Relazioni Economiche Internazionali

Università degli Studi di Roma La Sapienza
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

La Laurea in Relazioni Economiche Internazionali prosegue la tradizione della Facoltà di Scienze Politiche la cui offerta didattica include, da sempre, la formazione economica. Il crescente interesse per i processi di ‘mondializzazione’ in atto hanno suggerito un piano degli studi a carattere economico internazionale e comparativo. Il valore legale della laurea è lo stesso delle altre, variamente denominate, conseguibili nella classe L 33 presso le Facoltà di Economia. Il corso di laurea offre una preparazione di base a carattere economico. Offre conoscenze specialistiche di economia internazionale, strumenti statistici, quantitativi ed informatici. Il corso di studio forma operatori che, nei settori sia pubblico che privato, possono contribuire all'interpretazione e all'analisi dei fenomeni economici in contesti globalizzati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
Piazzale Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per conseguire la laurea in Relazioni Economiche Internazionali, lo studente deve superare alcuni esami di profitto che comportano una riflessione avanzata che richiede l’utilizzo delle conoscenze di base acquisite nei primi anni. L’autonomia di giudizio è intesa come capacità di fondare giudizi indipendenti sui temi principali della politica economica, dell’economia internazionale e dell’economia monetaria attraverso gli strumenti di analisi acquisiti con la macroeconomia e la microeconomia, oltre che agli strumenti statistico-matematici. La caratteristica...

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Carattere
Scienze politiche
Strumenti
Didattica

Programma

Il corso prosegue la tradizione della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università ‘La Sapienza' di Roma che annovera un dipartimento economico (emanazione del vecchio Istituto di Studi Economici e Finanziari di cui fecero parte economisti come Maffeo Pantaleoni, Antonio De Marco, Umberto Vinci, Paolo Baffi, etc.) e che nell'offerta didattica da sempre include la formazione economica. Con l'attuazione del DM 509, l'indirizzo economico del corso di laurea in Scienze Politiche del vecchio ordinamento (che aveva sempre avuto carattere di ufficialità al punto da essere esplicitamente indicato nel diploma) trovò continuità nel corso di laurea in ‘Economia e Istituzioni', ora ridenominato "Relazioni Economiche Internazionali" in considerazione del rilancio e del potenziamento della connotazione internazionalista che fu propria del menzionato indirizzo. Il corso di studi intende formare operatori che, nei settori sia pubblico che privato, siano in grado di contribuire all’interpretazione e all'analisi dei fenomeni economici internazionali in contesti globalizzati. Allo scopo, il percorso formativo offre non solo discipline internazionaliste ma anche altre a carattere comparativo il cui scopo è di educare lo studente al confronto critico fra assetti istituzionali differenti e di proiettarlo in una dimensione transnazionale, europea e globale. In particolare, il percorso offre una preparazione di base nelle aree sia economica che quantitativa; conoscenze di economia monetaria e finanziaria, conoscenze di politica economica internazionale ed europea; strumenti economico quantitativi per la valutazione delle politiche regionali e dell’efficienza dei mercati finanziari. La preparazione economico quantitativa è debitamente sostenuta da conoscenze giuridiche e sociologiche. Il conseguimento delle conoscenze e abilità finora descritte è verificato non solo mediante i tradizionali esami di profitto, ma anche con il monitoraggio progressivo della preparazione acquisita tramite prove intermedie, anche nella forma di seminari di gruppo utili per educare lo studente alla comunicazione, tesine ed esercitazioni pratiche svolte con l'ausilio del laboratorio informatico della Facoltà e con l'utilizzo di software econometrico-statistico. Per educare lo studente ad applicare, in piena autonomia di giudizio, le conoscenze acquisite, i programmi d'insegnamento prevedono l'analisi di case study e le prove d'esame includono la risoluzione di problemi. Alla stessa finalità risponde la prova finale che persegue anche lo scopo di educare lo studente alla comunicazione. Alla prova sono attribuiti quattro CFU in considerazione delle caratteristiche descritte nell'apposita sezione

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto