Diritto e amministrazione pubblica

Università degli Studi di Roma La Sapienza
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Negli ultimi decenni è emersa in Italia la rilevanza di un migliore funzionamento delle amministrazioni pubbliche, nonché di uno studio attento del se e come le norme giuridiche raggiungano gli obiettivi che si prefiggono. Per soddisfare tali esigenze occorre applicare i più recenti sviluppi delle scienze statistiche (elaborazione dei dati e delle informazioni) e degli studi di economia applicata (analisi costi/benefici) alla gestione delle risorse pubbliche e al legiferare. Il corso triennale "Diritto e amministrazione pubblica" viene incontro a queste esigenze prevedendo una laurea triennale, il cui percorso formativo integra gli insegnamenti giuridici con lo studio delle loro implicazioni economiche e con le nozioni statistiche essenziali all'elaborazione dei dati e delle informazioni. L'obiettivo è quello della formazione della figura di un giur-economista, in grado di ricoprire ruoli dirigenziali all'interno di istituzioni pubbliche nazionali ed internazionali, autorità indipendenti, banche, assicurazioni e imprese private. Curriculum didattico I Anno I semestre 9 crediti MAT/06 Elementi di matematica 9 crediti IUS/01 Istituzioni di diritto privato 12 crediti SECS-S/01 Elementi di statistica e informatica (esame integrato) II semestre 9 crediti IUS/08 Diritto costituzionale 9 crediti SECS-P/01 Istituzioni di economia politica 9 crediti IUS/20 Analisi economica del diritto e teoria dell’interpretazione 6 crediti Lingua straniera idoneità II Anno I semestre 9 crediti SECS-P/03 Economia pubblica 12 crediti IUS/05 Diritto dell’economia 6 crediti IUS/19 Storia dell’amministrazione dello Stato italiano 9 crediti IUS/10 Diritto amministrativo II semestre 6 crediti SECS-S/01 Valutazione e controllo dei risultati 6 crediti IUS/14 Diritto dell’Unione europea 9 crediti SECS-S/03 Analisi e valutazione delle politiche ambientali III Anno I semestre 6 crediti IUS/18 Fondamenti del diritto europeo 6 crediti IUS/09 Diritto pubblico dell’economia 6...

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Piazzale Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

La padronanza delle metodologie statistiche di elaborazione dati, combinata con la conoscenza degli aspetti giuridici più rilevanti dei problemi economici e finanziari, permetterà al laureato in "Diritto e amministrazione pubblica" una buona capacità di valutazione e di comprensione critica dei più importanti aspetti delle relazioni giuridiche ed economico-finanziarie. I laureati devono, infatti, avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati rilevanti per l'amministrazione e il controllo della gestione, allo scopo di essere in condizione di formarsi giudizi autonomi...

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Amministrazione pubblica
Statistica
Diritto privato
Gestione

Programma

Le profonde trasformazioni che si sono realizzate in questi anni nelle società dei paesi occidentali modificano sostanzialmente le strutture e i comportamenti giuridici, economici e finanziari necessari per la gestione delle attività degli ordinamenti. In particolare, l'azione europea e i problemi derivanti dalla globalizzazione hanno modificato il modo di fare diritto e richiedono la creazione di specifiche figure professionali capaci di prevedere, gestire e controllare le operazioni amministrative e finanziarie delle istituzioni. L'appartenenza di questo corso di laurea alla classe L-14 in Scienze dei servizi giuridici, che si riflette in una solida preparazione di base nel campo delle scienze giuridiche, lo distingue in maniera significativa dai corsi di laurea impartiti dalla facoltà di Giurisprudenza. Al contempo lo studio delle scienze giuridiche lo caratterizza nell'ambito dei corsi di laurea della stessa classe. Il corso in "Diritto e amministrazione pubblica" forma in un triennio un laureato con una solida formazione giuridica relativa sia ad Istituzioni di diritto privato che di Diritto pubblico- e una altrettanto solida preparazione nelle discipline statistiche ed economiche indispensabili per valutare l'impatto delle leggi e dei principi nell'ordinamento. Ciò si pone con evidenza nel nuovo diritto globale. L'integrazione tra le conoscenze acquisite nei diversi campi del diritto, dell'economia e della statistica mira a formare un laureato con una preparazione interdisciplinare in grado di adattarsi con flessibilità alle richieste del mercato del lavoro. Sia che l'orizzonte dello studente sia quello di proseguire gli studi, sia che preveda lo sbocco sul mercato del lavoro già al termine del primo triennio, la formazione acquisita mette il laureato nelle migliori condizioni per condurre analisi e studi in campo giuridico, statistico, economico-finanziario e informatico.
Percorso formativo
L'esperienza maturata negli anni più recenti, ha messo in evidenza, offrendoli alla riflessione e all'elaborazione degli operatori del settore, aspetti nuovi attinenti ai necessari rapporti che devono intercorrere tra diritto, statistica ed economia. Tali aspetti oggi non possono più essere analizzati in contesti isolati. Conseguentemente, l'utilizzazione di discipline statistiche ed economiche applicate al diritto acquista una crescente importanza collegata ai nuovi processi di controllo dell'azione amministrativa in funzione della sua efficienza.
In pratica, ciò significa monitorare le attività dei soggetti privati e pubblici, sia in relazione ai fini da perseguire, sia in relazione alla capacità di raggiungerli, sia in relazione ai costi e all'impiego dei fattori produttivi, in modo da operare un costante controllo e un costante adattamento degli obbiettivi.
Queste sono le motivazioni alla base della nuova proposta formativa. Il percorso formativo si articolerà in un primo anno comune, nel corso del quale lo studente acquisirà le competenze di base nelle discipline fondamentali e metodologiche, propedeutiche ad un successivo biennio nel quale lo studente potrà, nei limiti di coerenza con gli obiettivi formativi, costruire un percorso in parte personalizzato, orientato verso i problemi gestionali e di controllo nei settori delle amministrazioni pubbliche ovvero di quelle private.
La quota dell'impegno orario complessivo a disposizione dello studente per lo studio personale o per altre attività formative di tipo individuale sarà definita, nel rispetto dei limiti normativi, nell'ambito del Regolamento didattico del Corso di Laurea.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto