procedure sotto soglia e procedure negoziate dopo il dl 32/19 conv. in l. 55/19

Corso

A Roma

1.500 € +IVA

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Descrizione

  • Tipologia

    Corso intensivo

  • Livello

    Livello avanzato

  • Luogo

    Roma

  • Ore di lezione

    13h

  • Durata

    2 Giorni

  • Inizio

    Scegli data

Disponibile ora su Emagister.it il corso "PROCEDURE SOTTO SOGLIA E PROCEDURE NEGOZIATE DOPO IL DL 32/19 CONV. IN L. 55/19" offerto da ITAFormazione.

Quadro normativo degli affidamenti diretti e delle procedure negoziate. Dal codice appalti allo “sbloccacantieri”
Le procedure sotto-soglia e le fonti che compongono il quadro normativo di riferimento
L’innalzamento della soglia dei micro-acquisti da 1.000 a 5.000 euro (Legge di bilancio 2019)
L’attenzione della normativa anticorruzione sui contratti sottosoglia e ultra-sottosoglia
La procedura negoziata per i contratti sopra soglia: principi generali
Altre ipotesi di affidamento diretto: i rinnovi e le proroghe

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Roma
Visualizza mappa
Via V. Veneto 62

Inizio del corso

Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Bilancio
  • Servizi
  • Euro
  • Acquisti
  • Quadro normativo di riferimento
  • Procedure negoziate
  • Affidamenti diretti
  • Ruolo del RUP
  • Procedura negoziata
  • Art. 62 e 63 D.Lgs. 50/16
  • Linea guida ANAC 8
  • Novità sugli acquisti tramite MEPA
  • Legge di bilancio 2019
  • Procedure sotto-soglia
  • Modifiche all’art. 95
  • Sbloccacantieri
  • Decreto 32/19
  • Legge di conversione 55/19
  • L’art. 36
  • Affidamenti inferiori a 40.000 euro
  • Innalzamento della soglia dei micro-acquisti
  • Contratti sopra soglia: principi generali
  • Ipotesi di affidamento diretto
  • Rinnovi e le proroghe

Professori

Laura  Maceroni

Laura Maceroni

Avvocato Amministrativista in Roma

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

Quadro normativo degli affidamenti diretti e delle procedure negoziate. Dal codice appalti allo “sbloccacantieri”

– il decreto 32/19 e la legge di conversione 55/19
– l’innalzamento della soglia per gli affidamenti diretti e la procedura negoziata
– differenze fondamentali
Le procedure sotto-soglia e le fonti che compongono il quadro normativo di riferimento
– le procedure semplificate per acquisti di piccolo importo: l’art. 36, affidamenti diretti e procedura negoziata- analisi sistematica della norma
– le semplificazioni introdotte dal decreto “sbloccacantieri”
– la nuova frontiera dell’affidamento diretto
– gli affidamenti inferiori a 40.000 euro
– l’affidamento diretto previa consultazione di tre operatori economici per gli appalti di lavori tra 40.000 e 150.000 euro e con cinque operatori economici per le forniture e servizi i tra 40.000 e soglia comunitaria
– la procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 150.000 e 350.000 euro
– la procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 350.000 e un milione di euro
– gli affidamenti oltre un milione per i lavori
– la creazione di un nuovo modello procedimentale
con l’anticipazione dell’apertura dell’offerta e la
posticipazione delle verifiche documentali
– i criteri di aggiudicazione
– le modifiche all’art. 95
– il criterio del minor prezzo negli appalti sotto-soglia
come criterio alternativo all’OEPV
– la disciplina sulle offerte anomale
– i nuovi criteri di calcolo

L’innalzamento della soglia dei micro-acquisti da 1.000 a 5.000 euro (Legge di bilancio 2019)
– gli acquisti infra 5.000 € e la deroga all’obbligo di ricorso agli strumenti elettronici
– l’attenuazione dell’obbligo di motivazione per la scelta del fornitore e per la deroga al principio di rotazione

L’attenzione della normativa anticorruzione sui contratti sottosoglia e ultra-sottosoglia
– ruolo del RUP nelle procedure sottosoglia
– novità sugli acquisti tramite MEPA e le possibili deroghe
– la facoltà per gli enti pubblici di istituzione degli elenchi di operatori economici
– la creazione di un albo dei fornitori: principi della pubblicità, trasparenza e rotazione degli inviti e degli affidamenti

La procedura negoziata per i contratti sopra soglia: principi generali
– la procedura negoziata come eccezione all’evidenza pubblica
– i principi dell’evidenza pubblica e le deroghe ammesse dall’ordinamento
– caratteri generali della procedura (il principio di libertà delle forme)
– l’evoluzione della procedura negoziata nel recente orientamento della giurisprudenza
– la prevalenza del diritto comunitario
– la procedura competitiva con negoziazione, la procedura negoziata con confronto concorrenziale e l’affidamento diretto
– analisi della casistica individuata dagli art. 62 e 63 D.Lgs. 50/16
– le modalità procedimentali della procedura competitiva con negoziazione: principi fondamentali
– la procedura negoziata diretta
– la motivazione del ricorso alla procedura negoziata: la delibera a contrarre e l’individuazione del RUP; la responsabilità amministrativa
– la gestione della procedura: selezione degli operatori e negoziazione
– il progressivo riconoscimento di garanzie a favore delle imprese, in caso di procedura negoziata. La procedura negoziata per “infungibilità”. La linea guida ANAC 8- le possibili cause dell’infungibilità delle forniture e dei
servizi: analisi sistematica
– l’affidamento di forniture e servizi infungibili: presupposti legittimanti
– la programmazione e la progettazione dell’acquisto di beni e servizi: strumento di prevenzione del blocco del mercato
– strumenti per superare il rischio di lock-in
– consultazioni preliminari di mercato
– la scelta della procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

Altre ipotesi di affidamento diretto: i rinnovi e le proroghe
– il rinnovo e la proroga dei contratti: differenze e similitudini
– il rinnovo e la proroga come fattispecie di procedura negoziata
– la proroga tecnica
– la proroga nelle more dell’indizione della gara
– l’art. 63, comma 5, lett. b) del D.Lgs. 50/16
– l’art. 106, comma 11
– il rinnovo dei contratti di rilevanza nazionale e comunitaria: profili comuni e differenze

RELATORE
Laura Maceroni
Avvocato Amministrativista in Roma

DATA E SEDE
Lunedì 30 Settembre e Martedì 1 Ottobre 2019
Roma – Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62
ORARIO
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Quota di partecipazione individuale

Euro 1.500,00 più IVA
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA19D134A

Ulteriori informazioni

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

procedure sotto soglia e procedure negoziate dopo il dl 32/19 conv. in l. 55/19

1.500 € +IVA