C.I.F.A.P. (Centro Inter.le Formazione Addestramento Professionale)

C.I.F.A.P. (Centro Inter.le Formazione Addestramento Professionale)

Descrizione

Il CIFAP, Associazione senza fini di lucro, si costituisce a Reggio Calabria nel 1979 su iniziativa di alcuni professionisti provenienti dal settore della consulenza aziendale, della Pubblica Amministrazione e della Formazione Professionale.
L'Associazione ha per scopo, la formazione e la promozione professionale dei giovani, minori e dei lavoratori in tutti i settori di attività economica e a tutti i livelli operativi, in stretta corrispondenza con i bisogni e le esigenze del mondo del lavoro.
L’esperienza nel settore della formazione si sviluppa attraverso la realizzazione di progetti di Formazione Professionale finanziati dalle Regioni, dalla U.E. attraverso il Fondo Sociale Europeo, e quelli riconosciuti dalle Province (ART. 40 L.R. 18/85);

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Acconciatore C.I.F.A.P. (Centro Inter.le Formazione Addestramento Professionale)

...colorare e acconciare i capelli, seguendo la moda e le diverse configurazioni del viso. Accoglie il cliente e può fornirgli diversi servizi... Impara:: Trucco semipermanente, Trucco sposa, Centro massaggi...

  • Qualifica professionale
  • Reggio Di Calabria
  • 2700 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

1.600 
+IVA
Estetista Professionale C.I.F.A.P. (Centro Inter.le Formazione Addestramento Professionale)

...scaldacera, aspiracomedoni, apparecchi a corrente faradica e galvanica, apparecchi ad alta frequenza, pressoterapia, elettrostimolatore, apparecchi per l'epilazione definitiva... Impara:: Pedicure curativo, Trucco permanente, Estetica del viso...

  • Qualifica professionale
  • Reggio Di Calabria
  • 2700 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

Chiedi il prezzo

Storia

Il Cifap, persegue finalità istituzionali d'orientamento, di formazione, di aggiornamento professionale, di ricerca e di sperimentazione, promuovendo e valorizzando risorse umane, atte a garantire in tema di emergenza occupazionale, una formazione professionale essenziale ai fini delle politiche attive del lavoro attraverso azioni volte:

all’approfondimento delle problematiche relative al lavoro ed alla formazione professionale;
alla sperimentazione nei Centri di tecniche didattiche innovative (NTE);
alla istituzione sul territorio di unità didattiche anche mobili, per soddisfare le esigenze di formazione giovanile e non derivanti dal programma economico regionale e dal piano di assetto territoriale;
alla gestione di corsi di qualificazione, di perfezionamento, di aggiornamento per giovani disoccupati e lavoratori che intendono approfondire la loro preparazione e per conseguire più alti livelli di professionalità;
corsi speciali presso le carceri con particolare riguardo agli Istituti che ospitano minorenni;
all’ elevazione civile dei giovani attuando iniziative sociali, ricreative, sportive, attività imprenditoriali autonome, culturali, corsi per istruzione popolare, corsi CRACIS, corsi per la completa attuazione del diritto allo studio, al lavoro, biblioteche popolari;
allo sviluppo di politiche ed azioni innovative a favore dell’ambiente, dell’ecosistema, del Turismo, delle Pari Opportunità e delle fasce deboli;
ad effettuare ricerche e promuovere iniziative formative atte a favorire un immediato inserimento nel M.D.L. dei giovani disoccupati anche attraverso iniziative di autoimprenditorialità.