Yoga e Meditazione

Centro Yoga Sathya
A Cinisello Balsamo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Cinisello balsamo
  • 1 ora di lezione
Descrizione


Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cinisello Balsamo
Via Risorgimento 90, 20092, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

La mente è propensa ad accumulare esperienze e ad immagazzinarle nella memoria. La mente non conosce l’arte di abdicare: nulla da essa viene rigettato. Non concede nemmeno una piccola pausa tra un pensiero e l’altro, e nella serie intermittente di pensieri non c’è ordine né relazione.
Meditazione è il nome adatto ad indicare un periodo di riposo per questa mente indaffarata e ribelle. (Sri Sathya Sai Baba)

La Meditazione è un’antica pratica che porta alla consapevolezza e alla calma interiore attraverso il rilassamento, la giusta respirazione e la concentrazione.
Dopo dolci e lente asana (posizioni Yoga), ci addentriamo in momenti di Meditazione, di lettura, di riflessione.

Durante gli Incontri Meditativi si crea un’atmosfera di grande Pace e Serenità.
Questo ci predispone ad ascoltare la vera Voce del Cuore, di cui abbiamo tanto bisogno come guida e sostegno nella vita quotidiana.
Lezione divisa in due parti:

Yoga e Meditazione
“Tutto diventa possibile quando riusciamo a porci in sintonia con la vera Voce del Cuore!” Pranidhana

I primi benefici a livello psico-fisico della Pratica Meditativa sono: diminuzione dell’ansietà, beneficio al cuore e alla circolazione, calo delle sostanze adrenaliniche (causa di stress), produzione di endorfine (ormone che produce lo stato di distensione e rilassamento), etc...

Se la Pratica Meditativa è costante nel tempo, produce un immensa ricchezza interiore (non spiegabile con le semplici parole) che è destinata ad irradiarsi anche nella nostra vita familiare, lavorativa, sociale.

Attraverso una serie di tecniche particolari, nel processo della meditazione portiamo la nostra mente verso il nostro universo interiore in fasi successive.

Per praticare la meditazione è necessario sedersi con la schiena ben dritta per permettere alle energie di fluire verso l'alto e mantenere la mente in uno stato vigile, ma calmo.
Per questo, gli antichi Rishi (maestri del passato) misero a punto una posizione particolare chiamata Padmasana, ovvero la posizione del loto: attraverso degli studi condotti sullo Yoga, è stato dimostrato che semplicemente sedendosi in questa posizione, si rallentano le onde cerebrali creando uno stato più concentrato della mente.

Esistono inoltre alcune Asana (posizioni), che facilitano la mente a volgersi naturalmente verso l’interno, oltre a preparare il corpo a rimanere con più agio nella posizione seduta.

Tuttavia, all'inizio questa posizione (seduta), può essere difficile da praticare e quindi ci si può semplicemente sedere con le gambe incrociate usando magari un cuscino per mantenere la schiena dritta. Chi trovasse scomoda anche questa posizione può comunque sedersi sul bordo di una sedia con i piedi appoggiati per terra, in questo modo la schiena può essere mantenuta dritta a lungo senza fatica.
Non è la posizione perfetta che conta, ma la sua tenuta, la sua comodità e stabilità.
La meditazione è una pratica fondamentale del cammino Yogico ed ha lo scopo di metterci in contatto con la nostra Vera Natura, di farci realizzare che siamo una cosa sola con l’Amore Infinito che pervade tutto l’Universo.

Attraverso la pratica regolare della Meditazione, si sperimenta un senso di pace interiore e di benessere generale che rende la nostra vita più viva.

L’arte Meditativa, che comprende oltre alla pratica, l’etica, il cibo, il digiuno, l’azione nel quotidiano, il gestire le proprie emozioni, ecc, è un’Azione vera e propria. Non è come molti pensano vedendola dal di fuori, un’azione passiva, in cui si sta seduti e fermi.
Ciò che rimane fermo è solo il corpo, mentre la mente viene educata gentilmente al cambiamento e alla consapevolezza di sé. La trasformazione avviene quando le nostre azioni, da automatiche, ripetitive, istintive e impulsive, diventano consapevoli.

E’ importante però capire che nei primi tempi la pratica della meditazione può portare a rimuovere i blocchi interiori causati dalle paure, dalla rabbia repressa, dai complessi psicologici o da qualsiasi altro stato di stress che inevitabilmente lo stile di vita odierno porta con se. Questo stato, non permette alla nostra anima di manifestare la sua luce nella mente.
Quindi può accadere che nei primi mesi della pratica di meditazione, il nostro umore ed i nostri stati emotivi, abbiano degli sbalzi; ciò è causato appunto da questo processo di purificazione mentale indotto dalla meditazione, ed è normale.

Purtroppo molte persone credono che la meditazione serva solo a rilassarsi e appena percepiscono un disagio emotivo o non vedono immediati risultati, tendono a smettere questa pratica.

La meditazione non è quindi una tecnica di solo rilassamento, ma un potente mezzo per espandere la nostra mente e liberarla dalle paure, dai complessi ecc. fino a renderla infinita.
Quando non c’è più conflitto, la mente dimora nella vera Pace e si sperimenta l’Amore incondizionato verso ogni cosa.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto