CORSO COORDINATORE DELLA SICUREZZA NAPOLI E CAMPAN

CORSO COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI NAPOLI E CAMPANIA

C.D.P. School
A Frattamaggiore

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Frattamaggiore
  • Durata:
    2 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Corso Coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori
( Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n.81, art.98, comma 2 – Allegato XIV) EX 494/96
Coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili EX 494/96.
I destinatari del corso sono incaricati del coordinamento della sicurezza nella fase di progettazione e/o esecuzione dei lavori nei cantieri. Dopo aver frequentato il presente corso potranno assumere l'incarico ingegneri, architetti, geologi, laureati in scienze agrarie o scienze forestali, possessori del diploma universitario in ingegneria o architettura, geometri, periti industriali, periti agrari o agrotecnici rispettivamente in possesso dell'esperienza di attività nel settore delle costruzioni (Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n.81, art.98, comma 2 – Allegato XIV) di : a) anni 1 se laureati b) anni 2 se con diploma universitario.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Frattamaggiore
PIAZZA RISORGIMENTO N.12, 80027, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Approfondimento della principale normativa in materia di sicurezza (quadro legislativo e sentenze di riferimento) Analisi approfondita della valutazione dei rischi in cantiere (organizzazione cantiere, e dispositivi di sicurezza) Analisi della documentazione di sicurezza (dalla progettazione alla esecuzione) Conoscenza della pratica di cantiere, analisi di concreti casi di gestione della sicurezza Il ruolo di Coordinatore della sicurezza nei cantieri, ha recentemente assunto una particolare importanza e responsabilità giuridica e pratica, e si configura come principale responsabile della tutela degli operai e di tutti gli operatori del processo edilizio. La sicurezza nei canteri edili va garantita con la scrupolosa vigilanza quotidiana e la giusta preparazione tecnico-pratica dei professionisti. Il corso di sicurezza nei cantieri edili è rivolto a professionisti che desiderano sviluppare nuove conoscenze nell'ambito della sicurezza sul lavoro nei cantieri edili, con l'obiettivo di acquisire competenze e professionalità in grado di essere spendibili nel settore edilizio nonché di migliorare la cronica necessità di sicurezza dei cantieri italiani.

· A chi è diretto?

Il corso Coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili (ex 494/96) è rivolto a coloro che intendono ricoprire, all’interno del settore edile, il ruolo di tecnico esperto nella sicurezza dei cantieri. Tale figura è oggi fortemente richiesta dalle imprese edili, in quanto è obbligatoria da un lato per acquisire il relativo accreditamento dalla SOA, e dall’altro per adeguarsi alle recenti disposizioni di legge, in particolare al D.Lgs. 81/08.

· Requisiti

Diploma di Laurea/Laurea Specialistica/Magistrale: •Ingegneria; •Architettura; •Geologia; •Scienza Agrarie; •Scienze Ambientale. Diploma Scuola Media Superiore: •Geometra; •Perito Industriale; •Perito Agrario; •Agrotecnico.

· Titolo

Alla fine del corso verrà rilasciato regolare Attestato di Formazione legalmente riconosciuto e valido su tutto il territorio nazionale, conforme Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n. 81, art. 98, comma 2 – Allegato XIV. Gli attestati sono soggetti ad aggiornamento quinquennale di 40 Ore e/o annuali di 8 Ore.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Documentazione Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati. Metodologia didattica I corsi sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti. Docenti Il corso prevede l'apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Dopo aver richiesto le opportune informazioni, l’utente sarà contattato per e-mail ed ove possibile telefonicamente

· Gli esami si fanno in sede?

GLI ESAMI SI TENGONO IN SEDE

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Coordinatore della sicurezza cantieri
Coordinatore sicurezza cantieri
Coordinatore sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione

Professori

CLAUDIO DEL PRETE
CLAUDIO DEL PRETE
FORMATORE SICUREZZA

SOSIO MARINO PEZZULLO
SOSIO MARINO PEZZULLO
LAUREA

Programma

MODULO GIURIDICO

  • La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro; la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro; la normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali;
  • Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto;
  • Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali. Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi;
  • La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali;
  • La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi;
  • La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive.

MODULO TECNICO

  • Rischi di caduta dall’alto. Ponteggi e opere provvisionali
  • L’organizzazione in sicurezza del Cantiere. Il cronoprogramma dei lavori
  • Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza
  • Le malattie professionali ed il primo soccorso
  • Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche
  • Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria
  • I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto
  • I rischi chimici in cantiere
  • I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione
  • I rischi connessi alle bonifiche da amianto
  • I rischi biologici
  • I rischi da movimentazione manuale dei carichi
  • I rischi di incendio e di esplosione
  • I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati
  • I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza

MODULO METODOLOGICO ORGANIZZATIVO

  • I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza.
  • I criteri metodologici per : a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza; c) l’elaborazione del fascicolo; d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi; e) la stima dei costi della sicurezza
  • Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership
  • I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

PARTE PRATICA

  • Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze
  • Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo
  • Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza
  • Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento
  • Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione.

Il corso affronta anche l’art. 26 del D.Lgs. 81/2008 - gestione della sicurezza nei lavori in appalto, approfondendo i contenuti del DUVRI (Documento unico di valutazione dei rischi interferenti) con il quale l’azienda garantisce il rispetto da parte dell’impresa esterna/lavoratori autonomi, delle procedure e dei regolamenti finalizzati a tutelare la sicurezza dei propri lavoratori.

Ulteriori informazioni

La sicurezza del lavoro è interesse prioritario di tutte le aziende il cui obiettivo principale è quello di minimizzare il rischio di incidenti/infortuni durante l’esecuzione di  attività affidate in incarico a ditte esterne/lavoratori autonomi.  I più importanti documenti connessi alla sicurezza dell’attività lavorativa presso i cantieri temporanei e mobili, prescritti dalla normativa, sono il Piano di Sicurezza e Coordinamento (P.S.C.) e il Piano Operativo di Sicurezza (P.O.S.). Previsto in tutti i cantieri in cui si attenda la presenza di più imprese anche non contemporanea, il P.S.C. è il documento più importante per la sicurezza di un cantiere temporaneo o mobile ed è finalizzato all'individuazione, l'analisi e la valutazione dei rischi, e le conseguenti procedure, gli apprestamenti e le attrezzature atti a garantire, per tutta la durata dei lavori, il rispetto delle norme per la prevenzione degli infortuni e la tutela della salute dei lavoratori (art. 100 del D.Lgs. 81/08).

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto