Professione Logistico

Si.Forma - Scuola di Business e Management di Sice Group Srl
A Avellino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Avellino
  • 40 ore di lezione
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Avellino
via Francesco Tedesco, 347/F, 83100, Avellino, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Supply Chain Management
Pianificazione della produzione
Sourcing e procurement
Gestione delle scorte

Programma

I CONTENUTI FORMATIVI

Modulo 1 (I fondamenti della Supply Chain):

Funzione e ruolo delle attività all’interno della Supply Chain: la catena logistica e le sue componenti - I trade off all’interno della catena logistica - Logistica e vantaggio competitivo – Terminologia - La gestione dei magazzini - Il trasporto - Le scorte nel sistema logistico e le configurazioni MTS,ATO,MTO,ETO; analisi e previsione della domanda - L’impatto sui costi e sul servizio delle scelte logistiche.

Modulo 2 (La gestione delle scorte):

La funzione delle scorte nel sistema logistico - Previsione della domanda - Le politiche di dimensionamento: punto fisso di riordino e periodo fisso di riordino - Definire i livelli della scorta di sicurezza - Determinare le quantità da ordinare - Correlazione tra livelli di scorta,costi e servizio al cliente - Indici di rotazione - Analisi ABC - La Reverse Logistics - Logiche push e logiche pull - Il punto di disaccoppiamento - L’allocazione delle scorte nel canale distributivo - Pianificazione delle scorte e relativa valutazione finanziaria - Trade off tra la gestione delle scorte ed altre attività della catena logistica - Case-studies

.

Modulo 3 (La pianificazione della produzione):

Definizione e misura delle principali variabili della gestione operativa: Capacità, Scorte, Lead Time, Produttività - La capacità produttiva: sua composizione e le variabili che la influenzano - Tempi di attraversamento - Misure del livello delle scorte e loro relazione - Work in progress: gestione delle scorte e concetto di pianificazione operativa - Il concetto di Produttività - Il vantaggio competitivo delle aziende manifatturiere. Visioni tradizionali e visioni innovative; innovazioni tecnologiche e gestionali, metodologie di miglioramento (Six Sigma, TQM, Lean Manufacturing) - Logiche di gestione della produzione push e pull - Sistemi informativi a supporto delle logiche di produzione push: MRP e MRP II - Sistemi a supporto delle logiche di produzione pull: JIT, Kanban, CONWIP - Un esempio: il sistema SAP R/3.

Modulo 4 (Il Controllo di Gestione nella logistica):

Il Controllo di Gestione come processo di Management - I Costi Logistici e la loro incidenza sul budget - I costi e la loro connotazione - Budget, reports e scostamenti - Processi e costi logistici - Costo del prodotto e Distinta Base - Indici di costo ed indici di performance - I moderni sistemi di Management Acounting: l’Activity Based Costing (ABC) e le Balanced Scorecard - Il modello di Controllo di Gestione di un’iniziativa di warehousing - Il modello ABC applicato ai costi di magazzino - I calcoli di convenienza e l’outsourcing logistico - Costi e Livello di Servizio.

Modulo 5 (Sourcing and Procurement):

Definizione gli obiettivi delle performance degli acquisti - Definire i bisogni e le caratteristiche dei fabbisogni di materiali - Identificare le fonti di approvvigionamento - Preparare i timing di consegna ed emissione degli ordini - Gestire la qualità in entrata e le attività di ispezione - Forme alternative di acquisto: consignment stock, vendor managed inventory e kanban - Monitorare l’entrata delle merci - Verificare le prestazioni dei fornitori (Vendor Rating) - Organizzare le fasi di acquisto: il modello del milk run system - Cenni di gestione delle scorte - Le scelte di make or buy strategico e tattico - L'impostazione delle strategie di Sourcing - Il marketing d’acquisto - Selezione e valutazione delle fonti di approvvigionamento - Prassi collaborative per la gestione dei flussi di materiali - I sistemi di eProcurement a supporto dell'attività di acquisto - La misurazione delle performance dell'ufficio acquisti - Negoziazione e stipula di un contratto di acquisto - Le scelte di organizzazione della Direzione Approvvigionamenti.