Corso attualmente non disponibile

"Take Care of Migration": La presa in carico terapeutica dei bambini e delle famiglie migranti (2° edizione)

Corso post laurea

A Roma ()

160 € IVA inc.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Descrizione

  • Tipologia

    Corso post laurea

  • Ore di lezione

    16h

  • Durata

    2 Giorni

  • Crediti

    17,8

I recenti eventi socio-culturali legati ai flussi migratori pongono, ad ogni nazione, una riflessione importante sulla capacità di accogliere i bisogni e le richieste di aiuto provenienti da popolazioni ospiti che si fanno portatrici di filosofie di vita, talvolta, distanti dalla propria cultura di appartenenza.
Nell’area sanitaria, come in quella sociale, il tema del rispetto dell’altro si deve confrontare con la capacità del mondo scientifico di mettere in campo modelli di intervento che siano in grado di integrare o modificare prassi consolidate all’interno dei processi di cura. Tale necessità ci impone di ampliare i nostri strumenti osservativi, accedendo a possibili contributi di discipline che molto hanno da apportare alla cornice teorica che sostiene la scelta dei possibili interventi.
Particolare attenzione deve essere riservata all’infanzia, alle famiglie ed ai cittadini migranti richiedenti e titolari di protezione internazionale, poiché, soprattutto in questo ambito, essa rappresenta un investimento preventivo alla promozione di alcuni dei fattori intervenienti nella salute, gli stessi che pongono le basi per un assetto psicosociale di maggiore equilibrio delle comunità.
Utilizzando gli strumenti dell’etnopsichiatria, dell’etnopsicologia e dell’antropologia, si cercherà di elaborare, il ruolo della narratività come filo conduttore e chiave interpretativa di un fenomeno complesso.

Informazioni importanti

Documenti

  • brochure_migrazioni_13_14_maggio_2017 bozza_rev.3 luca.pdf
  • SCHEDA ISCRIZIONE Migrazioni 2017.pdf

Profilo del corso

L’obiettivo del corso è di condividere ricerche ed esperienze terapeutiche sul campo partendo dalle particolari declinazioni dell’Etnopsicologia, dell’Etnopsichiatria e dell’Antropologia Culturale che, coinvolgendo in maniera trasversale altre discipline, si sono occupate delle famiglie, degli individui e dei bambini, valorizzandone i punti di vista e le potenzialità interpretative, attraverso l’analisi dei processi narrativi come elementi co-costruttori e riparatori di identità messe a rischio dai fenomeni della guerra.

Medico Chirurgo — Psicologo — Infermiere — Infermiere Pediatrico — Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva — Logopedista — Educatore Professionale — Terapista della Riabilitazione Psichiatrica — Fisioterapista

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Infanzia
  • Antropologia
  • Accoglienza
  • Psicoterapia
  • Psicoterapia infantile
  • Migrazioni
  • Etnopsicologia
  • Diritti umani
  • Etnopsichiatria
  • Minori

Professori

Natale Losi

Natale Losi

Direttore

Direttore della Scuola Etno-Sistemico-Narrativa di Roma, psicoterapeuta familiare, antropologo-medico e sociologo, Fondatore e direttore per quindici anni dell'Unità Psicosociale e di Integrazione Culturale dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni. Ha lavorato in programmi di ricerca e intervento per la collaborazione tra sistemi sanitari convenzionali e tradizionali in Africa e sviluppato programmi ed interventi sui traumi collettivi e l’attivazione della resilienza in numerosi paesi.

Programma

Dai Paesi d'origine, attraverso il deserto e l'inferno libico per varcare la fortezza europea

La Narrazione: esplorare le rinascite e le metamorfosi nelle migrazioni

Teorie e Tecniche in EtnoPsicologia: uno strumento per ricollocare gli eventi in un ordine e in una costellazione dotati di senso

La co-costruzione di significati: rileggere con i pazienti il significato della violenza migratoria

In Italia: accoglienza istituzionale e accoglienza informale

I minori stranieri non accompagnati: accoglienza, criticità, diritti.

L’altro bambino alla nostra porta: feticci culturali e antropologia spontanea

Controtransfert antropologico: la relazione nel setting dell’etnopsichiatria

Un mondo di castighi e punizioni corporali? Discussione sul tema

Antropologia e infanzia: alcuni temi guida

Seguire i bambini: l’orizzonte aperto della narratività

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

"Take Care of Migration": La presa in carico terapeutica dei bambini e delle famiglie migranti (2° edizione)

160 € IVA inc.