Raku Alternativo

La Meridiana
A Certaldo FI

550 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Certaldo fi
Ore di lezione 40h
  • Corso
  • Certaldo fi
  • 40h
Descrizione

Obiettivo del corso: Introduce e approfondisce nuove tecniche raku.
Rivolto a: Tutti.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Certaldo FI
Via Bagnano, 135, 50052, Firenze, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Certaldo FI
Via Bagnano, 135, 50052, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

30 Raku alternativo
Insegnante: Eduardo Lazo
Tipologia: Tornitura e costruzione manuale. Non principianti
Data: 19 – 25 luglio 2009

Questo workshop di sei giorni pieni offre la possibilità di sviluppare molte idée e abilità. Lo scopo è di allargare la conoscenza delle possibili variazioni che questa tecnica di cottura comporta, incluso alcune tecniche di costruzione contemporanee come la tornitura “ sotto sopra” e utilizzo delle forme di gesso. Si incoraggerà la sperimentazione e si provvederà a una introduzione a molteplici aspetti del fare,decorare e di cottura, con terra sigillata, ingobbi hydrometrici e l’utilizzo di vari materiali di combustione come capello di cavallo, alluminio e carta. Nelle cotture saranno introdotte altresì vari materiali per ottenere una vasta gamma di effetti. Ai partecipanti sarà chiesto di portare 20 pezzi biscottati per poter sperimentare con la cottura fino dal primo giorno.

Noto ceramista ed educatore in tutti gli Stati Uniti, Edoardo dice: “il mio scopo come artista ceramista è di creare contenitori e sculture di alta qualità che riflettano una visione del contemporaneo e che allo stesso tempo siano una presenza radiosa. Il lavoro dovrebbe parlare all’osservatore, valorizzare il loro ambiente, ed evocare l’attimo mutevole. Questo non significa che saranno interpretati sempre come belli ma spero che riusciranno ad impartire una sensazione forte che causi contemplazione.
Voglio che la gente tocchi il mio lavoro e che sia toccata da esso. Nell’onorare le tradizioni (est e ovest), mi sforzo di elevare l’ordinario, sfruttare le imperfezioni perfette, e riconoscere il processo creativo”.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 13