Autocad

Centro Formazione Athena
A Salerno

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Salerno
  • 40 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso autocad ha come obiettivo principale, nel caso del 2D, la formazione di un operatore che conosca gli strumenti grafici informatici e sia in grado di creare progetti. Con l'implementazione di Autocad 3D, si punta a fornire le conoscenze necessarie per la realizzazione e la visualizzazione di superfici 3D e di oggetti solidi 3D e si mira alla renderizzazione dei disegni, inserendo luci e scene particolari.
Rivolto a: Il corso di specializzazione in Autocad è rivolto sia a ad utenti privi di esperienza su sistemi CAD (disegno assistito da computer) che intendono apprendere le potenzialtà del prodotto AutoCAD orientato alla realizzazione di disegni tecnici 2D, e sia a quanti, tra geometri, ingegneri, architetti e progettisti desiderano conoscere il mondo del 3D.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Salerno
via San Leonardo, 120, 84131, Salerno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Predisposizione creativa.

Programma

Programma autocad 2d:

  • l’interfaccia utente
  • » l’ambiente grafico di autocad
  • » l’interazione con autocad
  • la creazione e l’apertura dei disegni
  • » le finestre apri e salva con nome
  • » la creazione di nuovi disegni
  • » la creazione di un modello
  • » la condivisione dei modelli
  • il controllo della visualizzazione
  • » i comandi zoom e pan
  • » lo zoom e il comando annulla
  • » il comando zoom
  • » altri strumenti per la visualizzazione
  • gli strumenti di selezione
  • » la selezione nome-verbo
  • » la selezione con il mouse
  • » tasti speciali per la selezione
  • » le opzioni di selezione da tastiera
  • » la selezione basata sulle proprietà
  • » i gruppi di selezione
  • il disegno di precisione
  • » annullare gli errori
  • » le unità di misura
  • » il disegno in scala
  • » la scelta dei punti con gli strumenti di precisione
  • » gli strumenti orto e polare
  • » ruotare gli assi
  • » gli snap ad oggetto
  • » gli strumenti estensione, parallelo e opuntamento
  • » l’input dinamico
  • » l’inserimento di coordinate assolute
  • » l’inserimento di coordinate relative
  • » il metodo di disegno per parallele
  • » il comando offset
  • » i comandi taglia ed estendi
  • » i comandi raccorda e cima
  • il disegno di oggetti 2d
  • » l’accesso ai comandi di disegno
  • » le linee
  • » i raggi e le linee di costruzione
  • » i cerchi e le ellissi
  • » gli archi
  • » le spline
  • » le polilinee
  • » i rettangoli
  • » i poligoni
  • » i contorni
  • » le regioni
  • » i punti
  • » gli anelli
  • » i fumetti di revisione
  • » le entità coprenti
  • » i tratteggi
  • il disegno parametrico
  • » introduzione al disegno parametrico
  • » il disegno parametrico nell’editor blocchi
  • le proprietà degli oggetti
  • » la tavolozza delle proprietà e le proprietà rapide
  • » il colore degli oggetti
  • » i tipi di linea
  • » gli spessori di linea
  • » i layer
  • » la gestione dei layeralcuni consigli sui layer
  • » i gruppi e i filtri di proprietà per i layer
  • » la copia delle proprietà
  • » la standardizzazione del disegno
  • i comandi di modifica
  • » l’accesso ai comandi
  • » il comando sposta
  • » il comando copia
  • » il comando ruota
  • » il comando specchio
  • » il comando scala
  • » il comando allinea
  • » il comando serie
  • » il comando stira
  • » il comando allunga
  • » il comando esplodi
  • » il comando unisci
  • » il comando editpl (edita polilinea)
  • » gli appunti di windows e il copia e incolla
  • » l’ordine di visualizzazione
  • le annotazioni
  • » gli strumenti del pannello annotazione
  • » i testi
  • » la scala delle annotazioni
  • » l’elenco delle scale
  • » le scale e le unità di misura
  • gli strumenti di interrogazione e di calcolo geometrico
  • » i comandi di interrogazione
  • » la calcolatrice geometrica
  • » la quotatura del disegno
  • » i comandi di quotatura
  • » la quota lineare e allineata
  • » la quota lunghezza arco
  • » la quota angolare
  • » le quote radiale, di diametro e i contrassegni del centro
  • » la quota ridotta
  • » la quota coordinata
  • » le quote in linea base e le quote continue
  • » la quotatura rapida
  • » le tolleranze geometriche e le direttrici
  • » gli stili di quota
  • » le modifiche locali nelle singole quote
  • » comandi di modifica delle quote
  • » la modifica del contenuto del testo
  • » l’associatività delle quote
  • » le quote sui layout e nelle finestre mobili
  • le librerie di simboli e i blocchi dinamici
  • » introduzione alla logica dei blocchi
  • » le modifiche possibili sui riferimenti di blocco
  • » le proprietà dei blocchi
  • » l’utilizzo di file per i blocchi
  • » il designcenter
  • » gli altri elementi del designcenter
  • » gli attributi dei blocchi
  • » i blocchi dinamici
  • le tabelle, il collegamento con excel e i campi dati
  • » le tabelle
  • » i campi dati
  • » l’estrazione dei dati
  • i riferimenti dwg, dwf, dgn, pdf e alle immagini raster
  • » i formati supportati
  • » lo scopo dei riferimenti dwg
  • » lo scopo degli altri riferimenti
  • » la gestione dei riferimenti
  • » i percorsi dei file per i riferimenti
  • » file su dischi diversi
  • » file sullo stesso disco
  • » la modifica dei percorsi in più file
  • » l’unione dei riferimenti dwg
  • » la modifica locale dei riferimenti dwg e il blocco in rete
  • » le immagini raster
  • » la gestione delle immagini raster
  • » la regolazione delle immagini
  • » i ritagli dei riferimenti
  • » lo snap ad oggetto e i layer
  • la stampa e la pubblicazione
  • » la stampa dai layout e dal modello
  • » la preparazione della stampa in scala
  • » l’impostazione della scala nella finestra della stampa
  • » l’area di stampa e l’impaginazione
  • » gli stili di stampa e gli spessori
  • » gli stili di stampa basati sul nome
  • » la scelta del plotter o della stampante e la stampa elettronica
  • » l’impostazione di un plotter
  • » la creazione dei layout e delle finestre mobili
  • » i vantaggi dei layout per la stampa e il progetto
  • la personalizzazione dell’interfaccia utente
  • » il comando iupers (cui
  • » i file cuix
  • » la finestra di personalizzazione

programma autocad 3d:

  • concetti e terminologie nell’ambiente autocad tridimensionale
  • » principali tecniche di disegno 3d
  • » differenza tra comandi di estrusione solidi e superficie
  • » regioni
  • » elevazione e altezza (spessore)
  • » rendering
  • » conversione dei file dwg fra diverse release di autocad
  • » panoramica sulle impostazioni e vantaggi del disegno 3d
  • primi passi nel disegno 3d
  • » i principali metodi di utilizzo degli ucs
  • » convenzione della mano destra
  • » definizione e immissione di coordinate 3d
  • » le coordinate cilindriche e sferiche
  • » lavorare con i piani 2d in 3d
  • » impostazioni dell’ucs
  • » come utilizzare le variabili ucsvp e ucsfollow
  • » usare l’ucs dinamico con i modelli solidi 3d e mesh
  • » filtri di coordinata x, y, z
  • gli stili e gli strumenti di visualizzazione 3d
  • » le modalità di visualizzazione di oggetti 3d
  • » il comando config3d
  • » navigazione 3d con lo steering wheels e l’orbita 3d
  • » impostare il perno per l’orbita 3d
  • » gli stili di visualizzazione
  • » come creare uno stile di visualizzazione
  • gizmo e comandi di editazione 3d
  • » cosa sono i gizmo
  • » i comandi sposta3d, rotazione3d e scala3d
  • » i comandi allinea3d, specchio3d e 3darray
  • modellare in 3d con i solidi
  • » concetto sui solidi
  • » i solidi elementari
  • » considerazione sulla creazione dei solidi elementare
  • » comandi di supporto al 3d
  • » la funzione premi e trascina
  • modellare in 3d con le superfici
  • » relazione tra superfici e solidi
  • » esercizi pratici sui concetti
  • » concetto di superficie
  • » relazione tra superfici e solidi
  • modellare in 3d con le mesh
  • » concetto di mesh
  • » le mesh elementari
  • » come modellare le mesh 3d elementari
  • » mesh 3d create a partire da oggetti 2d
  • » mesh poligonali e mesh poliedriche
  • » conversione degli oggetti 3d in mesh
  • » convertire le mesh in oggetti solidi e superficie
  • » considerazioni finali sulle mesh
  • sistemi e comandi per modificare i solidi
  • » le modifiche ai solidi
  • » modifica tramite grip e gizmo
  • » operazioni booleane
  • » il comando interferenza
  • » raccordare e cimare i solidi
  • » utilizzare le funzioni del comando modifsolidi
  • » come modificare le facce con modifsolidi
  • generare sezioni e ottenere disegni 2d da oggetti 3d
  • » introduzione alle sezioni
  • » impostazioni per rappresentare le sezioni
  • » realizzare disegni 2d da oggetti 3d
  • » il comando sezione
  • » introduzione all’illuminazione di autocad
  • » gestione delle luci
  • » tipi di illuminazione
  • » le luci fotometriche da web
  • » utilizzare le luci di versioni precedenti ad autocad 2008
  • » gli effetti delle ombre generate dalle luci
  • gestire le luci standard e le luci fotometriche
  • » introduzione all’illuminazione di autocad
  • » illuminazione standard
  • » luce puntiforme e luce riflettore
  • » proprietà fondamentali della luce riflettore
  • » luce lontana
  • » gestione delle luci
  • » le opzioni per l’attenuazione delle luci
  • » tipi di illuminazione
  • » la variabile lightingunits
  • » concetti sull’illuminazione fotometrica
  • » cos’è un file ies
  • » le luci fotometriche da web
  • » il comando lucerete
  • » il comando retelibera
  • » creare un blocco contenente una luce con file ies
  • » la variabile lightsinblocks
  • » assegnazione di una forma alla luce
  • » utilizzare le luci di versioni precedenti ad autocad 2008
  • » gli effetti delle ombre generate dalle luci
  • » illuminazione naturale: le opzioni sole e cielo
  • gestire i materiali per i rendering
  • » introduzione ai materiali
  • » le proprietà di un materiale
  • » associare materiali agli oggetti
  • » utilizzare i canali di mappa
  • » mappa di composizione diffusa
  • » mappa di riflessione
  • » mappa di opacità
  • » mappa di composizione in rilievo
  • » regolazione e mappaggio dei materiali
  • » come utilizzare i materiali e il mappaggio
  • » come gestire i materiali per rivestire un bagno
  • rendering di base e avanzati
  • » introduzione al rendering
  • » come iniziare un rendering
  • » concetti generali di rendering
  • » riflessioni e rifrazioni di raytracing
  • » illuminazione indiretta
  • » fasi principali per eseguire un rendering di un interno
  • » fasi principali per eseguire un rendering di un esterno
  • » come inserire una foto in un render
  • » considerazione sui rendering
  • » le animazioni
  • la stampa di oggetti 3d e la stampa 3d
  • » stampare un oggetto 3d e le differenze con il 2d
  • » funzioni per gestire oggetti 3d nei layout
  • » la variabile hidetext
  • » la variabile textfill
  • » altri sistemi di output


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto