APP - Autoformazione e Ricerca in Pratica Psicomotoria Dinamico Relazionale

APP - Autoformazione e Ricerca in Pratica Psicomotoria Dinamico Relazionale

Descrizione

Siamo dei professionisti della Pratica Psicomotoria che per anni ha operato, a diversi livelli, in ambito educativo-preventivo, terapeutico e formativo.

Il nostro incontro parte dalla condivisione di un approccio alla Pratica Psicomotoria, che definiamo dinamico-relazionale e che ha avuto come riferimento teorico e pratico il Professor Bernard Aucouturier.

Ci ha unito l'esigenza di condividere le proprie esperienze nell'ascolto dei bambini, il piacere di giocare, di riflettere, di ricercare e approfondire , nella relazione con il bambino, una modalità di riconoscimento dell'espressività individuale che caratterizza l'evoluzione del soggetto, contribuendo in modo significativo al diffondersi di una modalità nuova di rapportarsi al mondo dell'infanzia.

La Pratica Psicomotoria è un modo di essere e di agire nella relazione con l'altro. Riteniamo che valori fondamentali quali il rispetto, la libertà, la creatività, la posssibilità di scegliere , di manifestare le proprie emozioni siano elementi essenziali per instaurare una relazione autentica con il bambino. Il nostro intento è quello di tradurre questi concetti in una modalità di confrontarsi e crescere tra adulti, professionisti, che operano a diverso titolo in ambito educativo e di aiuto al bambino, prendendo spunto da questa Pratica innovativa che affonda le sue radici nel rispetto dell'essere umano.

L'autoformazione è senza dubbio l'aspetto che caratterizza il nostro modo di operare nell' ambito della formazione di persone che si rapportano ai bambini (insegnanti, educatori, psicomotricisti …): fare esperienza di ciò che ognuno ha di unico ed irripetibile (il nostro corpo, la nostra personalità, il nostro modo di comunicare, di usare lo sguardo, la voce, di ascoltare il “bambino che è in tutti noi”).

Costruire una “teoria dell'agire psicomotorio” partendo dal vissuto corporeo , dal “sentito” sulla pelle e dentro di sè, è, a nostro avviso, il più valido strumento per scoprire e ricercare le proprie risorse e trovare le modalità più efficaci (ciascuno le sue) per lavorare in campo educativo e preventivo, così come nell'aiuto terapeutico a bambini in difficoltà.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Percorso permanente di Supervisione alla Pratica Psicomotoria di aiuto APP - Autoformazione e Ricerca in Pratica Psicomotoria Dinamico Relazionale

...(indicativamente un incontro ogni 2 mesi). Il Percorso di Supervisione viene attivato al raggiungimento del numero minimo di 8 iscritti e le iscrizioni... Impara:: Settore infantile...

  • Corso
  • Per professionisti
  • Milano
  • 18 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

105 
+IVA
Operatore in Pratica Psicomotoria Dinamico Relazionale in ambito educativo/preventivo APP - Autoformazione e Ricerca in Pratica Psicomotoria Dinamico Relazionale

...(da definire); - La Formazione Teorica si svolge in un giorno infrasettimanale (ancora da definire) dalle 17 alle 20 oltre che 2/3 Seminari nei fine settimana... Impara:: Settore infantile, Psicomotricità infantile...

  • Corso
  • Brescia
  • 360 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

1.250 
IVA inc.

Professori

Elena Convento
Elena Convento
psicomotricista, psicologa

psicomotricista, psicologa con master di 2° livello in "sostegno alla genitorialità"

Iris Calvi
Iris Calvi
psicomotricista, tnpee

psicomotricista, terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, analista bioenergetico

Ivan Arlotti
Ivan Arlotti
psicomotricista, formatore, tnpee

psicomotricista, formatore asefop (associazione europea delle scuole di formazione in pratica psicomotoria), terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva

Marco De Rocco
Marco De Rocco
psicomotricista, tnpee, dottore in scienze e tecniche psicologiche

psicomotricista, terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, dottore in scienze e tecniche psicologiche, svolge lezioni di psicologia dello sviluppo come cultore di materia presso l'Università di Medicina di Brescia