Corso di Recitazione

Spazio Zazie
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è rendere consapevoli gli allievi degli strumenti a loro disposizione (corpo, voce, spazio, testi) ed avviarli ad un primo utilizzo degli stessi attraverso esercizi fisico-vocali, giochi di gruppo sull’apertura fisica ed emotiva, esercizi che volgono alla scoperta della propria creatività, studio della dizione e del testo teatrale.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Paolo Lomazzo 11, 20154, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

CORSO DI AVICINAMENTO AL TEATRO

Obiettivo del corso è rendere consapevoli gli allievi degli strumenti a loro disposizione (corpo, voce, spazio, testi) ed avviarli ad un primo utilizzo degli stessi attraverso esercizi fisico-vocali, giochi di gruppo sull’apertura fisica ed emotiva, esercizi che volgono alla scoperta della propria creatività, studio della dizione e del testo teatrale.

Il lavoro svolto durante l’anno sfocerà in una prova finale durante la quale gli allievi avranno la possibilità di affrontare due degli aspetti più importanti del mestiere dell’attore: il palcoscenico e il rapporto con il pubblico.

Gli allievi saranno seguiti principalmente da due insegnanti, Lorenzo Anelli (parola) e Valentina Maselli (gesto), che si alterneranno nelle lezioni. Sono previste durante l'anno lezioni con altri attori e/o registi.



ARGOMENTI DEL CORSO


DIZIONE e FONETICA: corretta emissione dei suoni, l’accento tonico, fonico e le regole, esercizi di modulazione della voce, esercizi di articolazione, pause, semipause e riserva d’aria; esercizi di portata sonora, esercizi di lettura logica ed espressiva.

IL TESTO: come affrontare poesia, prosa, monologo, dialogo.

FISICITA’: studio del corpo, del movimento, della respirazione.

SPAZIALITA’ : studio della percezione del movimento nello spazio.

LA CREATIVITA’: sviluppo ed uso della fantasia analogica.

L’IMPROVVISAZIONE: tecniche e regole dell’improvvisazione libera.

IL PERSONAGGIO: studio della fisicità, emotività e mentalità di un personaggio.



LORENZO ANELLI


Si diploma nel 1990 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. In seguito frequenta seminari con Orazio Costa Giovangigli, N.Karpov, P.Clough, M.Sciaccaluga. Dal ’90 al ’93 lavora come attore stabile per il Teatro della Tosse di Genova e viene diretto da E.Marcucci, F.Crivelli, T.Conte, V.Molinari. Dal ’94 al 96 è con la Compagnia Stabile del Teatro Filodrammatici di Milano. Nel ’95 fonda insieme al regista Vito Molinari il “Trio Zanzibar”, ottenendo un ottimo riscontro di critica e pubblico. Attualmente lavora per la compagnia “Kantharos” diretta da Alessandro Pecini. Oltre all’attività in teatro, radio, tv, si dedica allo speakeraggio, collabora con la rivista trimestrale “Ciminiera” ed è responsabile organizzativo dello spazio ZAZIE.

VALENTINA MASELLI

Ha studiato con M.Dioume, T.Sudana, N.Chirco, D.Manfredini, C.Morganti, Roy Hart Theatre, E.Allegri, M.Abbondanza. Tra gli spettacoli: "Woyzeck, ein fragment" di Buchner, prod. CRT Milano, regia di Luciano Colavero - "Amleto" di W. Shakespeare, regia di Gaddo Bagnoli - "Il caro estinto" di Renè de Obaldia, regia di Gaddo Bagnoli. Svolge attività didattica teatrale in diverse scuole della Lombardia e conduce seminari residenziali estivi in Toscana.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto