Architettura

Università degli Studi di Ferrara
A Ferrara

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laurea
Luogo Ferrara
  • Laurea
  • Ferrara
Descrizione

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Ferrara
Via Savonarola, 9 , Ferrara, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Ferrara
Via Savonarola, 9 , Ferrara, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.2
fantastico
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Epilettologia

B
Bonuccelli Alice Bonuccelli
4.5 11/01/2010
Il meglio: Il livello di informazioni che offrono è alto. Il programma del corso è davvero molto completo
Da migliorare: Le lezioni sono poco interattive, poca interazione con i docenti.
Consiglieresti questo corso?:

Geochimica

M
MARIA COCO
2.0 01/07/2008
Sul corso: si fa già fatica a comprenderle in italiano...non potrebbero spiegare in lingua madre questi prof??????
Consiglieresti questo corso?:

Microsoft Word

P
pasquale
2.0 28/04/2008
Sul corso: Pensieri nella notte "PADRE" Pace. Tempo fa mi svegliai di notte ed il Signore mi diede questi versi. gli ho dato un titolo:"Padre”. Dio mi ha svegliato perchè dovevo pregare, non c’è un posto più bello se non quello di stare ai piedi del Signore quando intorno a te tutto tace e non sei distratto da cio che ti circonda. Nel silenzio puoi spandere l’anima tua davanti al tuo Dio. Ho dovuto confessare le mie tante colpe a Lui. Ho pianto ed il Signore mi ha benedetto. Buono è il Signore perchè mi ha svegliato per fare i conti con Lui. Non ho potuto fare altro se non di ringraziarlo per i suoi benefici. Mi sono messo fuori al balcone, guardavo il cielo con le sue meravigliose stelle e davo gloria a Dio per la sua meravigliosa presenza. Ricordo che Gesù di notte pregave e esortava la sua chiesa a pregare in ogni tempo affinchè non cadessero in tentazioni.Questi consigli bellissimi salivano nella mia mente ed io piangevo di gioia. La sua presenza era tangibile nella mia vita.Ero invaso dell’amore suo. Nel ringraziarlo il Signore mi faceva comprendere tante cose che io teoricamente conoscevo le avevo letto nella Bibbia ma era solo una conoscenza mentale poichè la Bibbia è (e non contiene)La Parola di Dio. E’ bello leggerla ma è molto più conveniente che l’autore (cioè Dio stesso) ce la riveli. Lo Spirito del Signore mi portava indietro nel tempo si all’inizio della creazione quando Dio creò il cielo e la terra. Guardando il cielo e le stelle non mi fermavo dove gli occhi miei si fermavano,ma, per lo Spirito,vedevo al di là nello spazio infinito dove l’uomo con i suoi mezzi cerca di penetrare, ma è soltanto un’illusione poichè l’universo appartiene a Dio. Pensavo alle miriadi di persone che attraverso i secoli sono nate, e pur sono morti, uomini che hanno padroneggiato sulla terra che Dio ha creata illudendosi di rimanere per sempre a dominare sulla terra. Pensavo alla diversità di uomini e davo gloria a Dio.Pensavo alle razze umane e davo gloria a Dio. Pensavo ai monti, alle pianure, ai grandi oceani, ai fiumi, ai laghi, ai deserti, alle grandi foreste e con lacrime di gioia non facevo altro che dire:”Gloria all’Iddio grande, Alleluia, Egli è l’Eterno Alleluia, a Lui solo appartiene la gloria, Amen. Si, Amen. Pensavo ai piccoli e grandi animali del cielo, della terra, delle acque e del continuo davo gloria a Lui. Pensavo ai piccoli e grandi alberi, alle diversità di fiori, i loro colori ed i loro profumi. Non potevo restare zitto davanti a queste realtà se non per dire “grande Tu sei Signore Iddio delle cose visibile ed invisibile, la terra è piena della tua gloria!” Io ringrazio Dio per avermi svegliato, per avermi istruito per queste cose. Lo Spirito Santo mi portava a conoscere di più il mio Dio ed Egli mi ricordava in che modo potevo rivolgermi a Lui. I discepoli dissero un giorno a Gesù:”Maestro, insegnaci a pregare.”Il Signore rispose :”Dite, Padre nostro che sei nei cieli.” Allora posso chiamare Padre, l’Iddio creatore, poichè è Gesù che lo dice riconoscendo la sua onnipotenza, la sua onniveggenza, la sua onnipresenza. Senza servirmi degli attribuiti di cui Lui solo puo avvalersi io, minuscolo seme in questo immenso creato, posso accostarmi a Lui mediante Gesù Cristo e chiamarlo papà. E del continuo voglio dire con lacrime di gioia :” Grazie papà,grazie papà, grazie papà. Amen. Anche tu dì insieme a me:” Grazie papà, si grazie papà.” Dio ci benedica Pasquale Digesto
Consiglieresti questo corso?:

Informatica di Base

C
carlo zen
5.0 14/01/2008
Sul corso: Esauriente e preciso
Consiglieresti questo corso?:

Informatica di Base

A
Alberto
5.0 27/02/2008
Sul corso: interessante e di facile comprensione
Il meglio: interessante e di facile comprensione
Da migliorare: niente
Consiglieresti questo corso?:
Leggi tutto

Successi del Centro

Questo centro ha dimostrato la sua qualità su Emagister
11 anni con Emagister

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il Corso, della durata normale di cinque anni, mira a formare la figura professionale dell'Architetto secondo le vigenti direttive Europee e consente il conseguimento del titolo di Laurea Specialistica a completamento dell'intero ciclo.
L'Ordinamento didattico del presente Corso di Laurea Specialistica è finalizzato alla realizzazione di un percorso formativo di elevata qualità culturale e professionale, rispondente ai bisogni espressi dalla società contemporanea, e si attua attraverso un'organizzazione della didattica mirante a contenere i tempi di completamento degli studi entro la durata del Corso stesso.
Gli obiettivi formativi del Corso sono quelli previsti dalla Classe delle Lauree Specialistiche in Architettura e in Ingegneria Edile con particolare riferimento al campo della progettazione architettonica alle diverse scale di applicazione.
Le caratteristiche del percorso formativo sono individuate dagli undici punti enunciati nella direttiva CEE 384/85 secondo i quali gli studi previsti dovranno essere equilibratamente ripartiti tra gli aspetti teorici e pratici della formazione di Architetto e miranti ad assicurare il raggiungimento:
della capacità di creare progetti architettonici che soddisfino le esigenze estetiche e tecniche;
di una adeguata conoscenza della storia e delle teorie dell'architettura nonché delle arti, tecnologie e scienze umane ad essa attinenti;
di una conoscenza delle belle arti in quanto fattori che possono influire sulla qualità della concezione architettonica;
di un'adeguata conoscenza in materia di urbanistica, pianificazione e tecniche applicate nel processo di pianificazione;
della capacità di cogliere i rapporti tra uomo e creazioni architettoniche e tra creazioni architettoniche e il loro ambiente, nonché la capacità di cogliere la necessità di adeguare tra loro creazioni architettoniche e spazi, in funzione dei bisogni e della misura dell'uomo;
della capacità di capire l'importanza della professione e delle funzioni dell'architetto nella società, in particolare elaborando progetti che tengano conto dei fattori sociali;
di una conoscenza dei metodi d'indagine e di preparazione del progetto di costruzione;
della conoscenza dei problemi di concezione strutturale, di costruzione e di ingegneria civile connessi con la progettazione degli edifici;
di una conoscenza adeguata dei problemi fisici e delle tecnologie nonché della funzione degli edifici, in modo da renderli internamente confortevoli e proteggerli dai fattori climatici;
di una capacità tecnica che consenta di progettare edifici che rispondano alle esigenze degli utenti, nei limiti imposti dal fattore costo e dai regolamenti in materia di costruzione;
di una conoscenza adeguata delle industrie, organizzazioni, regolamentazioni e procedure necessarie per realizzare progetti di edifici e per l'integrazione dei piani nella pianificazione.

Caratteristiche della prova finale
Per essere ammessi a sostenere la prova finale lo studente deve avere seguito tutti i corsi ed avere superato i relativi esami, avendo ottenuto complessivamente la certificazione dei crediti formativi previsti, riguardanti anche la didattica a scelta dello studente.
La prova finale verte sulla discussione di una tesi elaborata dal candidato sotto la guida di un docente dell'Ateneo di Ferrara ovvero di altro Ateneo indicato dal corso di studio e approvato dalla Facoltà, che svolge la funzione di relatore.
A determinare il voto di Laurea contribuiscono la media dei voti conseguiti negli esami curriculari, la valutazione della tesi in sede di discussione.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Il laureato in Architettura, in conformità con gli obiettivi della Classe 04/S, svolgerà la propria attività nella libera professione, in istituzioni ed enti pubblici e privati (enti istituzionali, enti e aziende pubblici e privati, studi professionali e società di promozione e di progettazione) operanti nei campi della costruzione e trasformazione delle città e del territorio.
In particolare sarà chiamato a predisporre progetti di opere e a dirigerne la realizzazione, coordinando a tal fine, ove necessario, altri specialisti ed operatori nei campi dell'architettura, dell'urbanistica e del restauro architettonico.
Attività di base
Formazione nella storia e nella rappresentazione

CFU 52
ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURA
Formazione scientifica

CFU 8
MAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/08: ANALISI NUMERICATotale CFU 60

Attività caratterizzanti
Architettura e urbanistica

CFU 86
ICAR/12: TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/16: ARCHITETTURA DEGLI INTERNI E ALLESTIMENTOICAR/19: RESTAUROICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICA
Edilizia e ambiente

CFU 66
ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/12: TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURAING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE Totale CFU 152

Attività affini o integrative
Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, sociopolitica

CFU 30
IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOM-FIL/04: ESTETICAM-GGR/01: GEOGRAFIA MAT/05: ANALISI MATEMATICASECS-P/06: ECONOMIA APPLICATA
Discipline dell'architettura e dell'ingegneria

CFU 2
ICAR/07: GEOTECNICATotale CFU 32
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 16Per la prova finaleCFU 22Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 18Totale CFU 56

Totale Crediti CFU Architettura 300
Docenti di riferimento

DI FEDERICO Iginio
DI GIULIO Roberto
TRIPPA Graziano

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
si (n. posti 135)
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto