ADDETTI ALL’UTILIZZO DI “POMPE PER CALCESTRUZZO”– 14 h

Prima Training & Consulting srl
A Genova
Sconto iscrizione anticipata

301-500
Preferisci chiamare subito il centro?
01009... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Genova
  • 114 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il corso è finalizzato ad impartire una corretta e completa formazione ai lavoratori addetti all'utilizzo delle pompe per calcestruzzo attraverso sia una parte teorica sia una parte pratica.

Informazione importanti

Earlybird:

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Genova
Via Brigata Bisagno 2/27, 16129, Genova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Formare e addestrare i partecipanti all'uso in sicurezza delle attrezzature di lavoro secondo le disposizioni introdotte con l'avvento dell'Accordo Stato Regioni del 22 Febbraio 2012, per l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori

· A chi è diretto?

Il corso è diretto agli addetti all'uso di pompe per calcestruzzo in modo da addestrare i partecipanti all'uso in sicurezza delle attrezzature di lavoro.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

vi contatteremo via mail e invieremo la scheda di iscrizione al corso: "Addetti all'utilizzo di pompe per calcestruzzo"

Cosa impari in questo corso?

Calcestruzzo
Sicurezza
Attrezzature
Accordo stato-regioni

Professori

DOCENTE QUALIFICATO
DOCENTE QUALIFICATO
NELLA MATERIA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI

Programma

MODULO GIURIDICO NORMATIVO

· Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai lavori relativi ai cantieri temporanei o mobili (D.lgs. n. 8112008). Responsabilità dell'operatore.

MODULO TECNICO

· Categorie di pompe: i vari tipi di pompe e descrizione delle carattèristiche generali è specifiche.

· Componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio.

· Dispositivi di comando e di sicurezza: individuazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, individuazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.

· Controlli da effettuare prima dell'utilizzo: controlli visivi e funzionali, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore nel manuale di istruzioni.

· Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell'utilizzo delle pompe (rischi di elettrocuzione, rischi ambientali, rischi dovuti ad urti e cadute a livello, rischio di schiacciamento, ecc.). Spostamento posizionamento e stabilizzazione, azionamenti e manovre, parcheggio in modo sicuro a fine lavoro.

· Partenza dalla centrale di betonaggio, trasporto su strada, accesso al cantiere: caratteristiche tecniche del mezzo; controlli preliminari alla partenza; modalità di salita sul mezzo; norme di comportamento sulla viabilità ordinaria; norme di comportamento nell'accesso e transito in sicurezza in cantiere; DPI da utilizzare.

· Norme di comportamento per le operazioni preliminari allo scarico: controlli su tubazioni e giunti; piazzamento e stabilizzazione del mezzo mediante stabilizzatori laterali e bolla di livello; sistemazione delle piastre ripartitrici; controllo di idoneità del sito di scarico calcestruzzo; apertura del braccio della pompa .

· Norme di comportamento per lo scarico del calcestruzzo: precauzioni da adottare per il pompaggio in presenza di linee elettriche, pompaggio in prossimità di vie di traffico; movimentazione del braccio della pompa mediante radiocomando; inizio del pompaggio; pompaggio del calcestruzzo.

· Pulizia del mezzo: lavaggio tubazione braccio pompa, lavaggio corpo pompa.

· Manutenzione straordinaria della pompa: verifica delle tubazioni di mandata, del sistema di pompaggio e della tramoggia.

· Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, sistemi di collegamento.

· Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.

· Controlli pre-utiIizzo: controlli visivi e funzionali della pompa, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore nel manuale di istruzioni della pompa.

· Controlli preliminari alla partenza: pneumatici, perdite olio, bloccaggio terminale in gomma, bloccaggio stabilizzatori, bloccaggio sezioni del braccio della pompa.

· Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e in quota, condizioni del terreno.

· Norme di comportamento sulla viabilità ordinaria.

· Controllo idoneità sito di scarico calcestruzzo: constatazione di presenza di terreno cedevole, dell'idoneità della distanza da eventuali scavi, idoneità pendenza terreno.

· Posizionamento e stabilizzazione del mezzo: delimitazione dell'area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, piazzamento mediante stabilizzatori laterali e bolla di livello in modalità standard e con appoggio supplementare per terreno di modesta portanza.

· Sistemazione delle piastre riparatrici

· Modalità di salita e discesa dal mezzo,

· Esercitazioni di pratiche operative: effettuazione di esercitazioni osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della pompa in quota.

· Controlli preliminari allo scarico/distribuzione del calcestruzzo su tubazioni e giunti.

· Apertura del braccio della pompa mediante radiocomando: precauzioni da adottare.

· Movimentazione del braccio della pompa mediante radiocomando per raggiungere il sito di scarico (simulazione per scarico in parete e pilastro).

· Simulazione scarico/distribuzione calcestruzzo in presenza di linee elettriche, in prossimità di vie di traffico: precauzioni da adottare.

· Inizio della pompata: simulazione metodologia di sblocco dell'intasamento della pompa in fase di partenza.

· Pompaggio del calcestruzzo: precauzioni da adottare.

· Chiusura braccio: precauzioni da adottare.

· Pulizia ordinaria del mezzo al termine dello scarico: lavaggio tubazione braccio pompa, lavaggio corpo pompa, riassetto finale.

· Manutenzione straordinaria della pompa: verifica delle tubazioni di mandata, del sistema di pompaggio e ,d ella tramoggia.

· Messa a riposo della pompa a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l'utilizzo non autorizzato.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto