Viticoltura Ed Enologia

Università degli Studi della Basilicata
A Potenza

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laurea
  • Potenza
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso di Laurea si prefigge di assicurare allo studente adeguata padronanza dei metodi e contenuti scientifici generali, nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali.
Rivolto a: Chi desidera lavorare nel settore vitivinicolo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Potenza
Via Nazario Sauro,85, 85100, Potenza, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria

Programma

CORSO DI LAUREA IN VITICOLTURA ED ENOLOGIA

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di laurea in Viticoltura ed Enologia, ai sensi della legge 129 del 10/7/9 1, dà diritto al titolo di enologo.

L'obbiettivo del corso è di formare tecnici che possiedano una preparazione universitaria, ma rivolta principalmente agli aspetti di carattere applicativo. Gli studenti devono acquisire una formazione professionale che consenta loro un rapido inserimento nel mondo del lavoro. La preparazione accademica dovrà consentire loro di recepire i processi innovativi e di trasferirli tempestivamente al settore produttivo.

Questo corso di studi intende recepire le indicazioni del progetto comunitario CAMPUS/97 attivato dalla CRUI per uniformare le attività didattiche agli standard europei.

Il Laureato in Viticoltura ed Enologia dovrà:

- possedere adeguate competenze per la gestione dell'informazione
- conoscere il metodo scientifico di indagine ed essere in grado di partecipare in maniera attiva alla sperimentazione nel settore, così come di recepire ed applicare l'innovazione tecnologica
- utilizzare in modo fluente almeno una seconda lingua europea
- gestire l'allevamento della vite nel pieno rispetto della tutela dell'ambiente e della sicurezza dell'operatore e del cittadino
- essere capace di gestire in autonomia tutti i processi produttivi tipici della cantina
- essere in grado di valorizzare il ruolo del vino, anche con iniziative promozionali e didattiche
- essere a conoscenza degli aspetti normativi e legislativi della materia
- essere capace di lavorare in gruppo e di operare con definiti livelli di autonomia
- essere pronto per l'immediato inserimento nel mercato del lavoro e possedere gli strumenti cognitivi di base per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze, nonché la capacità di proseguire, eventualmente, negli studi universitari di livello successivo al primo (master, lauree specialistiche).

Il Corso di Laurea si prefigge di assicurare allo studente adeguata padronanza dei metodi e contenuti scientifici generali, nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali. Pertanto, in aggiunta alle necessarie cognizioni di base e di almeno una lingua straniera, le competenze acquisite comprendono la conoscenza, sia metodologica che culturale e professionale, delle tecniche di allevamento e difesa della vite, le tecniche enologiche di base e specialistiche.

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il laureato in Viticoltura ed enologia trova collocazione nel settore vitivinicolo, dove ricopre ruoli di gestione della filiera produttiva completa, dalla produzione dell'uva alla sua trasformazione ai controlli di qualità e di marketing.

Ai sensi della legge 129/91 formano oggetto della professione di enologo: la direzione e l'amministrazione, nonché la consulenza in aziende vitivinicole per la trasformazione dell'uva, l'affinamento, la conservazione, l'imbottigliamento e la commercializzazione dei vini e dei prodotti derivati; la direzione e l'amministrazione, nonché la consulenza in aziende vitivinicole, con particolare riferimento alla scelta varietale, all'impianto alla gestione delle piante e del suolo ed agli aspetti fitosanitari dei vigneti; la direzione e l'espletamento di funzioni di carattere vitivinicolo in enti, associazioni e consorzi; l'effettuazione delle analisi microbiologiche, enochimiche ed organolettiche dei vini e la valutazione dei conseguenti risultati; la collaborazione, nella fase di progettazione delle aziende, nella scelta della tecnologia relativa agli impianti e agli stabilimenti vitivinicoli; l'organizzazione aziendale della distribuzione e della commercializzazione dei prodotti vitivinicoli compresi gli aspetti di comunicazione, di marketing e di immagine.

Inoltre date le competenze di carattere generale acquisite durante il corso degli studi, il laureato in Viticoltura ed Enologia potrà svolgere la sua attività anche in industrie alimentari di prodotti trasformati per via fermentativa (industria della distillazione, industria della birra e dei succhi fermentati mi genere).

ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI

Il Corso di Laurea in Scienze Forestali e Ambientali si articola in tre anni, ciascuno dei quali è strutturato in tre trimestri di insegnamento durante i quali lo studente dovrà acquisire 180 crediti formativi seguendo insegnamenti obbligatori, 9 crediti a scelta autonoma tra le attività formative programmate dall'Università degli Studi della Basilicata o da altri Atenei italiani e stranieri.

La formazione è integrata da un tirocinio pratico applicativo (9 crediti formativi), da corsi di lingua volti a garantire la conoscenza di almeno un'altra lingua dell'Unione Europea (6 crediti formativi) ed una prova finale (6 crediti formativi).

Anche se il carico didattico previsto non consente specializzazioni - per cui viene individuato un piano degli studi unico - l'offerta didattica dovrà consentire allo studente di indirizzarsi anche verso approfondimenti culturali specifici, eventualmente al di fuori dei tradizionali corsi impartiti dalla Facoltà di Agraria. Adeguato spazio, infatti, è riservato alle attività a scelta dello studente.
Elemento caratterizzante e qualificante sarà lo stage formativo o tirocinio, che tipicamente è svolto all'esterno dell'Università: allo studente viene offerta l'opportunità di individuare una tipologia di settore e seguire in prima persona tutti gli aspetti operativi della materia, in un contesto reale (aziende, laboratori, studi professionali, enti di ricerca, istituzioni pubbliche nazionali o estere, anche nel quadro di accordi internazionali).

PRIMO ANNO

  • Matematica
  • Elementi di genetica
  • Fisica applicata
  • Chimica generale ed inorganica
  • Botanica
  • Economia
  • Statistica I
  • Chimica organica
  • Ampelografia e fisiologia della vite
  • Agronomia generale
  • Lingua straniera I
  • Informatica I
  • Legislazione viti-vinicola
  • Lingua straniera II

    SECONDO ANNO

  • Chimica analitica
  • Economia e gestione delle imprese vitivinicole
  • Miglioramento genetico della vite
  • Viticoltura I
  • Biochimica Generale
  • Chimica agraria
  • Chimica del suolo
  • Esercitazioni di chimica analitica
  • Entomologia della vite
  • Enologia I
  • Microbiologia generale

    TERZO ANNO

  • Patologia della vite
  • Viticoltura II
  • Gestione della qualità
  • Analisi chimica enologica
  • Microbiologia enologica
  • Enologia II
  • Marketing prodotti viti-vinicoli
  • Macchine e impianti enolog.
  • Meccanizzazione della Vite
  • Ecosistemi produttivi viticoli
  • Analisi sensoriale