L'ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti.

Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare
A Roma

150 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Luogo Roma
Ore di lezione 7h
Durata 1 Giorno
Inizio 09/06/2018
  • Corso intensivo
  • Roma
  • 7h
  • Durata:
    1 Giorno
  • Inizio:
    09/06/2018
Descrizione

Il Corso Intensivo “L’ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti. Pedofilia ed incesto” è organizzato dall’I.N.PE.F - ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE -Ente Accreditato MIUR - Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008.

Il Corso è riconosciuto dall’A.N.PE.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI PEDAGOGISTI FAMILIARI e prevede lezioni in accreditamento presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.
L’ I.N.PE.F. con il presente progetto intende offrire ai partecipanti un’approfondita conoscenza del fenomeno degli abusi, dei maltrattamenti in famiglia e della violenza domestica, sia sotto il profilo strettamente giuridico che psicopedagogico, che pedagogico-familiare. La specifica competenza acquisita permetterà al professionista di affrontare in modo più incisivo il fenomeno della violenza sui bambini e gli adolescenti, fuori o dentro la famiglia e di poter sostenere colloqui protetti con minori sessualmente abusati, nonché prepararsi alla Relazione d’aiuto in tali condizioni.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
09 giu 2018
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio 09 giu 2018
Luogo
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Conoscere i diversi aspetti del fenomeno dell’abuso ai minori • Imparare a distinguere i segnali dell'abuso dai falsi abusi • Acquisire la competenza specifica per l’intervento e la relazione di aiuto e accogliere il vissuto doloroso e drammatico di un minore abusato • Ottenere una più stretta collaborazione tra i diversi profili professionali coinvolti (giuridico, psicopedagogico, sanitario ed istituzionale) • Trattare i fatti raccolti in ambito forense

· A chi è diretto?

pedagogisti, psicologi, assistenti sociali, avvocati, forze dell'ordine, medici, infermieri, insegnanti, educatori. Il corso ha un ampia spendibilità nel mercato del lavoro ed è tenuto da docenti provenienti dalle Istituzioni (Polizia di Stato - Ufficio Minori; Magistrati del Tribunale dei Minori)

· Requisiti

CV

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Per l'eccellenza dei docenti provenienti dalle Istituzioni: professionisti che operano in quest'ambito con esperienza ventennale. Per i sistemi di monitoraggio della qualità della formazione

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Sarà nostra premura contattarti il prima possibile telefonicamente o via mail per fornirti tutte le informazioni necessarie.

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
99,2%
Lo consiglia
4.8
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Codice Braille

E
eleonora orbello orbello
5.0 05/07/2011
Il meglio: Il corso è strutturato benissimo, lezioni la mattina e pratica il pomeriggio con esercitazioni con la dottoressa, volevo fare altri corsi con il centro. Il braille è complicato, ma viene insegnato in maniera semplice.
Da migliorare: Nessun aspetto
Consiglieresti questo corso?:

Master Biennale in Pedagogia Familiare

P
P.W.:
4.5 01/11/2012
Il meglio: Hanno saputo coinvolgermi e mantenere il mio interesse sempre alto. Molto professionali, preparati e coinvolgenti.
Da migliorare: Nulla
Consiglieresti questo corso?:

Master Biennale in Pedagogia Familiare

F
F.M.
5.0 01/11/2012
Il meglio: Corso empatico e coinvolgente. Contenuti interessanti che danno il desiderio di approfondire e fare.
Da migliorare: Assolutamente niente.
Consiglieresti questo corso?:

Master Biennale in Pedagogia Familiare

C
C.S.
5.0 01/11/2012
Il meglio: Indubbiamente non ho alcuna critica da apporre all’organizzazione, ai contenuti e alla qualità, ma posso esprimere solo l'entusiasmo che mi ha dato questa esperienza e l’intento di iniziarne una nuova.
Da migliorare: Nulla
Consiglieresti questo corso?:

Master Biennale in Pedagogia Familiare

M
Maria Di Francesco
5.0 01/01/2013
Il meglio: Sono un'insegnante di scuola media e ho rivolto sempre le mie competenze ai ragazzi e soprattutto alle loro problematiche. Per questa ragione ho voluto affrontare il master di pedagogia familiare per arricchirmi e capire come applicare questa mia conoscenza nel lavoro ed in altro che avrei affrontato. L'esperienza, lo dico con vero entusiasmo, è a dir poco completa ed affascinante, essa ci ha regalato delle capacità e, ripeto, un entusiasmo verso gli altri che è difficile da ottenere. l'ultima cosa che vorrei comunicare è come "lo studio" all'Inpef rende più intelligenti e capaci. Spero, proprio essendo di Catania, e quindi lontana, di continuare con qualche altra avventura.
Da migliorare: Nulla
Consiglieresti questo corso?:
Leggi tutto

Successi del Centro

2017
2016
2015

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,5

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

7 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Abuso e violenza domestica
Minori
Genitori
Pedagogia Familiare
Colloquio protetto
Mediatore
Psicologia infantile
Assistente sociale
Diritti dei minori
Maltrattamenti e abusi familiari

Professori

Vincenza Palmieri
Vincenza Palmieri
Docente Universitaria, Presidente INPEF

Programma

PROGRAMMA

  • I Diritti dei Minori: la Convenzione Internazionale dei diritti del Minore, la Carta di Noto, la Convenzione di Lanzarote.
  • Il minore abusato: aspetti clinici, indicatori a breve e lungo termine; fattori di rischio e fattori di protezione negli abusi all’infanzia; le conseguenze dell’abuso sessuale.
  • Il profilo dell’abusante
  • La violenza domestica
  • La violenza assistita come categoria autonoma di maltrattamento all’infanzia
  • Difficoltà di rilevazione, indicatori e conseguenze della violenza assistita
  • L’educazione come strumento di tutela del diritto allo sviluppo.
  • Pedopornografia e incesto
  • Norme antipedofilia
  • Il ruolo dei genitori (dal “non sapere” alla complicità e al reato)
  • I bambini che “conservano il segreto”
  • L’ascolto: cosa significa ascoltare un minore; l’ascolto attivo
  • L’abuso nell’ascolto. Ascoltare, registrare, raccogliere una testimonianza: risvolti giuridici
  • Linee guida per le Audizioni Protette
  • Una possibile restituzione in ambito psicologico - forense

Ulteriori informazioni

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Per informazioni ed iscrizioni contattare: pedagogiafamiliare@gmail.com o 06.58302868 - 06.5803948 - 329.9833356 – 329.9833862​

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto