Festo Academy

Gestione Logistica Distributiva

Festo Academy
A Milano
  • Festo Academy

3.300 
+IVA
CORSO PREMIUM
Preferisci chiamare subito il centro?
02457... Leggi tutto

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello intermedio
Luogo Milano
Ore di lezione 56h
Durata 7 Giorni
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Livello intermedio
  • Milano
  • 56h
  • Durata:
    7 Giorni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Emagister presenta sul proprio portale il corso di Gestione Logistica Distributiva, offerto da Festo Academy e diretto a tutti quei responsabili di supply-chain e import export che vogliono complementare le loro conoscenze.

Il Percorso completo ha una durata di 7 giorni con l’obiettivo di collocare la logistica distributiva all'interno del processo globale di supply-chain, comprendendo gli impatti delle scelte logistiche. Vi è la possibilità, inoltre, di partecipare al Percorso tecnico – Modulo 1 (3 gg - € 1.600,00)

Il programma analizza la logistica distributiva approfondendo il settore dei trasporti e le differenti tipologie di operatori. Inoltre illustrerà le varie reti di distribuzione con le rispettive esigenze.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Milano
Assago, 20090, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Milano
Assago, 20090, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è quello di fornire le conoscenze delle leggi che regolamentano il trasporto nazionale e internazionale, oltre che gli elementi per valutare e gestire gli aspetti documentali e doganali nella gestione dei trasporti.

· A chi è diretto?

Il corso è diretto a responsabili Supply-Chain, responsabili Logistica, responsabili Trasporto, staff Logistica distributiva, addetti Import Export, responsabili Acquisti, buyer e addetti ufficio acquisti, responsabile Vendite - suggerito Modulo 3.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il corso permette di: - Comprendere e valutare gli impatti e le scelte di trasporto sulla Supply-Chain complessiva del prodotto - Scegliere l'operatore giusto per il servizio richiesto - Valutare il corretto livello di costo associato al servizio - Stipulare accordi nel rispetto della normativa vigente - Definire e gestire un corretto sistema di KPI per la misurazione del servizio - Gestire correttamente il dialogo con le Autorità Doganali e l'origine delle merci

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

Non ci sono ancora opinioni su questo corso
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Posizionare una piattaforma in italia
Intermodalità
Identificare una piattaforma ottimale per i bisogni in ingresso
Logistica aziendale
Supply Chain Management
Logistica dei trasporti
Catene di distribuzione
Gestione dei fornitori
Outsourcing
Ottimizzare i costi

Professori

Augusto Leonida
Augusto Leonida
Senior Consultant

Claudio Aldrigo
Claudio Aldrigo
Senior Consultant

Maurilio Sartor
Maurilio Sartor
Senior Consultant Temporary Manager

Programma

PROGRAMMA

Mod. 1: Gestione Logistica Distributiva

Logistica Distibutiva

  • Il peso della logistica nelle scelte di Supply-Chain
  • Come collegare le scelte di business e servizio con le soluzioni logistiche
  • Qual è il ruolo e i compiti della gestione dei trasposrti interni ed esterni
  • Il settore dei trasposrti e le diverse tipologie di operatore e loro interazione
  • Trasporti aerei, terrestri, ferroviari e marittimi: loro legame con fattori fisici e le prestazioni del servizio
  • Come migliorare i processi e l'organizzazione della logistica distributiva
  • Il Responsabile della logistica e dei trasposrti e il rapporto con le altre funzioni aziendali
  • Intermodalità e scelte alternative
  • Approfondimenti specifici del trasporto terrestre
  • Cenni su normative particolari (ADR, trasposrti eccezionali, etc)
  • Scegliere l'interlocutore giusto

La gestione del trasporti In azienda

  • Ottimizzazione dei costi
  • Indicatori di prestazione dei trasporti e correlazione con gli altri KPI aziendali
  • Come raccogliere i bisogni e valutare i vincoli
  • Impostare un corretto controllo di gestione dei trasporti
  • La gestione del budget e del reporting

Ottimizzare e acquistare I servizi logistici

  • Scelta dei fornitori ed implicazioni contrattuali
  • Valutare i driver di costo per selezionare correttamente
  • Costruire una gara - RFI e RFQ per i trasporti (case history)
  • Leggere e capire le tariffe - Esempi
  • Come impostare strumenti di monitoraggio delle fluttuazioni dei costi

Dimensionare le reti

  • Le reti di distribuzione: definizione delle esigenze
  • Come identificare la configurazione ottimale per i bisogni in ingresso e uscita
  • Posizionare una piattaforma in Italia e all'Estero
  • Linee guida per l'outsourcing
  • Strumenti IT a supporto della gestione aziendale dei trasporti

Mod. 2: Gestione Rischi e legal
  • Le principali normative che regolano il mondo del trasporto
  • La C.M.R.: impatti su operatività e responsabilità
  • Contratti di trasporto
  • Le assicurazioni: la responsabilità del vettore
  • Leggere, interpretare e costruire contratti di trasporto
  • Responsabilità della filiera nella legislazione italiana
  • Le conseguenze degli errori degli operatori sul commettente
  • I costi minimi: applicabilità e implicazioni nelle attività di acquisto e gestione operativa
  • Valutare i rischi derivanti dall'attività operativa e impostare le necessarie azioni correttive
  • Assicurazioni livelli e limiti di risarcimento per le diverse tipologie

Mod. 3: Import Export e INCOTERMS

Origine delle merci

  • Come identificare e gestire correttamente l'origine delle merci
  • Come determinare l'origine del prodotto a partire dalle componenti e dalle lavorazioni
  • La responsabilità documentale in relazione all'origine della merce
  • Predisporre fatture e documenti accessori per l'estero
  • Ricevere fatture estere e relative documentazioni
  • Tipologia e considerazioni sui documenti di trasporto

Gli accertamenti doganali

  • Gestire le ottemperanze e le modulistiche da predisporre e verificare:
    • Modello EUR 1 - EUR 2 e/o dichiarazione sostitutiva
    • Form A
    • Modello EX 1(esportazione definitiva)
    • Modello T1 (merci extracomunitarie in transito)
    • Modello T2 (merci comunitarie in transito)
    • Modello IM4 (importazione)
  • Certificato d'origine preferenziale (rilasciato dalla dogana)
  • Certificato d'origine NON preferenziale (rilasciato dalla Camera di Commercio)
  • CARNETTIR
  • CARNET ATA
  • Lettera di credito
  • La procedura di domiciliazione: import/export e transiti comunitari
  • Cenni sulla dichiarazione INTRASTAT
  • Aspetti fondamentali della certificazione AEO
  • Come usare correttamente lo strumento delle triangolazioni per l'ottimizzazione dei costi

Gli INCOTERMS 2010

  • Le novità rispetto al passato
  • Obblighi del compratore ed obblighi del venditore
  • Come cambia la suddivisione dei rischi tra buyer e seller nelle diverse opzioni
  • Identificare gli elementi di costo reale per valutare le scelte alternative
  • Quali competenze sono necessarie per la corretta gestione degli INCOTERMS a tutti i livelli (acquisti - logistica - commerciale)