32 crediti ECM

Valutazione posturale integrata

Edi.Ermes Srl
A Milano
Sconto iscrizione anticipata

750 € 675 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Milano
  • 32 ore di lezione
  • Durata:
    4 Giorni
  • Quando:
    04/03/2017
    altre date
Descrizione

La valutazione posturale integrata è una chiave globale di lettura del corpo basata sulla valutazione del tono muscolare e sull'osservazione delle sue variazioni mediante test clinici.
Le problematiche comuni come cefalee, dolori mandibolari, dolori podalici, possono essere risolti sulla base di una corretta valutazione posturale, indirizzando il paziente verso specifici professionisti.
Il corso alterna lezioni frontali a prove pratiche di anamnesi specifiche.

Informazione importanti

Earlybird: sconto 20% per gruppi di 4 persone sconto studenti - 50 euro sconto 10% “prenota e paga 60 gg prima” sconto 15% se paghi il corso entro il 31 dicembre 2016 (valido per i corsi che si svolgeranno nel 2017)

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
04 marzo 2017
25 marzo 2017
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivi: - acquisire la tecnica per poter inquadrare con precisione da dove origina una disfunzione; - saper eseguire in pratica tutti i test necessari per l'analisi dei singoli recettori e funzioni che intervengono sulla postura; - poter comunicare con altre figure professionali con un linguaggio completo e comune; - saper valutare la reale capacità di ripresa o di miglioramento di chi abbiamo in cura.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tutti i professionisti che si trovano ad affrontare le alterazioni del sistema tonico posturale che, in genere, determinano più sintomi, difficilmente inquadrabili da esami strumentali tradizionali.

· Requisiti

Destinatari: medici, odontoiatri, fisioterapisti o professionisti con titolo equipollente, laureati in scienze motorie

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Verrete contattati in breve tempo via mail e in seguito telefonicamente, in modo da poter coadiuvare nell'iscrizione al corso.

· Esistono altre tipologie di sconto?

Esistono altre tipologie di sconto, ma le offerte non sono tra loro cumulabili. Potete verificare quella più adatta alle vostre esigenze al link: http://www.ediacademy.it/index.php/promozione/corsi-offerte.html

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Test diagnostici
Postura
Valutazione clinica
Concetti teorici
Concetti pratici
Cefalee
Dolori mandibolari
Brachialgie
Bruxismo

Professori

Luca Sangiovanni
Luca Sangiovanni
Odontoiatra, Posturologo, Osteopata, Milano

Stefano Frediani
Stefano Frediani
Odontoiatra, Posturologo, Osteopata, Forte dei Marmi, Lucca

Programma

MILANO 4-5 MARZO E 25-26 marzo 2017

Programma - quattro giorni - 32 ore


Prima giornata - 9.00-18.15

PREMESSE NECESSARIE

  • Di cosa si occupa la posturologia

  • Indagine posturologica

  • “Cosa tiene un uomo in piedi contro il vento?”

  • Tono muscolare: le leggi che lo regolano, manipolare il tono muscolare

  • Postura e posturologia: osservare in modo biomeccanico o neurosensoriale; approcci e finalità differenti

  • Dagli studi sulle sindromi postcommozionali alla definizione di sindrome da deficit posturale, il percorso che ha permesso di inquadrare
    gli aspetti disfunzionali posturali

  • Definizione del sistema posturale fine come sintesi del funzionamento dei processi di regolazione
  • Quali altri sistemi sono coinvolti (cenni sul meccanismo respiratorio primario, sistema duramerico, fasce e propriocezione, pelle, visceri, emozioni ed engrammi procedurali)
  • Specificità dei sintomi del soggetto che necessita di un approccio posturologico: le tre aree sintomatologiche. Riconoscere la sindrome da deficit posturale
  • Anamnesi mirata: segni e sintomi
  • Cartella clinica: linee generali della sequenza della valutazione posturale. La cartella come una roadmap per potersi orientare col procedere dei test, quali foto per documentare
  • PROVA PRATICA: anamnesi specifica

Seconda giornata - 9.00-18.15

LA VISITA

  • Valutazione posturale tridimensionale: scoliosometro, filo a piombo

  • Di spalle cosa si può osservare: normo/ascendente/discendente/ sindrome disarmonica. Cause e correlazioni

  • Gait e catene muscolari

  • Anteriore: osservazione delle bascule e significato delle alterazioni. Cause e correlazioni.

  • PROVA PRATICA: scoliosometro

  • Valutazione posturale tridimensionale

    • – Di profilo: ipertono anteriore/ipertono posteriore. Cause e correlazioni

    • – Situazioni particolari: frenulo linguale corto/piede doppia componente

    • – PROVA PRATICA: scoliosometro

  • Modello posturologico:

    • – Significato funzionale dei vestiboli: test di Romberg e nistagmo

    • – Banding anteriore: test su tensione durale

    • – Test di posturodinamica

    • – Test dei pollici montanti (test di Bassani)

    • – Test podopelvici

    • – Test degli indici e significato delle correlazioni

    • – Test delle catene stabilizzatrici

  • PROVE PRATICHE



Terza giornata - 9.00-18.15

  • Revisione critica di quanto appreso utilizzando la cartella clinica come roadmap

  • Prova pratica di quanto acquisito nel primo modulo

  • Manovre di convergenza podalica, test dei rotatori: differenze cliniche e valore diagnostico

  • Valutazione sui riflessi arcaici e verifica delle disfunzioni recettoriali

  • Valutazioni di problematiche a priorità ascendente o discendente

  • Valutazione di disfunzione viscerale

  • Valutazione di alterazioni emozionali

  • Prova pratica: MCP

• Esame dei recettori:

  • – Significato funzionale degli occhi: test a valenza posturale, test a valenza cognitiva, test di coordinazione, test di Maddox posturale

  • – Significato funzionale dei piedi, maturazione dell’appoggio podalico, valutazione dell’appoggio podalico: test posturali e distinzioni biomeccaniche-neurosensoriali, predominanza delle catene in apertura o chiusura

  • – PROVA PRATICA

  • – Significato funzionale della bocca e della deglutizione: generalità sulle leggi di Planas, generalità su ATM, la bocca come sistema di compenso posturale, la lingua come palpatore posturale.

    Relazioni neurosensoriali tra occhi e lingua. Concetto del test di Meerseman e sua evoluzione

  • – PROVA PRATICA

Quarta giornata - 9.00-18.15

  • Gli “sbarramenti”: significato posturale e limiti che pongono
  • Sindrome disarmonica
  • Colpo di frusta
  • Cicatrici
  • Diaframmi
  • Prima costa
  • Coccige
  • Aspetti viscerali
  • Aspetti emozionali
  • Pedana stabilometrica: considerazioni cliniche
  • Aspetti emozionali; la preazione
  • PROVA PRATICA

LA VISITA NELLA SEQUENZA RAZIONALE

  • In piedi - Prova pratica

  • Seduto - Prova pratica

  • Sdraiato - Prova pratica

  • Utilizzo completo della cartella in modo integrato: come sovrapporre i test, saperli incrociare per la valutazione finale

  • Un caso clinico complesso: discussione finale

*GIORNATA extrA 25 giugno 2016
€ 180 + IVA 7 ecm
Durante la giornata i partecipanti avranno l’opportunità
di svolgere i test sotto la guida dei docenti.

Ulteriori informazioni

Coffee break e lunch durante il corso offerti da Edi Academy.


Parcheggio interno e gratuito.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto