Visual 4d

Laba - Libera Accademia di Belle Arti
A Rimini

6.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master I livello
  • Rimini
  • 500 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Vjing, Pure Data, New media art, Arte elettronica, ecc. Formazione per ambiti: comunicazione, artistico e teatrale, exhibit ed interaction, eventi e spettacolo.
Rivolto a: Il master è rivolto a laureati e professionisti del campo dell'arte, della creatività digitale, dello spettacolo, del suono, della progettazione multimediale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Rimini
Via Roma n.64/b, 47900, Rimini, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Non sono richieste particolari conoscenze di partenza.

Programma

Premessa
Il linguaggio filmico applicato a trasformazioni in tempo reale dello spazio e dell' ambiente . Il Master Visual 4D affronta, in funzione della performance, la complessa tematica dell'intervento nel flusso riproduttivo filmico dall' intenzionalità umana al random generato dalla macchina. Offre un'importante riflessione sull'interazione sincretica tra eventi audio e video. L'allestimento scenico e la contestualizzazione dell'opera all'ambiente sono qui intesi non solo come decorazione funzionale, ma come elementi necessari ad un'unità espressiva. Dalle situazioni più scontate, quali il VJing all'interno delle sale da ballo, all'ideazione di contesti e discorsi innovativi ed inusuali, la pratica del VJing sottende una ricerca teorica e sperimentale. Volta alla creazione e rielaborazione di idee, contenuti e strumenti, questa tipologia di performance è risultato di una specifica ricerca su principi di input e output tanto tecnologici quanto vicini alla poetica personale dell'artista.

Programma:

Area teorica
  • Linguaggi visivi.
  • Storia dell’arte multimediale.
  • La performance audiovisiva.
  • Antropologia dello spazio.
  • Metodologie della progettazione collettiva.
  • Organizzazione degli eventi.
Area tecnico-laboratoriale
  • Produzione ed elaborazione dei contenuti digitali: Video editing
  • Elementi di Impaginazione video, Grafica raster e vettoriale, Modellazione 3d.
  • Programmazione del multimedia: Pure data.
  • Tecniche di videoproiezione.
  • Elementi di Illuminotecnica: Teoria, utilizzo protocolli DMX.
  • Sound design.
  • HW e SW VJing.
  • Ricerca e condivisione dei contenuti.
Attività progettuali ed applicative
  • Progettazione concept evento finale.
  • Progettazione dei singoli lavori.
  • Realizzazione singoli lavori.
  • Promozione evento.
  • Organizzazione e realizzazione evento finale.
  • Documentazione evento.

Struttura del corso
Il percorso del Master fa riferimento a quattro aree principali: teorica, tecnica, progettuale, applicativa. Nella fase propedeutica del percorso si adottano strumenti informatici e metodi di lavoro di gruppo professionali volti ad agevolare l'apprendimento ed il flusso progettuale condiviso tra i singoli studenti, gruppo, e corpo docente, acquisendo la professionalità necessaria per operare all'interno di un'ampia struttura di ricerca e produzione creativa oltrechè in un'ambiente di condivisione globale.
L'area teorica propone delle sessioni di studio storico e teorico: lezioni frontali, seminari e discussioni legate al concetto di multimedialità.
L'area tecnica è svolta in logica laboratoriale, guidando l'apprendimento nei vari ambiti software e hardware, nella loro interazione ed in quella con l'ambiente esterno.
Nell'area progettuale il singolo studente sviluppa la propria progettualità con il supporto del corpo docente, ponendo la propria poetica in relazione con un progetto unitario e con un'ambiente di sviluppo scelto.
La fase applicativa concretizza il progetto finale dei singoli studenti in un'evento unitario, andando ad affrontare ogni problematica dello specifico e ponendo lo studente, per quanto seguito tecnicamente dal corpo docente, come artefice autorale, aorganizzativo, documentativo.
Le lezioni avranno cadenza settimanale con frequenza obbligatoria e si svolgeranno nelle giornate di venerdi (14,30-18,30) e sabato (9,30-13,30 / 14,30-18,30).

Fase applicativa
Una serie di incontri collettivi, al termine della fase di apprendimento teorico e pratico, portano alla formulazione di un concetto unitario dell'azione progettuale, punto di partenza per l'allestimento di un evento pubblico nella fase finale del master. In seguito, sotto la supervisione dei docenti, lo studente porta a termine la progettazione e la realizzazione di un intervento personale in sintonia con il concept unitario precedentemente formulato. L'organizzazione pratica, la promozione, e la documentazione dell'evento finale nel quale verranno presentati i singoli lavori realizzati dagli studenti, fanno parte di un'ulteriore fase di lavoro di gruppo, occasione di apprendimento che porta lo studente a familiarizzarsi con le meccaniche e le problematiche inerenti all'organizzazione dei grandi eventi pubblici.

Ulteriori informazioni

Stage: Interno
Alunni per classe: 15