Verificatore Impianti Termici

GL solar Energy
A Marcianise

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Marcianise
  • 600 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso di verificatore impianti termici si propone di formare un tecnico qualificato la cui attività sia volta alla verifica e manutenzione degli impianti termici, utilizzati per la climatizzazione degli ambienti con o senza la produzione di acqua calda. L'allievo sarà guidato attraverso il percorso formativo ad acquisire le nozioni fondamentali per esercitare l'attività di verificatore e manutentore degli impianti termici. Tale figura professionale è in grado di operare all'interno di aziende e come lavoratore autonomo per la verifica e il controllo degli impianti termici.
Rivolto a: Il corso è rivolto a tecnici specializzati, installatori di impianti termici.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Marcianise
Zona Industriale ASI Sud , 81025, Caserta, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Scuola Media Inferiore

Programma

LEGGE 09/01/91 N.10 REGOLANTE LE NORME PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO ENERGETICO NAZIONALE PER L’UTILIZZO RAZIONALE DELL’ENERGIA, SUCCESSIVI D.P.R.412/93 E D.P.R.551/99, IL RUOLO DELLA REGIONE, PROVINCIE E COMUNI

  • Legge 10/91:

Pianificazione energetica ai vari livelli istituzionali, obblighi e rispetti normativi

Incentivi e contributi per l’utilizzo di impianti a risparmio energetico

  • D.P.R.412/93
  • D.P.R.551/99

LEGISLAZIONE E NORMATIVA DI SETTORE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA L.46/90

  • Legge 10/91
  • Le principali norme CEI e norme UNI
  • Norme di riferimento previste da UNI-CIG
  • Le principali fonti normative di settore:

DPR 447/91,DPR 412/93,DPR 551/99

Legge 373/76

Legge 645/83

Legge 9/91 ed il D.M. 15-02-92

  • Approfondimento sulla Legge 46/90

CENNI DI FISICA TECNICA E CHIMICA DELLA COMBUSTIONE

  • Nozioni di termotecnica. Elementi di Termologia. Temperatura e calore
  • Trasmissione del calore: conduzione,irraggiamento e convezione
  • Meccanismi combinati
  • Effetti della trasmissione del calore
  • Primo principio della termodinamica
  • Trasformazioni termodinamiche-Lavoro esterno
  • Secondo principio della termodinamica – Entropia
  • Il teorema di Carnot. Funzioni di stato. Fluidi di lavoro: gas perfetti e reali.
  • Gas,liquidi, vapori e solidi
  • Trasformazioni termodinamiche di gas, liquidi e solidi
  • Miscele di aria e vapore d’acqua
  • Cicli termodinamici
  • Cicli Brayton, ciclo otto e ciclo diesel
  • Fluidi termovettori. Generatori di vapore. Grandezze caratteristiche
  • Proprietà termomeccaniche dei materiali di interesse dei sistemi solari: peso specifico, conduttività e conduttanza termiche
  • Impianti termici
  • Aria umida : proprietà termodinamiche e processi elementari
  • Chimica generale
  • Le reazioni chimiche e stechiometria
  • Classi principali di compositi organici
  • I combustibili solidi, liquidi e gassosi
  • Petrolio : proprietà ed utilizzo
  • Polimeri
  • Chimica e fisica della combustione
  • Principi della combustione
  • I parametri caratterizzanti la reazione chimica della combustione
  • Tecnologie e processi di combustione
  • Combustione e gassificazione di combustibili fossili ed alternativi
  • I principali prodotti della combustione
  • Il rendimento di combustione
  • La diagnostica della combustione
  • L’impatto ambientale e la prevenzione dei rischi proveniente dall’uso di combustibili e materiali pericolosi
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio
  • I gas inerti
  • Gli idrocarburi alogenati

TECNICHE DI CONTROLLO, VERIFICA DI RENDIMENTO E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI

  • La climatizzazione degli ambienti
  • Parametri interni di progetto: temperatura interna;composizione dell’aria: percentuale dei gas ed umidita’ relativa
  • Parametri esterni di progetto
  • Scambio termico per trasmissione: superfici disperdenti, tipologie di materiali, ponti termici
  • Zone climatiche gradi-giorno e quote di altitudine
  • Impianti di produzione del calore destinato alla climatizzazione degli ambienti
  • Impianti di condizionamento
  • Impianti di riscaldamento
  • Impianti di refrigerazione
  • Corpi scaldanti : calcolo del numero degli elementi radianti
  • Dispersioni termiche ed isolamento delle tubazioni
  • Principali caratteristiche di una centrale termica
  • Generatori di calore, caldaie, bruciatori
  • Analisi e controllo visivo dell’impianto
  • Pompa di circolazione dell’acqua calda
  • Dispositivi di sicurezza, protezione e controllo
  • Regolazione termica e dispositivi di regolazione
  • Verifica di efficienza, di corretta combustione, dei fumi in conformità alla normativa vigente
  • Verifica delle dispersioni termiche per trasmissione e per ricambio d’aria
  • Calcolo della potenza termica per dispersione
  • Calcolo fabbisogno termico
  • Verifica del coefficiente volumico di dispersione termica per trasmissione
  • Riduzione della dispersione termica per trasmissione degli edifici, isolanti termici
  • Verifica dell’isolamento termico dell’edificio
  • Pianificazione e programmazione delle attività di manutenzione
  • Gestione della manutenzione (schede anagrafiche e di ispezione, catalogo dei difetti, algoritmi valutare lo stato dei sistemi, programma degli interventi)
  • Manuali di manutenzione
  • Gestione dei piani di manutenzione
  • Gestione delle risorse di manutenzione
  • Qualità e Manutenzione
  • Qualità dei servizi: efficacia ed efficienza della manutenzione
  • La sicurezza in fase di manutenzione nelle direttive europee e nelle norme tecniche
  • Prevenzione degli infortuni nelle attività di manutenzione e nei cantieri
  • I principali fattori di rischio nel settore manutentivo e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • La prevenzione incendi e la redazione dei piani di sicurezza e di emergenza
  • I dispositivi di protezione individuale nel settore manutentivo
  • Contrattualistica di Manutenzione
  • Criteri generali per la stesura di un contratto di manutenzione: UNI 10146