Corso Amministratore di Condominio

Associazione Forma Italia
Online

151-300
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Online
  • Durata:
    Flessible
Descrizione

Il corso mira a formare amministratori di condominio che possano costituire dei veri e propri professionisti del settore. Professionisti che, da un lato, siano in grado di adempiere correttamente le complesse funzioni cui sono preposti e, dall'altro, che sappiano districarsi nelle articolate questioni che quotidianamente vengono portate alla loro attenzione.

Informazione importanti

Domande più frequenti

· Requisiti

Il corso costituisce un imprescindibile punto di partenza per la formazione di chi intende intraprendere l’attività di amministratore condominiale. In seguito alle specificità introdotte dalla legge n. 220 dell’11 dicembre 2012, legge che, come accennato, ha posto in essere una riforma organica del condominio negli edifici, il corso costituisce altresì un’ importante forma di aggiornamento per chiunque, pur operando già come amministratore di condominio, intenda cogliere al meglio le potenzialità offerte dalla nuova normativa.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Disciplina condominiale
Istituto giuridico condominio
Contratti
Mediazioni civili

Professori

associazione forma italia
associazione forma italia
formazione

Programma

I. INTRODUZIONE ALLE TEMATICHE CONDOMINIALI

• Il condominio negli edifici • Tipologie di condominio • Segue: a) Il condominio minimo e il piccolo condominio • Segue: b) Il condominio “parziale” • Segue: c) Il supercondominio • I beni condominiali • I soggetti coinvolti • Segue: a) Il condomino apparente • Segue: b) Il condomino minore

II. IL GODIMENTO DEI BENI COMUNI

• Il suolo su cui sorge l’edificio • I muri maestri, i pilastri e le travi portanti • I tetti e i lastrici solari • Le scale e gli ascensori • Gli anditi, i portici e i cortili • Le facciate • La lavanderia e gli stenditoi • I pozzi, le cisterne, gli impianti idrici e fognari • I sistemi di distribuzione per l’energia, il gas, il riscaldamento e il condizionamento dell’aria • I sistemi di ricezione radiotelevisiva e i sistemi per l’accesso a flussi informativi • I sottotetti • Le aree destinate a parcheggio • L’alloggio del portiere

III. DALLA PROPRIETA’ ALLA MULTIPROPRIETÀ

• Nozione di multiproprietà • La natura della multiproprietà • La tutela dell’acquirente • Le norme contenute nel codice del consumo: a) le definizioni • Segue: b) la pubblicità • Segue: c) le informazioni precontrattuali • Segue: d) i requisiti del contratto • Segue: e) il diritto di recesso

IV. I DIRITTI E GLI OBBLIGHI DEI CONDÒMINI

• Applicazione della disciplina della comunione • La conservazione della destinazione • Le modificazioni necessarie al miglior godimento della cosa • Il “pari uso” da parte dei condòmini • Il divieto di rinunzia • La rinuncia all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento • L’indivisibilità delle parti comuni • La manutenzione e la sostituzione delle scale e degli ascensori • La riparazione e la ricostruzione del lastrico solare

V. LA SOPRAELEVAZIONE

• La storia della norma sul diritto di elevare piani e fabbriche • Natura del diritto di sopraelevare • Le conseguenze della sopraelevazione • I titolari del diritto di sopraelevare • I limiti alla sopraelevazione • L’indennità da corrispondere agli altri condòmini • Diritti e doveri di chi effettua la sopraelevazione

VI. LA CESSAZIONE DEL CONDOMINIO

• Il venir meno dei presupposti del condominio • La divisione delle cose comuni • Gli edifici autonomi • Lo scioglimento giudiziale • Il perimento dell’edificio • Il crollo di parte dell’edificio

VII. LA CONVOCAZIONE E LA COSTITUZIONE DELL’ASSEMBLEA DI CONDOMINIO

• La convocazione dell’assemblea • I soggetti legittimati alla convocazione • L’avviso di convocazione • L’ordine del giorno • Il termine di convocazione • I soggetti legittimati a partecipare all’assemblea • La valida costituzione dell’assemblea • Il diritto di voto

VIII. ATTRIBUZIONI DELL’ASSEMBLEA

• Le funzioni di organo del condominio • I generali poteri dell’assemblea • Bilanciamento tra esigenze della proprietà ed esigenze della personalità • I limiti della delibera • La manutenzione delle parti comuni • Il potere di disporre innovazioni • Il conferimento del mandato all’amministratore • Il potere di iniziativa giudiziale • L’autorizzazione alle spese effettuate dal condomino • Il potere di decidere in ordine allo scioglimento del condominio • Funzioni ulteriori dell’assemblea condominiale

IX. IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERE ASSEMBLEARI

• L’invalidità della delibera • Annullabilità e nullità della delibera • Il procedimento • La legittimazione a impugnare • La legittimazione passiva • La sostituzione della delibera • La sospensione dell’esecuzione della delibera • La sentenza che definisce il giudizio

X. LA NOMINA DELL’AMMINISTRATORE

• La nomina dell’amministratore • La nomina di più amministratori • Il consiglio di amministrazione • La nomina di un ente per l’amministrazione condominiale • Le garanzie offerte dall’amministratore • I soggetti che sostituiscono l’amministratore • Il mandato all’amministratore • Il rapporto fiduciario con i condòmini

XI. I DOVERI DELL’AMMINISTRATORE

• La precisa individuazione dell’amministratore e la facoltà di contattarlo • La preventiva specificazione del compenso • La peculiare nullità prevista per la mancata preventiva indicazione del compenso • La trasparenza in relazione ai movimenti di denaro • La disciplina dell’uso delle cose comuni • Il compimento degli atti conservativi • La tenuta del registro di anagrafe condominiale • La tenuta degli altri registri condominiali • La rendicontazione • I doveri di informazione • La tutela della riservatezza del condomino • La convocazione dell’assemblea • L’esecuzione delle delibere • La responsabilità dell’amministratore • La polizza assicurativa • La riscossione delle somme dovute dai condòmini

XII. LA REVOCA DELL’AMMINISTRATORE

• La revoca assembleare • La revoca giudiziale• L’inadempimento dell’obbligo di informare l’assemblea in ordine ai giudizi in corso • La mancata rendicontazione • Le gravi irregolarità • Le irregolarità fiscali e la violazione delle norme sulla trasparenza • La confusione tra il patrimonio personale e quello condominiale • La cura dei registri condominiali • La mancata riscossione dei crediti

XIII. L’AMMINISTRAZIONE DA PARTE DEI CONDÒMINI

• L’amministrazione delle parti comuni da parte dei condòmini • Gestione di affari altrui • L’impossibilità di gestione da parte degli organi condominiali • L’urgenza della spesa • La ratifica da parte degli organi condominiali • Il rimborso delle spese sostenute • L’esperibilità dell’azione di arricchimento senza causa

XIV. LA PROFESSIONE DI AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

• Una nuova figura professionale • Gli obblighi di aggiornamento • La responsabilità professionale • L’autonomia professionale

XV. IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO

• Il regolamento tipico • Il regolamento contrattuale • Clausole con natura contrattuale e clausola con natura tipica regolamentare • Il regolamento futuro • Il mandato a formare il regolamento • Il regolamento facoltativo • Regolamento generale e regolamento parziale • Il regolamento di multiproprietà • Natura del regolamento • La formazione del regolamento • L’interpretazione del regolamento • Il contenuto del regolamento • Le clausole sulla manutenzione • Le clausole sull’amministrazione • Le tabelle millesimali • Le sanzioni previste dal regolamento • La pubblicità del regolamento

XVI. LE INNOVAZIONI

• Innovazioni e destinazioni d’uso • Allineamento della disciplina delle maggioranze previste per le innovazioni • Le opere volte a migliorare la salubrità e la sicurezza degli edifici e degli impianti • L’eliminazione delle barriere architettoniche • Il contenimento del consumo energetico • La realizzazione di parcheggi • La produzione di energia mediante fonti rinnovabili • Le antenne e gli impianti per l’accesso a flussi informativi

XVII. CENNI SUL CONTRATTO

• Cenni sul contratto • Le trattative • La formazione dell’accordo • La causa • L’oggetto• La forma • La condizione, il termine e il modo • La rappresentanza • Le clausole vessatorie • La clausola penale • La caparra • La nullità • L’annullabilità • La risoluzione

XVIII. LA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE

• La compravendita • I vizi della cosa • Il contratto preliminare • La trascrizione

XIX. APPALTI, CONTRATTI DI LAVORO E RAPPORTI BANCARI NEL CONDOMINIO

• L’appalto • I vizi • La revisione del prezzo • Il collaudo • La responsabilità dell’appaltatore • Il contratto di lavoro nel condominio • La prevenzione degli infortuni • Il lavoro del portiere

XX. LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

• Differenze con la (inter)mediazione immobiliare • Differenze con il giudizio • L’evoluzione normativa in materia di mediazione civile e commerciale • La direttiva europea • La normativa italiana • I regolamenti degli Organismi di mediazione • La tutela della riservatezza • La mancanza di formalità • La rappresentanza del condominio durante la mediazione • L’accordo di mediazione • L’approvazione da parte dell’assemblea


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto