Architettura - Progettazione Urbana

Università degli Studi Roma Tre
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Ostiense 175, --, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Obiettivi formativi
Gli obiettivi formativi qualificanti il corso di laurea sono:
  • Conoscere approfonditamente la storia dell'architettura e dell'edilizia, gli strumenti e le forme di rappresentazione, gli aspetti teorico-scientifici oltre che metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere approfonditamente problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • Conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici, oltre che metodologico-operativi, relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio seguito ed essere in grado di utilizzare tali conoscenze per identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi dell'architettura e dell'edilizia complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • Avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale;
  • Essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
    I laureati specialisti della classe sono in grado di progettare, attraverso gli strumenti propri dell'architettura e dell'ingegneria edile e avendo padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva dell'opera ideata, le operazioni di costruzione, trasformazione e modificazione dell'ambiente fisico, con piena conoscenza degli aspetti estetici, distributivi, funzionali, strutturali, tecnico-costruttivi, gestionali, economici e ambientali e con attenzione critica ai mutamenti culturali e ai bisogni espressi dalla società contemporanea. Predispongono progetti di opere e ne dirigono la realizzazione, coordinando a tali fini, ove necessario, altri specialisti e operatori nei campi dell'architettura, dell'ingegneria edile, dell'urbanistica e del restauro architettonico.
    In particolare il corso di laurea in Progettazione Urbana individua il centro della ricerca progettuale nella relazione tra le parti della città. L'obiettivo didattico principale non è il singolo edificio, ma l'insieme urbano, dove l'esito progettuale è il risultato equilibrato di più fattori: compositivi, urbanistici, funzionali, ambientali, sociali ed economici. L'intero piano didattico è volto a collocare il progetto di architettura in un insieme ampio ed a verificarlo attraverso il rapporto con l'ambiente ed il tessuto urbano preesistente sia moderno che antico, in un quadro di scelte consapevoli della complessità dei fenomeni insediativi.
    L'insieme del piano didattico è volto a fornire una conoscenza professionale avanzata, destinata a governare I progetti architettonici e urbani, fondandoli su un elevato grado di cultura storica e critica riguardo ai metodi, alle tecniche ed agli strumenti. Campo di applicazione progettuale è la città ed il territorio nel suo insieme, con particolare attenzione verso quelle parti dove siano richiesti interventi di trasformazione.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consiste nella discussione di un elaborato progettuale o di
    una tesi scritta originali. L'argomento è concordato con uno o più docenti
    e il suo svolgimento deve dimostrare un'adeguata formazione nelle
    metodologie specifiche di ricerca. Si richiede inoltre che il lavoro
    presenti un contributo significativo nell'ambito degli studi del settore
    prescelto.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati specialisti potranno svolgere tutte le attività relative alla libera professione di architetto europeo; inoltre potranno svolgere funzioni di elevata responsabilità in istituzioni ed enti pubblici e privati (enti istituzionali, enti e aziende pubbliche e private, studi professionali e società di progettazione), operanti nei campi della costruzione, trasformazione e recupero delle città e del territorio.
    Dato l'orientamento del corso di laurea in Progettazione Urbana, i laureati avranno una preparazione particolarmente adatta ad assolvere il ruolo (ormai emergente nella realtà professionale) di progettisti capaci di introdurre un'alta qualità architettonica nei processi di trasformazione urbana ed ambientale.
    Attività di base
    Formazione nella storia e nella rappresentazione

    CFU 48
    ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURA
    Formazione scientifica

    CFU 4
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALETotale CFU 52

    Attività caratterizzanti
    Architettura e urbanistica

    CFU 128
    ICAR/12: TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURAICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/19: RESTAUROICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICA
    Edilizia e ambiente

    CFU 32
    ICAR/06: TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIAICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIICAR/22: ESTIMOTotale CFU 160

    Attività affini o integrative
    Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, sociopolitica

    CFU 26
    BIO/07: ECOLOGIAIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOM-GGR/01: GEOGRAFIA MAT/07: FISICA MATEMATICASPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO
    Discipline dell'architettura e dell'ingegneria

    CFU 8
    ICAR/07: GEOTECNICAING-IND/10: FISICA TECNICA INDUSTRIALE Totale CFU 34
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 16Per la prova finaleCFU 18Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 20Totale CFU 54

    Totale Crediti CFU Architettura - Progettazione Urbana 300
    Docenti di riferimento

    AVARELLO Paolo
    CAUDO Giovanni
    RANUCCI Pietro

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    no
    Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)
    no

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto