RISPARMIA 14%
RISPARMIA 14%
Sicurezza Lab S.r.l.

AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO, SPAZI CONFINATI D.P.R. 177/11

5.0 1 opinione
Sicurezza Lab S.r.l.
A Palermo
  • Sicurezza Lab S.r.l.
Prezzo Emagister

290 € 250 
+IVA
CORSO PREMIUM
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Qualifica professionale
Luogo Palermo
Ore di lezione 12h
Durata 2 Giorni
Inizio Scegli data
  • Qualifica professionale
  • Palermo
  • 12h
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Emagister.it presenta il Corso “Ambienti sospetti di inquinamento, spazi confinati d.p.r. 177/11”, redatto dal Centro Sicurezza Lab S.r.l. di Palermo che, tramite questo percorso di formazione, si rivolge a lavoratori dipendenti e autonomi, ma anche datori di lavoro a contatto con ambienti sospetti di inquinamento secondo gli articoli 66 e 121 del D.Lgs. 81/08.

Il percorso formativo ha la durata di 2 giorni per 12 ore complessive, durante la quale si approfondiranno gli obblighi previsti dal DPR 14 settembre 2011 n. 177 in compatibilità al D.Lgs.81/08, in merito alla corretta informazione e formazione dei fattori di rischio relativi agli ambienti sospetti di inquinamento o confinati.

L’obbligo di tale formazione vale per tutto il personale, incluso i datori di lavoro che svolgono attività lavorative in questo tipo di ambienti.

Esercitazioni pratiche previste durante il Corso.

Informazioni importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Prezzo riservato a chi si iscrive entro il 31 gennaio 2017.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Palermo
Via Giotto 78, 90145, Palermo, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Palermo
Via Giotto 78, 90145, Palermo, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· A chi è diretto?

In particolare il corso si rivolge a lavoratori dipendenti e autonomi, nonché datori di lavoro, destinati ad operare in: • ambienti sospetti di inquinamento quali pozzi, fogne, cunicoli, camini e fosse in genere , di cui agli articoli 66 e 121 del D.Lgs. 81/08 • ambienti confinati come ad es. tubazioni, canalizzazioni , recipienti quali vasche, serbatoi e simili, silos, ecc., di cui all’allegato IV, punto 3, del medesimo decreto legislativo. In generale è rivolto a coloro che lavorano negli ambienti circoscritti caratterizzati da aperture di accesso ridotte e da una scarsa ventilazione naturale sfavorevole in cui per la presenza di agenti chimici pericolosi (gas, vapori, polveri) può verificarsi un grave infortunio.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Società specializzata, esperienza sul campo dei formatori aziendali, metodi attivi, interazione con aula.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Compilazione scheda iscrizione, pagamento acconto iscrizione 50%

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Opinioni

5.0
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.9
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

G
Gino
5.0 27/03/2017
Il meglio: Ottimi Professionisti ! Complimenti davvero.
Da migliorare: Nulla.
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Sicurezza e ambiente
Prevenzione
Prevenzione rischi
Salute
Gestione
Sicurezza stradale
Spazi confinati
TU. 81/08 e s.m.i
Spazi inquinati
Rischi sul lavoro
Prevenzione incendi
Psicosociologia del lavoro
Sicurezza costruzione edilizia
Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro
Ingegneria della sicurezza
Manutenzione estintori e impianti antincendio
Organizzazione del lavoro
Sicurezza nei cantieri
Procedura di evacuazione

Professori

Andrea Terracchio
Andrea Terracchio
Ingegnere/Architetto

Gabriele Amato
Gabriele Amato
Consulente del Lavoro

Marco Sgroi
Marco Sgroi
Architetto

Programma

PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO:


  • Accenni alla Normativa di riferimento ( D.Lgs. 81/08, DPR 177/11)

  • Le figure della sicurezza, i principali obblighi del datore di lavoro, del “preposto”, e dei lavoratori

  • Definizione di spazi confinati e caratteristiche

  • Rischi relativi agli spazi confinati

  • Identificazione degli agenti pericolosi: sostanze asfissianti, tossiche, infiammabili ed esplosive

  • Rilevatori di gas e controlli d’uso

  • Comunicazione, controlli, allarmi, piani e procedure di emergenza e di primo soccorso

  • Esempi di ambienti confinati con possibile presenza di agenti chimici infiammabili o esplosivi e analisi di incidenti realmente accaduti

  • Dispositivi di protezione individuale apparato respiratorio:

    − maschere filtranti: filtri antigas, antiparticelle, filtri combinati

    − auto-protettori/autorespiratori per la protezione delle vie respiratorie indipendente dall’aria ambiente: ciclo aperto, ciclo chiuso.

  • Dispositivi di protezione della cute

  • Dispositivi di protezione individuale anticaduta:

    − classificazione

    − DPI di posizionamento, trattenuta e arresto caduta

    − sistemi di accesso e posizionamento mediante funi

    − dispositivi di discesa

    − imbracature e punti di attacco

  • Evacuazione dell’infortunato all’interno dello spazio confinato tramite sistemi automatici/manuali di recupero d’emergenza operatore come cavalletto cevedale o “capra” ; treppiede con argano su cavo metallico, ecc.

Parte Pratica

Esercitazioni pratiche di ingresso in spazi confinati con DPI anticaduta e DPI di protezione della vie respiratorie. Evacuazione dell’infortunato all’interno dello spazio confinato tramite sistemi automatici/manuali di recupero d’emergenza operatore come cavalletto cevedale o “capra” ; treppiede con argano su cavo metallico, ecc. La durata della parte pratica può essere di 4 o 8 ore a seconda che vengano utilizzati solo DPI anticaduta+maschere filtranti o anche autorespiratori.