titolo.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Buona padronanza della lingua italiana scritta e parlata; conoscenza elementare di una lingua dell'Unione Europea

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale si svolgerà con una delle seguenti modalità a scelta dello studente:
    1) redazione e discussione di un elaborato attinente ai contenuti erogati in uno dei moduli didattici attivati nell'ordinamento del Corso di Laurea;
    2)redazione e discussione di un elaborato attinente ai contenuti e alle esperienze acquisiti nel corso dell'attività di tirocinio (ad esempio elaborazione di progetti volti alla valorizzazione, alla comunicazione e all'educazione al patrimonio, anche attraverso tecniche multimediali).

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati potranno svolgere attività professionali in enti pubblici e privati, nei settori della divulgazione, della comunicazione e della educazione al patrimonio e della diffusione e trasmissione della cultura (Sovrintendenze, Comuni, Province, Regioni, musei, biblioteche, gallerie d'arte, agenzie turistiche, società di servizi addette alla gestione di spazi espositivi e all'organizzazione di mostre e altri eventi culturali, parchi archeologici e letterari, fondazioni e aziende private, aziende per la promozione del turismo, comunità montane, assessorati alla cultura e al turismo, ecc.); nel campo dell'editoria del turismo e del giornalismo culturale; in cooperative di servizi e attività legate all'editoria, alla ricerca, alla catalogazione, all'educazione e alla formazione nel campo dei beni culturali; nel settore del turismo culturale e scolastico; nel settore dell'educazione ai beni culturali in supporto alla scuola e alle istituzione del territorio.

    Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
    95/S Lauree spec. in storia dell'arte

    Attività di base

    Discipline dell'ambiente e della natura CFU 4
    ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO

    Discipline storiche CFU 16
    STORIA ROMANA
    STORIA MEDIEVALE
    STORIA CONTEMPORANEA

    Letteratura italiana CFU 4

    LETTERATURA ITALIANA

    Attività caratterizzanti

    Beni demoetnoantropologici e ambientali CFU 12

    DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE
    GEOGRAFIA

    Beni storico-artistici e archeologici CFU 56
    PREISTORIA E PROTOSTORIA
    ETRUSCOLOGIA E ANTICHITÀ ITALICHE
    ARCHEOLOGIA CLASSICA
    ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE
    TOPOGRAFIA ANTICA
    METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA
    STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE
    STORIA DELL'ARTE MODERNA
    STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
    ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICO

    Legislazione dei beni culturali CFU 4

    ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

    Attività affini o integrative

    Civilta antiche e medievali CFU 10

    LINGUA E LETTERATURA LATINA
    CIVILTÀ BIZANTINA

    Tecnologie dei beni culturali CFU 12

    ANTROPOLOGIA
    CHIMICA FISICA
    PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIA

    Attivita' caratterizzanti transitate ad affini

    Beni archivistici e librari CFU 6

    PALEOGRAFIA

    Beni musicali, cinematografici e teatrali CFU 10

    MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO
    DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO

    Discipline geologiche ingegneristiche e architettoniche CFU 4

    ARCHITETTURA DEGLI INTERNI E ALLESTIMENTO
    RESTAURO

    Attività specifiche della sed CFU 4

    ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
    Altre attività formative
    A scelta dello studente CFU 10
    Per la prova finale CFU 4

    Prova final CFU 4

    Lingua stranier CFU 6
    Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale CFU 18
    Totale CFU 38

    Totale Crediti CFU 180

    Docenti di riferimento

    GARCEA Elena Antonella Alda
    MANIACI Marilena
    OROFINO Giulia