Voce e Dizione

Teatrobliquo
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: La prima regola per una buona comunicazione è: Farsi capire. Occorre quindi,lavorare sul nostro organo vocale affinché il messaggio che ci interessa trasmettere arrivi nel modo più efficace possibile.
Rivolto a: Il corso si rivolge a coloro che intendono migliorare la propria comunicazione orale sia per esigenze artistiche o professionali che sociali o culturali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
via Battistotti Sassi, 6 , 20133, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno.

Programma

Il corso si rivolge a coloro che intendono migliorare la propria comunicazione orale sia per esigenze artistiche o professionali che sociali o culturali.
Vi è mai capitato di dover ripetere una frase a chi vi stava ascoltando, o di accorgervi che le stesse persone si erano distratte o sbadigliavano? Oppure al contrario di annoiarvi perché la voce che ascoltavate parlava troppo in fretta o era priva di espressività?
Quando parliamo in pubblico, qualunque sia il contesto, noi stiamo comunicando qualcosa. E soprattutto di noi.
La prima regola per una buona comunicazione è: Farsi capire. Occorre quindi,lavorare sul nostro organo vocale affinché il messaggio che ci interessa trasmettere arrivi nel modo più efficace possibile.

PROGRAMMA
Il corso comprende fase relativa alla riscoperta di una funzione perduta: il respiro.
Indispensabile per parlare bene, quindi, è la gestione del nostro fiato. Ciò avviene, partendo dal rilassamento, attraverso un lavoro di percezione del nostro respiro nelle sue varie fasi:
-Rilassamento vigilato
-Auto percezione corporea
-Individuazione percettiva della laringe
-Attività di mantice respiratorio
-Respirazione, tecniche di appoggio e sostegno respiratorio per la vocalità professionale, postura e verticalità.
-Coordinazione pneumofonica, eserciziario vocale, apprendimento della portanza e della proiezione vocale.

Una seconda fase è relativa allo studio delle tecniche di base della dizione: ortoepia (accenti tonici e fonici: “è” aperta, “é” chiusa, “ò” aperta, “ó” chiusa), lettura (tono,volume,ritmo, interpretazione.)
E’ previsto infine, un lavoro su testi a scelta dei partecipanti.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto