Gestire gli Organi di Comuni e Province e redigere i relativi atti

A Torino, Milano e Mestre

400 € +IVA
  • Tipologia

    Corso

  • Livello

    Livello base

  • Luogo

    In 3 sedi

  • Ore di lezione

    6h

  • Durata

    1 Giorno

  • Inizio

    Marzo
    altre date

Descrizione

Fornire tutti gli elementi necessari per una corretta gestione degli organi di Consiglio e Giunta a stretto contatto con il Segretario Comunale e Provinciale e con gli Amministratori (Sindaco o Presidente, Consiglieri, Assessori).
Il seminario è rivolto sia ai tecnici (Segretari, Dirigenti e Responsabili od Operatori di Segreteria), sia agli Amministratori, per affrontare i vari aspetti operativi con un approccio pratico, esaminando una variegata e molteplice casistica, con un’ampia analisi degli orientamenti giurisprudenziali.
Verranno analizzate tutte le più recenti novità introdotte con le diverse riforme in atto nella PA.

Strutture

Luogo

Inizio

Mestre (Venezia)
Visualizza mappa
Viale Stazione, 36

Inizio

MarzoIscrizioni aperte
Milano
Visualizza mappa
Via Vitruvio, 43, 20124

Inizio

MarzoIscrizioni aperte
Torino
Visualizza mappa
Corso Vittorio Emanuele II, 54

Inizio

MarzoIscrizioni aperte

Da tener presente

Segretari Comunali, Dirigenti/Responsabili degli Affari generali, Operatori di segreteria e Amministratori

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

  • Gestire gli Organi di Comuni e Province
  • Redigere atti
  • Segretario comunale
  • Le competenze e le incombenze dell’ufficio segreteria
  • Principali novità introdotte con le diverse “manovre” del Governo
  • I vari “tagli”
  • Le commissioni comunali
  • Procedimento amministrativo e gli obblighi di pubblicazione
  • La strutturazione degli atti deliberativi
  • Elementi essenziali
  • Accidentali dell’atto e la fase integrativa dell’efficacia

Professori

Gianbattista Zanon

Gianbattista Zanon

Vice Segretario Generale di Ente Locale - Dirigente Amministrativo

Programma

PRIMA PARTE:

• Le competenze e le incombenze dell’ufficio segreteria; diritti e doveri di Sindaci, Consiglieri ed Assessori, a seguito delle continue “riforme al Testo Unico degli Enti Locali” (indennità e rimborsi). • Le principali novità introdotte con le diverse “manovre” del Governo. Le novità in tema di: tagli ai costi della politica, indennità e gettoni di presenza, limiti alla cumulabilità, il taglio a diaria e missioni, il contenimento della spesa del personale, ecc; • I vari “tagli” al numero di consiglieri, di assessori, della figura del difensore civico e del Direttore generale; • Le “Quote Rosa” nella composizione di Consiglio e Giunta comunale; • Le prospettive del Segretario Comunale nella riforma in atto; • Il rapporto tra ufficio segreteria e organi di governo dell'ente (consiglio, giunta, sindaco/presidente) • Rapporto e “interferenze” tra gli organi di governo • Le situazioni critiche: dimissioni di consiglieri, convalida e surroga, nomina e revoca assessori, quote “rosa l’Organo consiliare dalla convocazione, il deposito degli atti, il quorum strutturale e funzionale, alla pubblicazione delle deliberazioni: iter e analisi delle varie fasi amministrative Il Presidente del consiglio: ruolo e limiti • Le commissioni comunali• I diritti di intervento del consigliere, il diritto di accesso, i limiti di legittimazione nel ricorso avverso gli atti consiliari, il dovere di astensione. • Il verbale di consiglio, il “brogliaccio”, le registrazioni Un quadro riassuntivo sulle novità in materia di “amministrazione aperta e trasparenza”, di “controlli”, ecc

SECONDA PARTE:

• Il procedimento amministrativo e gli obblighi di pubblicazione (trasparenza e accesso civico); • Gli adempimenti connessi alle pubblicazioni obbligatorie sul Sito istituzionale (dalla pubblicità notizia alla pubblicità efficacia); • Rapporto tra accesso agli atti ex legge 241/1990, accesso civico e accesso generalizzato ex D.Lgs. 33/2013 – obblighi e vincoli di riservatezza; • Lo stile di redazione degli atti comunali • Progetto chiaro: le linee del Dip. della Funzione Pubblica • Il supporto alla verbalizzazione degli atti • La strutturazione degli atti deliberativi di giunta e di consiglio. • Gli elementi essenziali, accidentali dell’atto e la fase integrativa dell’efficacia. • La struttura delle determinazioni dirigenziali, poteri dei dirigenti e la delega. • Dalla verifica formale alla verifica sostanziale dell'atto. • Le ordinanze La pubblicazione degli atti, l’esecutività e l’immediata eseguibilità. • I provvedimenti “correttivi” di secondo grado (legge 241/90 modificata con la L. n. 15/2005, e successivi processi di riforma);

Per ogni argomento verranno esposti i più significativi orientamenti giurisprudenziali

e si procederà alla disamina di un’ampia casistica di ordine operativo.

400 € +IVA

Chiama il centro

per ricevere informazioni sul corso

Parla con un consulente

per ricevere informazioni sul corso