Formazione al Lavoro (Disabilità Intellettiva)

Corso

A Pinerolo

Gratis

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Descrizione

  • Tipologia

    Laboratorio

  • Livello

    Livello base

  • Luogo

    Pinerolo

  • Ore di lezione

    1200h

  • Durata

    2 Anni

  • Stage in azienda

Prelavorativo

Il corso è riservato a soggetti con disabilità intellettiva certificati con le modalità previste dalla L.104/92 (Legge quadro sull’handicap) e/o dalla L. 68/99 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili) e dalle successive e conseguenti disposizioni regionali (es. DGR 34-13176 del 01/02/2010).

Il corso della durata di 2 anni è propedeutico all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani disabili.

Documento Strategico Unitario per la programmazione 2014-2020 della Regione Piemonte

Informazioni importanti

Documenti

  • Brochure

FSE:Corso finanziato FSE (Fondo Sociale Europeo)

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Pinerolo (Torino)
Visualizza mappa
Via Pietro Regis 34, 10064

Inizio del corso

Consultare

Profilo del corso

il coinvolgimento attivo del disabile, attraverso un’attenta valutazione delle capacità del ragazzo; la responsabilizzazione della famiglia e dei servizi che accompagnano il disabile verso il percorso che lo stesso va’ ad intraprendere. Il modello didattico di comportamento sarà quello riferito alla “pedagogia della differenza”, che nell’ambito di obiettivi generali, dovrà ritagliare il percorso formativo individualizzato per ciascuno dei soggetti. In tal modo, pur nell’ambito generale del corso, sarà possibile adattare ai singoli soggetti, saperi, modalità e tempi di apprendimento. Attraverso la formazione lavorativa e dove possibile, l’assunzione di un ruolo lavorativo, si intende accompagnare il giovane disabile verso la condizione dell’età adulta. Al termine del biennio formativo al corsista si aprono diverse opportunità: Il proseguimento di un percorso formativo nei corsi FAL La presa in carico da parte dei Servizi socio-assistenziali La presa in carico da parte dei Servizi per l’impiego (CPI e SAL per un eventuale inserimento lavorativo, inserimento in Tirocinio finanziati a valere sul Fondo Regionale Disabili: Progetto Straordinario Garanzia Giovani Disabili – GGD o Progetti Individuali di Sostegno e di integrazione socio lavorativa di persone con disabilità a seconda dei requisiti posseduti)

Il corso è rivolto a i soggetti con disabilità intellettiva certificati con le modalità previste dalla L.104/92 (Legge quadro sull’handicap) e/o dalla L. 68/99 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili) e dalle successive e conseguenti disposizioni regionali (es. DGR 34-13176 del 01/02/2010). I corsisti vengono indicati dai Servizi Socio-assistenziali e/o dai Centri per l’Impiego ai sensi del D.Lgs. 181/00 e del D.Lgs. 297/02. Al termine del corso l’allievo sarà in gradi di: Individuare le interazioni ed interagire con persone e ruoli nel sistema socio-aziendale e impostare relazioni; Utilizzare forme di comunicazione; Fare uso delle abilità sociali acquisite nel percorso; Applicare le norme di igiene e sicurezza nei contesti lavorativi; Riconoscere il contesto operativo di applicazione ed utilizzare la manualistica di riferimento; Individuare la propria mansione, riconoscere processi e attrezzi che caratterizzano la caratterizzano; Svolgere operazioni funzionali ed utilizzare attrezzi/strumenti/macchinari.

Al termine del biennio formativo al corsista si aprono diverse opportunità: Il proseguimento di un percorso formativo nei corsi FAL La presa in carico da parte dei Servizi socio-assistenziali La presa in carico da parte dei Servizi per l’impiego (CPI e SAL per un eventuale inserimento lavorativo, inserimento in Tirocinio finanziati a valere sul Fondo Regionale Disabili: Progetto Straordinario Garanzia Giovani Disabili – GGD o Progetti Individuali di Sostegno e di integrazione socio lavorativa di persone con disabilità a seconda dei requisiti posseduti)

Il corso è rivolto a i soggetti con disabilità intellettiva certificati con le modalità previste dalla L.104/92 (Legge quadro sull’handicap) e/o dalla L. 68/99 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili) e dalle successive e conseguenti disposizioni regionali (es. DGR 34-13176 del 01/02/2010).

Sono previsti uno o più colloqui orientativi con il soggetto e la famiglia o chi ne fa le veci e/o la rete inviante, sì da motivare al percorso e valutarne la reale funzionalità per il soggetto nonché verificarne i prerequisiti.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Successi del Centro

Questo centro ha dimostrato la sua qualità su Emagister
14 anni con Emagister

Materie

  • Abilità sociali
  • Servizi
  • Laboratorio
  • Disabilità
  • Disabilita cognitive
  • Servizi sociali
  • Preparazione al lavoro
  • L.104/92
  • Psicomotricità funzionale
  • Lavoro
  • Disabilità intellettiva

Professori

Andrea Botto

Andrea Botto

Maestro d'arte

Anna Gallino

Anna Gallino

Formatrice - Educatrice

Elisa Primo

Elisa Primo

Coordinatore

Programma

l Centro Servizi Formativi ENGIM, cerca di monitorare costantemente i bisogni formativi espressi dai potenziali utenti disabili appartenenti al proprio territorio di riferimento. Questo anche attraverso il continuo, e se possibile strutturato rapporto, con gli Enti Locali (consorzi comunali, cooperative), i Servizi, le Scuole, i Servizi per l'Impiego, gli Attori Produttivi, le Associazioni dei Disabili e di Volontariato, le Famiglie. L'intervento formativo qui proposto nasce dal confronto tra i bisogni emersi dalla realtà territoriale e le linee programmatiche contenute nella Direttiva Mercato del Lavoro dell'Assessorato Regionale della F.P. e del relativo Bando provinciale cerca di rispondere ai reali bisogni di orientamento professionale e/o inserimento lavorativo della tipologia di utenti disabili a cui è rivolto. Grazie alla definizione di Protocolli d'Intenti e Accordi di Programma il centro ENGIM attua la fase di orientamento-selezione degli utenti in raccordo con le scuole ed i servizi competenti di territorio (Centro per l’Impiego). Il processo di orientamento messo in campo dall’ENGIM contempla i seguenti aspetti: -il coinvolgimento attivo del disabile, attraverso un’attenta valutazione delle capacità del ragazzo; -la responsabilizzazione della famiglia e dei servizi che accompagnano il disabile verso il percorso che lo stesso va' ad intraprendere. Il modello didattico di comportamento sarà quello riferito alla "pedagogia della differenza", che nell'ambito di obiettivi generali, dovrà ritagliare il percorso formativo individualizzato per ciascuno dei soggetti. In tal modo, pur nell'ambito generale del corso, sarà possibile adattare ai singoli soggetti, saperi, modalità e tempi di apprendimento. Attraverso la formazione lavorativa e dove possibile, l'assunzione di un ruolo lavorativo, si intende accompagnare il giovane disabile verso la condizione dell'età adulta. Il percorso è rivolto esclusivamente ad utenti diversamente abili e al termine del corso l’allievo sarà in gradi di: - Individuare le interazioni ed interagire con persone e ruoli nel sistema socio-aziendale e impostare relazioni; - Utilizzare forme di comunicazione; - Fare uso delle abilità sociali acquisite nel percorso; - Applicare le norme di igiene e sicurezza nei contesti lavorativi; - Riconoscere il contesto operativo di applicazione ed utilizzare la manualistica di riferimento; - Individuare la propria mansione, riconoscere processi e attrezzi che caratterizzano la caratterizzano; - Svolgere operazioni funzionali ed utilizzare attrezzi/strumenti/macchinari. Il corso si articola in: PRIMA ANNUALITA' Laboratorio dell'orientamento (accoglienza) Funzionale Igiene e Sicurezza Comunicazione interpersonale Laboratorio informatico Laboratori integrativi Abilità sociali Preparazione e rielaborazione stage Recupero, rinforzo e valutazione Preprofessionale Pari opportunità Elementi per la sostenibilità Stage SECONDA ANNUALITA' Preprofessionale Funzionale Igiene e Sicurezza Laboratorio informatico Comunicazione Laboratorio dell'orientamento Laboratori integrativi Abilità sociali Pari opportunità Preparazione e rielaborazione stage Recupero, rinforzo e valutazione Elementi per la sostenibilità Stage Prova di valutazione (ESAME)

Ulteriori informazioni

Osservazioni: Considerato che per questo corso è previsto l’impegno “a inserire prioritariamente i soggetti con disabilità intellettiva indicati dai Centri per l’Impiego ai sensi del D.Lgs. 181/00 e del D.Lgs. 297/02”, tali soggetti avranno comunque priorità nella graduatoria (fatto salvo il possesso a livello minimo dei prerequisiti).
Stage: Lo stage orientativo avrà lo scopo di sperimentare diverse mansioni lavorative, la durata complessiva sarà di 120 ore (prima annualità) Lo stage pre-professionalizzante avrà una durata di 240 ore (seconda annualità)
Alunni per classe: 8




Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Formazione al Lavoro (Disabilità Intellettiva)

Gratis