LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA IN ETA' EVOLUTIVA

Studio RiPsi
A Milano

200 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Milano
  • 14 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    26/11/2016
Descrizione

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA
IN ETÀ EVOLUTIVA
Test di screening e batterie testali: il contributo della
neuropsicologia clinica alla diagnosi dei disturbi neuroevolutivi,
quali deficit dell’attenzione e iperattività (ADHD), disabilità
intellettiva e disturbi della comunicazione

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
26 novembre 2016
Milano
Via Finocchiaro Aprile 2, Milano, Italia
Visualizza mappa
dalle 9,30 alle 17,30, con pausa pranzo dalle 13,00 alle 14,00

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso, organizzato dal Centro Test e Psicodiagnosi di Studio Associato RiPsi e accreditato ECM dall’ASST Lariana “Ospedale Sant’Anna”, si propone di fornire ai partecipanti le competenze di base per eseguire valutazioni neuropsicologiche in età evolutiva per un corretto inquadramento diagnostico dei sintomi. Nello specifico, al termine del corso i partecipanti avranno acquisito conoscenze teoriche ed aggiornamenti in tema di diagnosi dei principali disturbi neuroevolutivi secondo il sistema di classificazione DSM-5 e conoscenze tecnico-pratiche in tema di somministrazione, scoring ed interpretazione dei principali test neuropsicologici e comportamentali. Particolare attenzione verrà dedicata alla scelta dei protocolli di valutazione neuropsicologica adeguati ai diversi casi clinici, in considerazione della fascia d’età e dei sintomi riferiti dai caregivers.

· A chi è diretto?

Sono ammessi al corso i laureati in Psicologia, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri. Numero massimo di iscritti: 30 persone. Le iscrizioni termineranno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Cosa impari in questo corso?

Clinica
Test
Educazione
Minori
Neuroscienze

Professori

Marta Sciuccati
Marta Sciuccati
psicologa

Programma

La neuropsicologia clinica e la valutazione neuropsicologica in età evolutiva. Gli strumenti per una valutazione di base. Breve panoramica storica: la Neuropsicologia tra scienza e prassi clinica. L'esame neuropsicologico: individuazione dell’inviante; definizione del problema; anamnesi clinica e colloquio neuropsicologico; colloquio clinico. La valutazione neuropsicologica formale: le principali scale di punteggi utilizzati e il loro significato. I disturbi neuroevolutivi nei sistemi di classificazione diagnostica con particolare attenzione al modello proposto dal DSM-5. La valutazione comportamentale e funzionale. Interpretazione clinica e stesura del referto diagnostico.

Disabilità intellettiva.

Disabilità intellettiva e Ritardo mentale: una panoramica storica. Sviluppo cognitivo: definizione e valutazione nelle differenti fasce di età. Competenze adattive: definizione e valutazione. Presentazione delle Scale Vineland.

Esercitazione:

Le Vineland-II, revisione delle Vineland Adaptive Behavior Scales: valutano il comportamento adattivo (CA), ossia le attività che l’individuo abitualmente svolge per rispondere alle attese di autonomia personale e responsabilità sociale proprie di persone di pari età e contesto culturale. Hanno l’obiettivo di misurare il CA nei domini Comunicazione, Abilità del vivere quotidiano, Socializzazione (in individui da 0 a 90 anni di età) e Abilità motorie (in individui da 0 a 7 anni e da 56 a 90 anni). Diversamente dalla precedente versione, le Vineland-II sono applicabili per l’intero ciclo di vita. Sono idonee a valutare la vulnerabilità sociale, l’inesperienza e la raggirabilità – aspetti tipici della disabilità intellettiva di grado lieve che raramente sono misurati, poiché di complessa operazionalizzazione – i deficit qualitativi delle abilità comunicative e sociali tipiche del disturbo dello spettro autistico, l’utilizzo di apparecchi tecnologici.

Disturbi della comunicazione.

Il linguaggio: valutazione della funzione linguistica, confronto fra gli strumenti a disposizione del clinico nelle differenti fasce d’età. Possibili esiti dei disturbi del linguaggio in età scolare. La componente pragmatica: definizione e valutazione.

Esercitazione:

Il primo vocabolario del bambino: il questionario MacArthur per la valutazione della comunicazione e del linguaggio nei primi 16 mesi di vita.

BVL_4-12: valuta in modo sistematico abilità fonologiche, lessicali, semantiche, pragmatiche e discorsive in compiti di produzione, comprensione e ripetizione orale in bambini dai 4 ai 12 anni, evidenziando eventuali disturbi della sfera comunicativa e linguistica.

Test CO-TT scuola primaria: La batteria CO-TT propone una serie di prove per la valutazione della comprensione da ascolto in studenti dalla terza alla quinta classe della scuola primaria. Propone inoltre un training di potenziamento, che si concentra su alcune componenti metacognitive (strategie e controllo) e cognitive (memoria di lavoro e capacità di fare collegamenti) importanti tanto per l’ascolto quanto per la comprensione del testo.

Disturbo dell’attenzione e iperattività.
ADHD: sintomi e scale di valutazione. L’attenzione e le funzioni esecutive: definizione e valutazione.

Esercitazione:

BIA - Batteria italiana per l'ADHD: batteria per la valutazione dei bambini con deficit di attenzione/iperattività.
CRS-R Conners' Rating Scales-Revised: lo standard per l'assessment dell'AD/HD e dei disturbi di comportamento da 3 a 17 anni.

Casi clinici

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto