Scuola Normale Superiore

Corso di Filosofia

Scuola Normale Superiore
A Pisa

Consultare
Preferisci chiamare subito il centro?
05050... Leggi tutto
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Pisa
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Pisa
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

ll Corso ordinario della Scuola Normale Superiore corrisponde all’offerta universitaria della laurea triennale e della laurea magistrale. Vi si accede attraverso un concorso altamente selettivo costituito da prove scritte e orali: né il voto di maturità, né il voto di laurea, né altri titoli pregressi contano ai fini della valutazione. Una volta divenuto allievo, lo studente normalista si impegna a seguire gli insegnamenti interni alla Normale e i corrispondenti corsi di studio dell’Università di Pisa.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Pisa
Piazza dei Cavalieri, 7, Pisa, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Pisa
Piazza dei Cavalieri, 7, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Cosa impari in questo corso?

Filosofia
Metafísica
Nietzsche
Heidegger
Storia della filosofia
Rinascimento
Etimologia
Corpo sociale
Storia
Pensiero filosofico

Programma

Ermeneutica filosofica – La critica della metafisica. Tra Nietzsche e Heidegger

Tema del corso è la critica alla metafisica nella versione di Nietzsche e in quella connessa di Heidegger. Nella prima parte si insisterà sulla questione della “verità”, nella seconda su quella dell’“essere”. Se Nietzsche decostruisce il mito di una conoscenza intesa come rispecchiamento della realtà, Heidegger indica nell’oltrepassamento della metafisica, che ha dimenticato l’essere, un ritorno alla sua vocazione originaria

Filosofia teoretica – Per una filosofia affermativa. Spinoza, Nietzsche, Deleuze

Storia della filosofia antica – La poetica di Aristotele

Storia della filosofia del Rinascimento – La “metafisica dei costumi” nel Rinascimento: retorica, memoria e tempio della conversazione

La «civil conversazione», pur mantenendo nell'etimologia l’energia del senso primitivo (il vivere associato), non riguarda solo la città, cioè la dimensione della politica, ma la lingua e i costumi. La retorica della conversazione viene configurata come indispensabile per un avvio della "metafisica dei costumi" – moralità dell’individuo e del corpo sociale –, promozione e supporto all'etica cetuale/intercetuale (tutti, il maggior numero, hanno il diritto-dovere di apprendere le buone maniere nella direzione del perfezionamento etico e di esercitarle secondo il proprio status: universalizzazione e differenza). Lo mostreranno bene Bacone, Hume, Kant, Hegel e Leopardi per il quale «le leggi senza i costumi non bastano». Tesi che esige una base profondamente metafisica, senza la quale si annega in quella «strage di illusioni» (Leopardi), allusiva dei «tempi presenti».

Storia della filosofia islamica – Il rapporto maestro-discepolo e la nozione di “scuola” nell’età classica della filosofia arabo-islamica (IX-XII secc.): contesti culturali, esponenti, contenuti

Storia della filosofia – Teorie del potere in età moderna: Machiavelli, Locke e Rousseau

Teorie del potere in età moderna: Machiavelli, Locke, Rousseau Il problema del potere é costitutivo della storia dell'uomo, ed é stato oggetto di riflessione fin dalle origini del pensiero filosofico. Nihil sub sole novi, si potrebbe dunque dire. Oggi però viviamo in un periodo in cui la costellazione del potere che si é formata in quella che si suole chiamare modernità é entrata in una crisi profonda. Per molti versi é iniziata una diversa, e nuova , storia. Per questo,può essere utile studiare le teorie del potere che vengono elaborate nell'arco di tempo che va dal Rinascimento all'Illuminismo ,fino alla Rivoluzione francese . È allora che vengono definiti concetti con cui siamo chiamati ancora a fare i conti, nonostante la crisi che oggi li investe corrodendone le fondamenta filosofiche e politiche : natura, popolo, stato , sovranità , guerra, pace, proprietà , religione, tirannide, democrazia, eguaglianza , patria ,nazione, dispotismo, rivoluzione...Il corso - che si propone di intrecciare riflessione storiografica e problemi teorici e politici contemporanei-intende mettere a fuoco queste concetti centrali del vocabolario filosofico europeo attraverso l'analisi di testi di Machiavelli, Locke, Rousseau , mostrando anche la complessità e la varietà delle azioni e delle scelte politiche che essi hanno generato , contribuendo a forgiare i caratteri fondamentali della storia dell'Europa e,in genere , dell'Occidente fino ai nostri tempi.Il corso si svolgerà in forma seminariale, con la collaborazione di studiosi italiani e non italiani .

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto