RISPARMIA 22%
Centro Europeo di Formazione CEF

Corso per Operatore Socio Assistenziale - OSA

Centro Europeo di Formazione CEF
A Distanza
Prezzo Emagister

2.700 € 2.100 
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Qualifica professionale
Metodologia A distanza
Ore di lezione 600h
Durata 2 Anni
Inizio Scegli data
  • Qualifica professionale
  • A distanza
  • 600h
  • Durata:
    2 Anni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il corso per Operatore Socio Assistenziale che il Centro Europeo di Formazione presenta su emagister.it forma figure professionali in grado di offrire sostegno psicologico e fisico a coloro che si trovino in situazione di limitata autonomia, a causa di particolari condizioni psico-fisiche.

Il corso prevede una durata di 2 ani per un totale di 600 ore di formazione e viene impartito in modalità FAD (Formazione a Distanza), il che permette al partecipante di gestire la frequenza in base alle sue esigenze e disponibilità.

Il programma, che emagister.it riporta nel dettaglio in fondo a questa pagina, consta di sedici unità didattiche che forniranno le competenze indispensabili per poter svolgere la professione. Saranno trattate infatti le tecniche di comunicazione e le nozioni di relazione d’aiuto. Si studieranno i metodi per prevenire gli incidenti e offrire soccorso d’urgenza. E si esamineranno norme e procedure per preservare igiene e salute e curare l’alimentazione dell’assistito.

Oltre alle unità didattiche è offerto un servizio di assistenza per svolgere tirocini formativi dove mettere in pratica le conoscenze acquisite.

Informazioni importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: Con possibilità di borsa di studio del valore di 600€ per utenti emagister e affiliati. Pagamento anche rateale, secondo varie formule fra cui scegliere la più adatta per l'alunno.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
A distanza
Inizio Scegli data
Luogo
A distanza

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Grazie a questo corso il partecipante acquisirà competenze e conoscenze che gli consentiranno di lavorare come Operatore Socio Assistenziale presso strutture socio sanitarie private, oppure esercitando l’assistenza a domicilio.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tutti coloro che intendono intraprendere la professione di Operatore Socio Assistenziale, offrendo aiuto e supporto a quelle persone afflitte da particolari condizioni psico-fisiche che ne limitano l’autonomia.

· Requisiti

Diploma di scuola dell'obbligo. Età minima: 16 anni.

Domande e risposte

Buon giorno Mia figlia non ha passato la prima superiore e ha 17 anni compiuti, pero vorrebbe fare la OSA, e possibile iniziare con voi?? Grazie
Restrepo Carlos - 05/08/2019 | Rispondere
Buon giorno Mia figlia non ha passato la prima superiore e ha 17 anni compiuti, pero vorrebbe fare la OSA, e possibile iniziare con voi?? Grazie
Buongiorno i nostri corsi sono aperti alle persone che hanno ottenuto la licenza media e che hanno almeno 16 anni. Se minori, l'iscrizione viene gestita con i genitori ...
2 respuestas | Rispondere
Buon giorno Mia figlia non ha passato la prima superiore e ha 17 anni compiuti, pero vorrebbe fare la OSA, e possibile iniziare con voi?? Grazie
Io dico la mia lavorare con gli anziani ti porta ad avere molte esperienze di vita e se lei si sente di fare questo lavoro perché nn darle questa opportunità
1 respuesta | Rispondere

Cosa impari in questo corso?

Operatore socio assistenziale
Salute
Assistenza
Assistenza sanitaria
OSS
Prevenzione incendi
Pronto soccorso
Igiene mentale
Anatomia umana
Fisiologia
Alimentazione
Malattie
Disabilità
Disabilita cognitive
Animazione
Gestione sanità
Paziente
cura del malato
OSA
Infanzia

Professori

Andreina Bagnara
Andreina Bagnara
Dott.ssa

Cecilia De Antonis
Cecilia De Antonis
Dott.ssa

Giovanna Potere
Giovanna Potere
Dott.ssa

Marta Villa
Marta Villa
Dott.ssa

Programma

La preparazione teorica si articola in 16 unità didattiche:

1) vita umana e società: conoscere le tappe dello sviluppo umano, dal concepimento alla fine della vita, e le grandi tematiche sociali di oggi è il primo passo per capire come relazionarsi con le persone che assisterà a seconda della loro età e delle loro condizioni generali.

2) comunicazione e relazione d’aiuto: la professione di operatore socio-assistenziale la metterà costantemente a contatto diretto con le persone per portar loro un aiuto. Con questa unità apprenderà nozioni e tecniche per comunicare efficacemente con i suoi interlocutori, nel rispetto delle loro necessità.

3) prevenzione degli incidenti e soccorso d’urgenza: la prevenzione è essenziale per scongiurare il verificarsi di incidenti prevedibili. In questa unità lei imparerà come prevenire gli incidenti domestici e come intervenire efficacemente per limitare le conseguenze e prestare i primi soccorsi nell’emergenza.

4) igiene e salute: la preservazione dell’igiene è un bisogno fondamentale per l’uomo e per la sua stessa salute. Questa unità le insegnerà come assistere una persona non autosufficiente nella cura della propria pulizia corporea e del proprio decoro personale nella quotidianianità.

5) anatomia e fisiologia del corpo umano: questa unità le permetterà di acquisire le principali nozioni mediche sulla biologia e sul funzionamento del nostro corpo, mettendola in grado di affrontare con maggior competenza le tematiche sanitarie con cui entrerà in contatto nello svolgimento delle sue mansioni.

6) istituzioni sanitarie e sociali: questa unità le fornisce un quadro generale delle strutture e dei servizi socio-sanitari disponibili sul territorio. Conoscere la loro funzione e capire come operano le offrirà strumenti importanti per rispondere con professionalità ai bisogni dei suoi assistiti.

7) alimentazione e aiuto ai pasti: un’unità indispensabile per imparare a provvedere con competenza alle esigenze alimentari delle persone a lei affidate: elaborare un menu equilibrato, fare la spesa, garantire la sicurezza igienica delle preparazioni, prevenire gli incidenti legati all’assunzione dei pasti.

8) le malattie e il ruolo dell’operatore: questa unità affronta nozioni mediche generali che le saranno molto utili nell’esercizio delle sue mansioni. Spiegandole cosa sono le malattie più frequenti nelle fasce d’età dei suoi assistiti, le insegna anche che tipo di assistenza e di supporto può dar loro nella quotidianità.

9) disabilità e handicap: in questa unità lei studierà le diverse forme di handicap, siano transitori o definitivi, insieme a consigli pratici su come assistere le persone colpite. Imparerà anche a conoscere i diversi ausili (strumenti) esistenti in commercio per alleviare le conseguenze della disabilità.

10) salute e sicurezza dell’operatore: questa unità tratta di ergonomia, la scienza che studia come organizzare il lavoro e come migliorare la strumentazione disponibile al fine di ottenere il massimo del comfort, della sicurezza e dell’efficacia. Applicata alla sua professione, le mostrerà le tecniche che le permettono di salvaguardare la sua salute quando si occuperà di assistenza alle persone disabili.

11) le implicazioni giuridiche ed etiche della professione: nelle professioni sociali e sanitarie il rischio di infrangere, anche involontariamente, i diritti della persona assistita è molto alto. In questa unità lei imparerà come scongiurarlo attraverso lo studio dell’etica, deontologia, riservatezza, segreto professionale, privacy.

12) il rapporto di lavoro: è essenziale che gli operatori assistenziali conoscano il loro profilo professionale anche dal punto di vista normativo. Questa unità le insegnerà a individuare le mansioni delle diverse figure che operano nel settore sociale e sanitario.

13) attività di svago e animazione: garantire lo svago dei propri assistiti, anche disabili, è parte integrante del lavoro di operatore assistenziale. Con questa unità lei imparerà le tecniche per intrattenere i suoi assistiti a casa, nella vita di tutti i giorni, mediante supporti semplici e alla portata di tutti.

14) farsi carico di condizioni particolari: certe situazioni sono molto delicate e complesse, e per farvi fronte servono competenze specifiche. Questa unità la aiuterà ad affrontare con professionalità e umanità l’accompagnamento a persone tossicodipendenti, alcoliste, affette da aids, malate terminali.

15) la gestione della casa: l’operatore socio assistenziale ha anche la mansione di contribuire alla gestione della casa dei suoi assistiti. Lo studio di questa unità le consentirà di acquisire le competenze necessarie per organizzare un contesto di vita confortevole e sicuro per la persona assistita.

16) l’assistenza a un paziente allettato: la condizione di immobilità e permanenza a letto comporta specifiche problematiche: dall’igiene alla somministrazione dei pasti, dalla mobilizzazione alla cura dei decubiti. Questa unità le insegnerà come far fronte ai suoi compiti nell’assistere una persona allettata.

Ulteriori informazioni

È consigliabile un periodo di stage di 3-6 mesi. Dopo essersi fatto promotore nella ricerca di strutture private in cui fare lo stage, lo studente sarà seguito da CEF nel disbrigo di tutte le pratiche burocratiche necessarie all'attivazione dello stage.