Capire L'Arte Contemporanea

Ass. Arcoes
A Cagliari

300 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Cagliari
  • 32 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: I laboratori di arte contemporanea hanno l'obiettivo di far emergere capacità critiche attraverso la sperimentazione e l’approccio ai materiali ed ai contenuti, tenendo conto della difficoltà di comprensione di molte tendenze attuali Nei laboratori si propone un modello teorico-pratico di attività che mira al potenziamento delle capacità di decodificazione e di produzione di immagini.
Rivolto a: Operatori del sociale, insegnanti, educatori e chiunque voglia sperimentare nel campo dell'arte anche se non possiede abilità specifiche.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cagliari
Via carpaccio 14/16, 09121, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Non sono richieste abilità artistiche

Programma

Approccio all’arte contemporanea
I laboratori di educazione all’arte contemporanea hanno l’obiettivo di far emergere capacità critiche attraverso la sperimentazione e l’approccio ai materiali ed ai contenuti, tenendo conto della difficoltà di comprensione di molte tendenze attuali.
Nei laboratori inoltre si propone un modello teorico-pratico di attività che mira al potenziamento delle capacità di decodificazione e di produzione di immagini. L’epoca contemporanea si caratterizza per l’assenza di precise correnti artistiche, e per l’impossibilità di individuare chiare “tendenze” nei linguaggi visivi.
Lo scenario è caratterizzato da una estrema frammentazione e da una grandissima varietà di scelte concettuali ed espressive. Qualunque sia il mezzo o i mezzi che gli artisti scelgono per il loro lavoro sembrano attingere liberamente dagli spunti e dalle sollecitazioni che la cultura contemporanea e quella passata, filtrate dai media, continuamente offrono. Su questi temi si opera il confronto e la sperimentazione che porteranno ad alcune ipotesi per la comprensione della situazione attuale. Le arti del contemporaneo infatti possono essere utilizzate come chiavi di lettura delle culture odierne e dei segni dei continui cambiamenti in corso. Consentono di guardare con occhi diversi la propria realtà. Aprono diverse prospettive di conoscenza e di relazione al mondo. A partire dall’aspetto strettamente pratico dei laboratori, sarà possibile affrontare e riflettere su aspetti correlati al fenomeno artistico contemporaneo come il mercato, la comunicazione degli eventi, gli aspetti strettamente connessi ai fenomeni di moda.
Descrizione dei laboratori
La sperimentazione artistica avviene attraverso la scoperta e conoscenza dei linguaggi utilizzati dagli artisti contemporanei con l’obiettivo di acquisire idonei strumenti per ri-conoscere ed entrare in relazione con gli elementi costitutivi delle opere d’arte come materiali, tecniche, mezzi espressivi e poetiche.
A questo fine sono sperimentate tecniche di base e materiali di uso comune come carta, argilla e materiali di recupero. Ad ogni ciclo di incontri vengono presentate opere d’arte contemporanea che mostreranno i molteplici ambiti in cui i nuovi linguaggi operano e nascono. Non sono richieste abilità artistiche specifiche. Le attività evidenzieranno in particolare la funzione comunicativa degli elaborati realizzati con la guida di un arteterapeuta.
Gli incontri sono suddivisi in 4 cicli tematici di 8 ore ciascuno:
1) Scultura
Verranno proposte le tecniche di base che permettono di individuare le possibilità costruttive della materia al fine di conoscerla e sperimentarla.
Al fine di favorire il processo creativo, verranno date indicazioni sul materiale e sull'iter manipolativo che fa meglio intendere le sue proprietà.
Partendo dall'assunzione corretta delle regole dell’utilizzo dell’argilla, base della sperimentazione, sarà possibile lo sviluppo delle capacità soggettive attraverso la manipolazione e la scoperta delle pressochè infinite possibilità combinatorie, ludiche ed espressive nell'uso del materiale.
2) Pittura
Un percorso che si svilupperà attraverso analogie, affinità e corrispondenze con segni prodotti casualmente e le opere dei maggiori artisti di fine ‘800 e primi del ‘900. L’impronta di casualità del metodo diventerà occasione di riflessione sulla difficoltà di comprensione dell’arte contemporanea dalle prime avanguardie fino ad oggi e stimolo per produrre nuove opere.
Obiettivo del laboratorio è superare la banalizzazione dell’uso “quotidiano” e “ripetuto” della foto per arrivare a una ricerca formale e conoscitiva dei meccanismi insiti all’arte che portano all’acquisizione della capacità critica e alla realizzazione di opere innovative.
3) Collage
Attraverso le procedure per la costruzione del collage è possibile individuare in modo immediato le diverse letture che possono essere effettuate sia su un piano estetico che comunicativo dei rapporti tra arte contemporanea e pubblicità. Attraverso questa tecnica è infatti possibile introdurre aspetti caratteristici sia dell’arte contemporanea che della pubblicità : la citazione, lo spostamento, la contaminazione culturale...
4) Fotografia
La sperimentazione sulla fotografia e le sue possibili elaborazioni e trasformazioni digitali si prestano all’indagine sulle modalità espressive dell’arte contemporanea per l’uso ormai largamente diffuso degli strumenti che sono alla base della produzione artistica, (fotocamera digitale e computer).
Condotto da :


Monica Mariani
Arteterapeuta A.P.I.Ar.T., pedagogista, si forma all' Istituto Europeo di Design di Cagliari dove elabora un metodo di lavoro che gli consente di operare con l'arte in diversi ambiti : il design, l'arte e i laboratori artistici nelle scuole e nel sociale. Successivamente si laurea in pedagogia e conclude il suo percorso di studi con la specializazione nella Scuola di Arteterapia presso la sede ArTeA di Pavia. Insegnante di tecniche espressive pittoriche e plastiche, conduttrice di laboratori sul linguaggio delle immagini, opera da anni nel campo della riabilitazione sociale presso diverse cooperative e presso l'associazione ArCoEs di cui è vicepresidente. Conduce e coordina gruppi di persone disabili, malati psichiatrici medi e gravi e opera anche nell'ambito della prevenzione primaria. E' responsabile del settore Arte presso il Centro Comunale Area 3 del Comune di Cagliari gestito dall'associazione ArCoEs.
Ha ottenuto premi e riconoscimenti pubblici partecipando a mostre e concorsi. Opera nelle scuole pubbliche e all' università come conduttrice e coordinatrice di laboratori artistico-espressivi per gli allievi e per la formazione del corpo insegnanti. Collabora da diversi anni con la Scuola di Formazione in Artiterapie, ArTeA in qualità di Docente di “Tecniche e materiali in arteterapia”.
Orari:

Lunedì: 19,30/21,30
Durata:

Incontri settimanali di 2 ore per un totale di 8 ore. Tutto il percorso 32 ore
Costo :
80 euro per ogni ciclo di incontri di 8 ore.
Per tutto il percorso 300 euro

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto