Università di Teramo

Università di Teramo

Descrizione

Nata nel 1993 per scorporo dall’Università “G. D’Annunzio” di Chieti, in un clima di vivaci tensioni tra i sostenitori di un’auspicata autonomia e i nostalgici della tradizione, l’Università degli studi di Teramo ha raggiunto, nei suoi primi dieci anni, risultati e riconoscimenti che hanno sancito definitivamente la bontà di una scelta difficile e, soprattutto, coraggiosa. Oggi l’Università di Teramo vanta un bilancio di tutto rispetto. La popolazione studentesca ha superato la quota dei 10 mila iscritti con un trend in salita, iniziato nel 1995, del 30%; alle tre del 1993 si sono aggiunte due nuove facoltà; 18 i corsi di laurea di primo esecondo livello; numerosi e originali le specializzazioni,i master universitari e i perfezionamenti; 10 i dipartimenti. Sono 198 i docenti - di prima e seconda fascia e i ricercatori - 178 le unità di personale tecnico, amministrativo e di biblioteca.Tre le Facoltà valutate dal Censis, nella tradizionale classifica degli Atenei, tra le prime dieci in Italia: Giurisprudenza al quinto posto, Scienze Politiche addirittura al quarto, Medicina veterinaria al settimo. Le Facoltà di Agraria e Scienze della comunicazione non sono state inserite nei parametri di valutazione dell’Istituto italiano perché di recente istituzione. La strategia di sviluppo dell’ateneo, negli anni, ha valorizzato quelli che sono da sempre i punti forza dell’istituzione: il giuridico-politico-comunicativo e l’agro-bio-veterinario.Intorno a questi due poli di eccellenza, in una linea motivata ed equilibrata di sviluppo, è stato potenziato un sistema di lauree, lauree specialistiche, dottorati, master universitari e di specializzazione. Questo ha rafforzato il profilo dell’Ateneo anche in sintonia con CampusOne, il cui scopo principale è l’adeguamento dell’offerta formativa attraverso il raccordo con il mondo del lavoro

Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Corsi consigliati

  • Scuola di specializzazione
  • Teramo
  • 600h

...esami per l’accesso alla dirigenza pubblica (D.P.C.M. 29 settembre 2004, n. 295). Ai sensi dell’art. 28, comma 2, del D. Lgs. 30 marzo 2001... Impara:: Diritto amministrativo... Leggi tutto


5.000 
+IVA
Aggiungi al comparatore