Diritto e Gestione della proprietá Intelletuale, della concorrenza e delle comunicazioni

Università LUISS
A Roma

1.400 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso post laurea
Luogo Roma
Ore di lezione 100h
  • Corso post laurea
  • Roma
  • 100h
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso di Perfezionamento è diretto a formare esperti in diritto e gestione della proprietà intellettuale, della concorrenza e delle comunicazioni, in grado di supportare imprese, studi professionali ed istituzioni nelle loro attività.
Rivolto a: Laureati in Giurisprudenza, Economia e Scienze Politiche.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Parenzo,11, 00198, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Roma
Via Parenzo,11, 00198, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea triennale, laurea magistrale, laurea di vecchio ordinamento o altro titolo di studio universitario, conseguito all’estero, e riconosciuto equivalente.

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
2.0
accettabile
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Legal Advisor and Human Resources Management

D
Daniele Bernardi
2.0 13/02/2012
Il meglio: Ho frequentato il Master nell'anno 2011, rimanendone molto deluso. DIDATTICA: le lezioni si svolgono per due giorni a settimana per un periodo di circa 4 mesi. A parte eccezioni, le lezioni non mi hanno fornito nozioni più approfondite di una qualsiasi lezione universitaria. D'altronde molti docenti sono professori universitari (qualitativamente ho trovato migliori quelli provenienti da università pubbliche). Le lezioni sono terminate ad inizio luglio. A metà dicembre ho discusso la tesina. Il costo di fatto, solo l'aspetto didattico. Ad esempio, non sono previste riduzioni per usufruire della mensa. STAGE: ho partecipato al Master sperando di poter usufruire di un periodo di stage, così come scritto tuttora nel sito Luiss. Tuttavia, nell'agosto 2011 la normativa è cambiata. Oggi stage possono essere attivati unicamente entro 12 mesi dalla laurea. Prima era possibile anche entro 18 mesi dal conseguimento del diploma di un Master. Comunque prima della modifica non ho mai ricevuto alcun tipo di contatto per un qualsivoglia colloquio. Voglio specificare che della modifica normativa ne ho preso conoscenza da solo. Il tutor mi ha informato che era nostro compito, e non loro, informarci al riguardo. Lo considero il peggior investimento economico della mia vita. Per molti aspetti anche umano, perché sono venuto a contatto con un ambiente che reputo eccessivamente autoreferenziale. Proprio per tali motivi, ho deciso di studiare per vincere una delle borse di studio previste e sono riuscito a recuperare metà della retta (tra l'altro su testi diversi da quelli da loro consigliati, in particolare quello giuridico che ho trovato pessimo). Sicuramente un'esperienza che non rifarei.
Consiglieresti questo corso?:

Programma

PROGRAMMA:

Disciplina e gestione dell’innovazione tecnologica

1. I requisiti della brevettazione ed il segreto industriale

2. L’ambito di protezione e la domanda di brevetto

3. Le invenzioni dei dipendenti ed il trasferimento di tecnologie

4. Le invenzioni chimiche, biotecnologiche, nanotecnologiche e di software

Circolazione delle opere dell’ingegno on line e diritto d’autore

1. La nozione di opera dell’ingegno ed i requisiti della protezione: ambiti e limiti della tutela

2. Il diritto d’autore nell’era digitale e le misure tecnologiche di protezione

3. La tutela dei programmi per elaboratore (software) e la protezione delle banche dati

4. Il format televisivo e l’opera multimediale

Tutela e valorizzazione dell’identità e dell’immagine dell’impresa

1. I requisiti di tutela, la circolazione e lo sfruttamento contrattuale dei marchi e degli altri segni distintivi

2. Il marchio comunitario e internazionale e la contraffazione sui mercati globali

3. I domain name: natura giuridica e strumenti di protezione

4. Le forme e le tutele della pubblicità commerciale: pubblicità ingannevole, pratiche commerciali scorrette e pubblicità on line

Disciplina del mercato, antitrust e concorrenza sleale

1. Le finalità ed i limiti della disciplina del mercato: le competenze dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

2. Gli ambiti del diritto della concorrenza e le tutele dei consumatori

3. Le intese restrittive della concorrenza, gli abusi di posizione dominante e le concentrazioni fra imprese

4. La concorrenza sleale confusoria, la denigrazione e l’appropriazione di pregi

Diritto e concorrenza nei servizi a rete. Case study: La disciplina delle comunicazioni elettroniche e dell’audiovisivo

1. Regolazione e concorrenza nei servizi a rete: profili giuridici ed economici. Case study: La disciplina delle comunicazioni elettroniche e la ripartizione di competenze tra Ministero delle comunicazioni, Agcom ed Agcm

2. Gli strumenti della regolazione: accesso ed interconnessione, frequenze, numerazione e portabilità del numero, servizio universale e controllo dei prezzi e delle offerte

3. La disciplina “speciale” del settore radiotelevisivo tra pluralismo e concorrenza

4. La tutela della concorrenza nei mercati delle Information and Communication Technologies

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 50

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto