Master professionalizzante
Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Master per Coordinatori e Operatori di Strutture Residenziali di Accoglienza a Carattere Comunitario

4.9 eccellente 4 opinioni
Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare
A Roma

390 /mese
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Luogo Roma
Ore di lezione 1500h
Durata 12 Mesi
Inizio 18/01/2020
  • Master
  • Roma
  • 1500h
  • Durata:
    12 Mesi
  • Inizio:
    18/01/2020
Descrizione

Il centro Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare presenta su Emagister.it il Master per Operatori di Strutture Residenziali di Accoglienza a Carattere Comunitario, rivolto a coloro che desiderano conoscere gli aspetti fondamentali nel campo delle strutture residenziali di accoglienza.

L’INPEF attraverso il master intende proporre prassi professionali integrate e orientate all’efficacia educativa secondo riconosciuti standard di qualità, al fine di stimolare gli operatori sociali ad abbandonare la logica degli interventi d’emergenza per dotarsi di metodologie, strumenti e tecniche utili a progettare e a monitorare i nuovi percorsi di vita delle persone di cui si occupano.

Il master annuale si terrà a Roma ed avrà una durata complessiva di 1500 ore. Ai corsisti verranno offerti spunti di riflessione critica, saranno delineate strategie di documentazione delle attività educative svolte all’interno delle differenti tipologie di strutture di assistenza e accoglienza, al fine di migliorare le competenze professionali di quanti operano o vorranno operare nel settore dell’assistenza rivolta alle fasce più vulnerabili della popolazione.

Informazioni importanti

Earlybird: Speciale borsa di studio di 500,00 Il costo del Master è da intendersi in n. 5 rate iva compresa

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
18 gen 2020
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio 18 gen 2020
Luogo
Roma
Via dei Papareschi, 11 (2° Piano, Scala D), 00146, Roma, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano - a vario titolo – nei campi dell’accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri Fornire informazioni per interagire con gli interlocutori istituzionali nazionali e locali, al fine di sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi target di destinatari (bambini in affidamento, adolescenti, anziani, persone con disabilità, donne vittime di violenza, minori stranieri non accompagnati, pazienti oncologici e loro familiari,etc.) Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie Orientare alla definizione di modelli efficaci di progettazione sociale in rete Offrire strategie per l’allestimento di spazi neutri finalizzati al mantenimento o alla ripresa delle relazioni affettive tra i minori collocati in case famiglia e i loro genitori Delineare l’articolazione degli interventi di mediazione penale minorile Definire le più adeguate modalità di accoglienza e di sostegno a favore dei minori stranieri non accompagnati Offrire strumenti di analisi e di riflessione per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenza

· A chi è diretto?

Diretto a tutti coloro che vogliano ottenere o consolidare capacità e competenze necessarie per l’esercizio di una professione coinvolgente, in un settore che richiede una preparazione multidisciplinare e una formazione continua, ricorrente, puntuale. Il Master è strutturato per implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano - a vario titolo – in strutture residenziali di assistenza e a carattere comunitario quali: comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri

· Requisiti

CV

· Titolo

Attestato di Frequenza ed un Certificato di Competenze.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Per l'eccellenza e la disponibilità dei docenti, per i sistemi di monitoraggio della qualità della formazione

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Le richieste di ammissione al Master dovranno pervenire corredate di CV e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Opinioni

4.9
eccellente
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.8
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

M
Martina F.
5.0 01/01/2017
Il meglio: Master molto bello e illuminante specie per il lavoro che svolgo presso una struttura a carattere comunitario. Approfondisce in modo tecnico i requisiti che una struttura residenziale deve avere, da una preparazione accurata sulle leggi (anche quelle della propria regione di appartenenza) Approfondimento empatico e relazionale. Prepara gli educatori ad approcciarsi alle persone che vengono inserite in queste strutture (soggetti che hanno bisogno di aiuto, non solo minori ma anche persone adulte es. immigrati o donne vittime di violenza). Con questo Master sono cresciuta professionalmente ma anche personalmente.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:
L
Laura Antonella B
5.0 01/11/2016
Il meglio: Elevata preparazione dei docenti e grandissima disponibilità. Ho trovato lavoro grazie a INPEF, attualmente sono Coordinatrice di un centro di accoglienza.
Da migliorare: Nulla
Consiglieresti questo corso?:
L
Laura Antonella Barbera
5.0 01/10/2016
Il meglio: Ho visto nel vostro Istituto un punto di partenza per avere ancor più conoscenze sul mondo dell'accoglienza e dell'integrazione e ho deciso di frequentare uno dei vostri Master. Sono davvero grata indirettamente all’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare poiché anche, se solo da pochi mesi, ho potuto usufruire di nozioni a me sconosciute. Per questo vi sono davvero riconoscente perché grazie al suo staff di professionisti ho potuto arricchire il mio piccolo bagaglio di cultura e preparazione "curioso e vivo" del sapere.
Da migliorare: Se devo essere sincera, niente mi è piaciuto di meno. Inaspettatamente, con mio grande stupore, mi sono ritrovata con due incarichi di nomina diretta come Responsabile di ben due Centri di Seconda Accoglienza per M.s.n.a. a Fondachelli Fantina.
Consiglieresti questo corso?:
M
Maria Elena L
4.5 01/10/2016
Il meglio: Ottima la completezza delle informazioni, sono stati toccati vari ambiti dando della materia una visione globale, ottimo per chi vuole lavorare nelle comunità.
Da migliorare: nulla
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Successi del Centro

2017
2016
2015
Questo centro ha dimostrato la sua qualità su Emagister
9 anni con Emagister

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

9 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Strutture Residenziali di Accoglienza
Strutture di Accoglienza
Case famiglia
Case famiglia per adolescenti con disabilità
Case Famiglia ad Alto Contenimento
Case Famiglia per Minori
Comunità per minori
Centri antiviolenza
Hospices
Centri di accoglienza per stranieri
Counseling
Pedagogia Familiare
Strutture
Strutture residenziali
Assistenza
Carattere
Accoglienza
Criteri
Monitoraggio
Famiglia

Professori

Adele Cagnetta
Adele Cagnetta
Educatrice Casa Famiglia Capitano Ultimo

Antonio Guidi
Antonio Guidi
On, Specialista in Neurologia e in Neuropsichiatria infantile

Francesca De Rinaldis
Francesca De Rinaldis
Psicoterapeuta, Psicologa Forense e Criminologa

Francesco Miraglia
Francesco Miraglia
Avvocato

Stefania Petrera
Stefania Petrera
Professoressa

Responsabile Relazioni istituzionali INPEF e docente in diversi Master, è Pedagogista, Pedagogista familiare e Giudice onorario presso la sezione per i minorenni delle Corte d’appello di Roma, nonché Tutor Organizzatore di tirocini didattici presso il corso di laurea in scienze della Formazione Primaria.

Programma

-Le norme nazionali e regionali di riferimento per l’apertura e la gestione di strutture comunitarie d’accoglienza: criteri e indicatori (norme igieniche e standard di sicurezza, formazione e qualificazione degli operatori)
-Il ruolo di monitoraggio degli enti locali per il controllo del sistema di accoglienza alternativo alla famiglia
-Il lavoro sociale di rete: le sinergie utili
-Le diverse tipologie di comunità d’accoglienza
-Le comunità per le adolescenti – madri
-Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità
-Le comunità di accoglienza ad Alto Contenimento
-Le case di riposo per gli anziani
-Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto
-Il PEI
-La tutela del diritto all’assistenza nelle strutture residenziali attraverso l’utilizzo dei sistemi di controllo elettronico
-Gli hospices e le cure del fine vita: l’organizzazione interna delle strutture di accoglienza per i malati oncologici
-La progettazione di interventi di sostegno per i familiari dei pazienti terminali
-Le residenze protette per l’accoglienza delle donne e dei minori vittime di violenza
-L’ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti. Pedofilia e pedopornografia
-Progettazione sociale e Pedagogia interculturale
-Condurre counseling di gruppo e in Comunità
-L’ accoglienza per i minori stranieri e italiani per proporre una NUOVA CULTURA di fare famiglia.
-L’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati in transito
-La Pedagogia Familiare: definizione e ambiti d’intervento
-L’approccio familiare multidisciplinare coordinato
-Mantenere e riallacciare i rapporti con la famiglia d’origine
-Spazi neutri per incontri protetti tra minori ospitati in casa famiglia e madri e padri sospesi dalle responsabilità genitoriale
-Le interferenze tra tutela ed ablazione della funzione parentale
-L’opposizione all’adottabilità
-Il ruolo del curatore speciale dei minori
-Storie di famiglie. L’adozione e l’affidamento raccontati dai protagonisti
-Psicologia dell’età evolutiva
-Psicologia dell’adolescenza
-Psicologia della devianza
-Pedagogia della devianza e della marginalità
-Il Sistema della Giustizia Minorile
-Il ruolo e la formazione degli operatori giuridici e psicosociali nelle strutture di accoglienza per minori autori di reato
-Stato di detenzione e tutela dei diritti umani. L’organizzazione della vita quotidiana in carcere
-Professioni d’aiuto e burn out
-Il bilancio delle competenze professionali

Ulteriori informazioni

METODOLOGIA Lezioni in aula, attività laboratoriali, visite d’istruzione Attività di simulazione di interazioni comunicative, lavori in piccoli gruppi.Le lezioni in presenza si svolgeranno a ROMA, in formula weekend, con una frequenza di 1 o 2 incontri al mese.


E' POSSIBILE ISCRIVERSI ANCHE IN FORMULA A DISTANZA

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Per informazioni contattare: pedagogiafamiliare@gmail.com o 06.58302868 - 06.5803948 - 329.9833356 – 329.9833862​