Lo Scatolino di Ars in Corde

Lo Scatolino di Ars in Corde

Descrizione

Ars in Corde è un’Associazione di promozione sociale che ha come finalità quella di divulgare la cultura teatrale. Si è costituita nel 2015, seguendo il sogno artistico di Sara Alessandra ed Elisa, attrici e colleghe dal 2008. Dal 2017 hanno aperto “LO SCATOLINO di Ars in Corde” uno spazio adibito a sala prove, laboratori e performance artistiche.

Da noi le persone hanno la possibilità di scoprire il mondo del teatro attraverso molteplici discipline (recitazione, costumistica, scenografia, scrittura creativa…), ma Lo Scatolino è anche un luogo di ritrovo per Club della Lettura, un luogo di promozione per artisti e autori emergenti, un contenitore di laboratori per bambini (doposcuola creativo, giocateatro, musicainpancia, giocamusica…)

Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Professori

Elisa Albicenti
Elisa Albicenti
Drammaturga

Ha cominciato a recitare all'età di tredici anni. Frequenta la Scuola Daimon Teatro di Giacomo Pace di Tecniche applicate al Sistema Stanislavskij. Si forma con il danzatore e attore Gerardo Mele rispetto alla pratica della Danza Sensibile e con l'insegnante Valentino Villa riguardo al Metodo Linklater sulla voce naturale. Nel 2015 ha fondato la scuola di formazione artistica Ars in Corde con l’attrice Sara Alessandra Sottile; conduce laboratori di teatro per bambini e per adulti. È scrittrice di testi teatrali e poesie.

Sara Alessandra Sottile
Sara Alessandra Sottile
Insegnante certificata di metodo Linklater

Classe 1985, Sara Alessandra Sottile è laureata presso il D.A.M.S. di Torino in Tecnica cinematografica e televisiva e ha conseguito il Master “Dinamiche dell'espressione vocale: il metodo Linklater” e la Certificazione Internazionale all’insegnamento del Metodo Linklater presso l'Università La Sapienza di Roma, facoltà di Lettere e Filosofia. Per diventare Insegnante Certificata si è formata dal 2014 con gli insegnanti Kristin Linklater, Valentino Villa, Alessandro Fabrizi e Margarete Assmuth. Nel suo percorso di studi teatrali ha lavorato sul metodo Feldenkrais, sul BMC e con Merry Conway.