ENGIM PIEMONTE - S.L. Murialdo PINEROLO

Addetto amianto

ENGIM PIEMONTE - S.L. Murialdo PINEROLO
A Pinerolo
  • ENGIM PIEMONTE - S.L. Murialdo PINEROLO

600 
+IVA
CORSO PREMIUM
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laboratorio intensivo
Livello Livello intermedio
Luogo Pinerolo
Ore di lezione 36h
Durata Flessible
Inizio Scegli data
  • Laboratorio intensivo
  • Livello intermedio
  • Pinerolo
  • 36h
  • Durata:
    Flessible
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il percorso formativo è finalizzato a fornire la preparazione necessaria per conseguire l’abilitazione professionale così come prevista dall’articolo 10 della legge n. 257 del 27 marzo 1992 (Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto) secondo i dettami del DPR dell’8 agosto 1994, del DM 6 settembre 1994 e dell’art. 258 D.lgs 81/2008.

Strutture (1)
Dove e quando

Luogo

Inizio

Pinerolo (Torino)
Visualizza mappa
Via Pietro Regis 34, 10064

Inizio

Scegli dataIscrizioni aperte

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Abilitazione professionale (Legge n. 257 del 27 marzo 1992 – Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto); Lavori di demolizione, manutenzione, rinnovamento e risanamento di installazioni edili od impiantistiche;Lavori di smaltimento e riciclaggio; Sensibilizzare e informare sui rischi per la salute; Riconoscere i materiali contenenti amianto; Valutare correttamente le situazioni di rischio; Comportarsi in modo sicuro e corretto durante i lavori con possibile liberazione di fibre di amianto respirabili.

· A chi è diretto?

Ai sensi del comma 13, art.37 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.: “Il contenuto della formazione deve essere facilmente comprensibile per i lavoratori e deve consentire loro di acquisire le conoscenze e competenze necessarie in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Ove la formazione riguardi lavoratori immigrati, essa avviene previa verifica della comprensione e conoscenza della lingua veicolare utilizzata nel percorso formativo”. Pertanto, l’accesso al corso sarà condizionato dal superamento di un test linguistico per una comprensione sufficiente della lingua italiana.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

Ambientale
Rimozione
Bonifica
Smaltimento
Metodi professionali
Tecnici
Valutazione DEI RISCHI
Controllo
Manutenzione
Strutture edilizie
Rischi per la salute
Salute
Sicurezza

Professori

Consulente Esperto
Consulente Esperto
Figura di consulenza esperto nella materia

Programma

I soggetti, che nell’ambito delle imprese iscritte all’Albo Nazionale dei Gestori ambientali, svolgono attività di rimozione, bonifica, smaltimento o chi dirige sul posto tali attività, devono essere in possesso di certificato di abilitazione regionale.
A tal proposito la Regione Piemonte organizza od autorizza corsi di formazione per addetto amianto per il tramite di Istituzioni, Organismi bilaterali od Agenzie formative accreditate. Il percorso formativo è finalizzato a fornire la preparazione necessaria per conseguire l’abilitazione professionale così come prevista dall’articolo 10 lettera h della legge n. 257 del 27 marzo 1992 (Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto) seguendo i dettami del Decreto del Ministero della Sanità del 6 settembre 1994 (Normative e metodologie tecniche per la valutazione del rischio, il controllo, la manutenzione e la bonifica dei materiali contenenti amianto presenti nelle strutture edilizie, in applicazione degli art. 6 e 12 delle legge n. 257).

QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO (10 ore)

  • Tipologie dei materiali contenenti amianto
  • Rischi per la salute causati daII’esposizione a fibre dì amianto
  • Le malattie principali connesse all’esposizione alla polvere d’amianto
  • Impatto epidemiologico
  • Normativa vigente afferente la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • La sicurezza nei cantieri temporanei e mobili (Titolo IV del D.lgs. 81/08)
  • Quadro normativo dì riferimento (normativa nazionale e regionale in materia di amianto)
  • Normativa vigente in materia di rimozione, bonifica e smaltimento amianto
  • Normativa sulla gestione dei rifiuti e sul trattamento e recupero di rifiuti contenenti amianto
  • Cartellonistica di Sicurezza
  • Dispositivi di protezione individuale e collettiva
  • Sorveglianza sanitaria
  • Consultazione della legislazione di riferimento
  • Consultazione del piano di rimozione, bonifica e smaltimento
  • Consultazione della documentazione di cantiere, delle procedure di sicurezza e della cartellonistica specifica.
PROCEDURE OPERATIVE (10 ore)
  • Utilizzo di sistemi e attrezzature per l’esecuzione del piano di lavoro nel rispetto della normativa vigente.
  • Osservanza delle misure di prevenzione e protezione
  • Rischi connessi ai lavori in quota
  • Attuazione delle procedure di emergenza
  • Comprensione della cartellonistica specifica
  • Utilizzo dei DPI
  • Utilizzo attrezzature e applicazione delle metodologie e tecniche
  • Istruzioni operative
  • Il piano di lavoro
  • Le misure di sicurezza nell’ambiente di lavoro

IL CANTIERE DI BONIFICA ( 1 0)

  • Predisposizione e allestimento del cantiere
  • Attrezzature e impianti
  • Protezione delle zone esterne all’area di lavoro
  • Preparazione delle aree di lavoro
  • Confinamento statico
  • Confinamento dinamico
  • I prodotti incapsulanti e loro applicazione
  • Cartellonistica specifica
  • Uso corretto dello spogliatoio e dell’unità di decontaminazione del personale e dei materiali
  • Gestione dell’emergenza
  • La protezione dei lavoratori
  • La protezione della popolazione
  • Deposito temporaneo e smaltimento del materiale rimosso
  • Tecniche di bonifica sui materiali contenenti amianto
  • Collocazione e utilizzo corretto degli estrattori
  • Manutenzione dell’attrezzatura di protezione
  • Disallestimento del cantiere

Esercitazione pratica

  • I dispositivi dì protezione collettiva ( Allestimento di un’unita di decontaminazione)
  • I dispositivi di protezione individuale (Vestizione e svestizione DPI e tuta)

PROVA FINALE (6 ore)

  • 1. Prova tecnica – questionario atto a verificare le conoscenze teoriche apprese durante il percorso formativo
  • 2. Colloquio individuale