Corso modelli organizzativi di cui al d.lgs. 231/01 (aggiornamento rspp e aspp)

Vega Formazione S.r.l.
A Mestre

190 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Mestre
Ore di lezione 8h
  • Corso
  • Mestre
  • 8h
Descrizione

Dopo il grande successo dei Convegni con il Dott. Raffaele Guariniello, "L'efficacia esimente dei Modelli 231" del 19/04/2013 a Treviso, il "231 DAY" del 15/05/2013 ed il " 231 DAY - Nuove Procedure Semplificate (DM 13/02/2014)" del 16/10/2014 a Mestre, Vega Formazione, in collaborazione con Vega Engineering, organizza il "Corso Modelli organizzativi di cui al D.Lgs. 231/2001".
Il D. Lgs. 231 è la norma che disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di responsabilità giuridica: in sostanza l’azienda, come organizzazione, viene ritenuta co-responsabile del reato che comunque dal punto di vista penale è attribuito ad una o più persone fisiche. Per la prima volta il nuovo regime di responsabilità coinvolge, nella repressione degli illeciti penali connessi con la sicurezza e la salute dei lavoratori, il patrimonio degli Enti che abbiano tratto un vantaggio dalla commissione degli illeciti stessi. Infatti, in caso di commissione di una delle fattispecie di reato contemplate dal D. Lgs. 231, è prevista l’applicazione a carico dell’Ente, di una sanzione pecuniaria fino ad un massimo di € 1.549.370,00 e, nei casi più gravi, l’applicazione di sanzioni interdittive quali la sospensione o revoca di concessioni e licenze, l’interdizione dall’esercizio dell’attività, il divieto di contrarre appalti con la Pubblica Amministrazione, l’esclusione o revoca di finanziamenti e contributi, il divieto di pubblicizzare beni e servizi, sino ad arrivare al commissariamento dell’Ente.
Tuttavia l’art. 6 dello stesso D. Lgs. 231/01 stabilisce che l’Ente possa sottrarsi alla responsabilità sancita dall’art. 5 ove dimostri:
- di aver adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto/reato “modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della specie di quello verificatosi”;

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mestre
Via Don Tosatto 41, 30175, Venezia, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Mestre
Via Don Tosatto 41, 30175, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso sui "Modelli organizzativi di cui al D.Lgs. 231/01" si pone l’obiettivo di approfondire la tematica dei modelli di organizzazione e gestione previsti dal D. Lgs. 231 e la principale giurisprudenza in materia.

· A chi è diretto?

Il Corso sul D.Lgs. 231/01 è rivolto a Datori di lavoro, Dirigenti, amministratori di società, tecnici della sicurezza, RSPP e ASPP, professionisti interessati a vario titolo alla tematica, quali avvocati, consulenti, dottori commercialisti e giuristi d’impresa, consulenti sui sistemi di gestione.

· Requisiti

Requisiti Hardware in caso di Videoconferenza Se sei interessato ad iscriverti al corso in videoconferenza puoi visionare le modalità di partecipazione cliccando sul link di seguito: CORSI IN VIDEOCONFERENZA A CALENDARIO. Corsi di formazione correlati - Corso per componenti degli Organismi di Vigilanza (OdV) D.Lgs. 231/01. Promozione Formativa Utilizza la nostra promozione per crearti un'alta professionalità sul tema del D.Lgs. 231: Proposta Corsi D.Lgs. 231. Leggi le opinioni dei partecipanti

Cosa impari in questo corso?

Organizzazione
Aggiornamento RSPP
RSPP
Modelli organizzativi
D.Lgs 231/01
Diritto del lavoro
Rischi sul lavoro
Prevenzione rischi
Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro
Organizzazione del lavoro

Professori

Federico Maritan
Federico Maritan
Ing.

Programma

"Introduzione al Modello di Organizzazione e Gestione previsto dal D. Lgs. 231:"
- Il D.Lgs. 231/01: la responsabilità amministrativa degli enti;
- Il modello esimente: requisiti previsti nel "D. Lgs. 231/01";

"La metodologia per lo sviluppo di un modello organizzativo e di gestione secondo D. Lgs. 231/01:
"- Metodologie di approccio allo sviluppo di un Modello di organizzazione e gestione secondo" D. Lgs. 231;
"- Fasi per la formalizzazione del modello organizzativo 231:
- analisi iniziale;
- analisi dei processi decisionali;
- mappatura del rischio e valutazione del rischio;
- definizione dei protocolli di prevenzione;
- Il codice Etico e il sistema Sanzionatorio.

"L’integrazione del modello di organizzazione e controllo previsto dal D. Lgs. 231/01 con l’art. 30 del D. Lgs. 81/08:"
- Modello di organizzazione e controllo e sistema di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro;
- Integrazione del Modello con le previsioni dell’art. 30 del D. Lgs. 81/08;
- La politica della Sicurezza;
- Esempi.

Ulteriori informazioni

Documentazione Durante il Corso sui Modelli Organizzativi e di Gestione di cui al D. Lgs.231/01 sarà fornita la documentazione necessaria per l’approfondimento degli argomenti affrontati. Metodologia didattica Il corso di formazione sui modelli organizzativi 231 è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti. Docenti Ing. Federico Maritan - Direttore Tecnico di Vega Engineering; Avv. Anna Zampieron - Foro di Venezia - Studio Legale Associato Ticozzi Sicchiero Vianello Dalla Valle Zampieron. Tutti i docenti sono in possesso delle qualifiche previste dal D.I. 6/3/2013 relativo alla qualificazione del formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto