Taiho Jutsu Italia

Taiho Jutsu Italia

Descrizione

La TAIHO JUSTU ITALIA è la prima ed unica associazione nazionale, affiliata CSEN e registrata al CONI, che riunisce i praticanti di tecniche d’arresto della polizia giapponese. Diffondere e divulgare la conoscenza di tali sistemi marziali mediante eventi formativi e dimostrativi, pubblicazioni ecc. è la mission principale dell’associazione.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

...La TAIHO JUSTU ITALIA è la prima ed unica associazione nazionale, affiliata CSEN e registrata al CONI, che riunisce i praticanti di tecniche d’arresto della polizia giapponese... Impara:: Jiu Jitsu, Difesa personale, Ju jitsu...

  • Corso
  • Bari
  • 36 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

150 
IVA Esente

Professori

Maurizio Colonna
Maurizio Colonna
Maestro

Maurizio Colonna è nato a Bari nel 1973. Sin da ragazzo si è interessato alle discipline orientali marziali, energetiche e meditative. Oltre a praticare Sekiguchi Ryu Battojutsu, Niten Ichi Ryu Hyoho, Taiho Jutsu, è praticante di Ki Ko (“Qi Gong” in lingua giapponese) e Usui Reiki. In passato ha praticato meditazione Zen in concomitanza al Kung Fu Shaolin, Taiji Quan, pugilato e diversi altri stili marziali. Rappresenta, inoltre, ufficialmente e unicamente in Italia l’Edo Machi-kata Taiho Jutsu (metodi d’arresto della polizia giapponese).

Storia

Durante il periodo Edo, gli agenti di polizia giapponesi, già esperti di Jujutsu, svilupparono e perfezionarono l’uso di una varietà di armi non letali per catturare e neutralizzare i sospetti. Oggi le tecniche di Taiho Justu sono state ammodernate per gli operatori di sicurezza contemporanei e sono parte essenziale dei programmi d’addestramento di molte polizie nel mondo.

In Italia il Taiho Jutsu è rappresentato da Maurizio Colonna, responsabile per l’organizzazione Edo Machi-kata Taiho Jutsu, nonché Direttore Tecnico nazionale della Taiho Jutsu Italia.

I vantaggi di studiare qui

Si selezionano organizzatori e aspiranti per corsi docenti tecnici di Taiho Jutsu.
La TAIHO JUTSU ITALIA infatti da sempre ha scelto la via della "qualità" dei propri tecnici e non la via della "quantità". La prima qualifica che viene acquisita nel corso di formazione tecnici (allenatore) è solo il primo passo dell’apprendimento, cui dovranno necessariamente seguire aggiornamenti periodici e superamento di esami accurati.
Il corso inoltre ha come come fine di divulgare il sistema Taiho Jutsu tradizionale e moderno, quindi creare Tecnici interessati ad insegnare seriamente in seno alla nostra organizzazione.
Grado, qualifica e titolo saranno riconosciuti nel settore "Taiho Jutsu" dell'ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI a cui l'organizzazione è affiliata, e il neo-allenatore sarà autorizzato ad aprire un gruppo di pratica presso la propria zona di residenza. Sarà inoltre valutata l'eventualità di nominarlo Responsabile di Zona o Regione.

Argomenti in cui è specializzato

Arti Marziali e Difesa Personale