Scuola ANCI Giovani - "Diritto amministrativo e degli enti locali"

Comune di Pisa - Scuola ANCI
A Pisa

Gratis
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Pisa
  • 60 ore di lezione
  • Durata:
    4 Mesi
Descrizione

L'offerta formativa mira ad arricchire il percorso nzionale di formazione avviato dall'ANCI, garantendo particolare approfondimento alle tematiche relative al Diritto amministrativo e degli enti locali. Il corso prevede, oltre a 60 ore in aula, un modulo in Formazione a distanza e webinar tematici. La frequenza al corso è gratuita, non sono previste quota d'iscrizione. Il bando prevede la concessione di 15 borse di studio (del valore di 1000 € cadauna) . La domanda di partecipazione (scaricabile dal sito http://www.comune.pisa.it/scuolaanci ) dovrà essere inviata tramite PEC all'indirizzo comune.pisa@postacert.toscana.it entro le ore 24 del 23/2. l

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Piazza xx settembre, 56125, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il Corso è rivolto ad un massimo di 50 giovani amministratori locali di età inferiore ai 35 anni. Le cariche ammissibili sono: Sindaco, vice-sindaco, Presidente Unione dei Comuni, Assessori comunali, Presidente dei consigli comunali, Consigliere comunale, consigliere circoscrizionale, consigliere municipale, consiglieri e assessori di unioni di comuni, i presidenti, i consiglieri e gli assessori delle comunità montane, i componenti degli organi delle unioni di comuni e dei consorzi tra enti locali.

Cosa impari in questo corso?

Diritto amministrativo degli enti locali
La carte delle autonomie
La partecipazione: l'esperienza Toscana
Webinar: la carta di Pisa

Professori

Alberto Vannucci
Alberto Vannucci
Professore associato in Scienza politica

Professore associato in Scienza politica Università di Pisa, dove insegna Scienza Politica ed Etica e comunicazione pubblica. Dottorato in Filosofia delle scienze sociali, Scuola Superiore di Studi Universitari "S. Anna", Pisa, 1989-1992. Le sue ricerche riguardano: corruzione politica; organizzazioni mafiose e mercati illegali; teoria delle istituzioni e delle scelte pubbliche; processi di liberalizzazione e sistema politico italiano.

Andrea Pertici
Andrea Pertici
avvocato - Professore Ordinario Diritto Costituzionale

Presidente della Commissione elettorale centrale d'ateneo; Presidente del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza c/o Accademia Navale; Fa inoltre parte di: a)Collegio dei docenti, Scuola di dottorato in Scienze giuridiche - Università di Pisa e Giunta del programma in Giustizia costituzionale b)Consiglio direttivo della Scuola di specializzazione per le professioni legali - Università di Pisa c)Giunta del master in Giurista dell’economia e manager pubblico - Università di Pisa d)Commissione paritetica del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza - Università di Pisa

Cristina Napoli
Cristina Napoli
avvocato assegnista di ricerca in Diritto Costituzionale

avvocato e assegnista di ricerca in Diritto costituzionale presso la Scuola Superiore Sant’Anna. Tra le principali pubblicazioni: (con N.Pignatelli), Codice degli Enti Locali, Neldiritto Editore, 2013; Le funzioni amministrative nel Titolo V della Costituzione, Giappichelli, 2011.

Emiliano Frediani
Emiliano Frediani
ricercatore di diritto amministrativo Università Torino

Francesca Biondi Dal Monte
Francesca Biondi Dal Monte
assegnista di ricerca in Diritto Costituzionale Scuola S.Anna Pisa

Programma

Il corso avrà inizio del mese di marzo 2014 e si articolerà attraverso lezioni frontali al termine delle quali il dibattito e la partecipazione dei corsisti saranno costantemente stimolati anche mediante il riferimento a casi pratici derivanti dagli apporti giurisprudenziali e alle dirette esperienze degli stessi nonché dalla partecipazione alle lezioni di personalità di riconosciuta competenza provenienti dalle stesse amministratori locali. Le lezioni si prefiggono l’obiettivo di inquadrare da un punto di vista sistematico, normativo e giurisprudenziale le tematiche svolte al fine di garantire il raggiungimento da parte dei corsisti di un elevato grado di specializzazione nelle materie oggetto di studio e di conoscenza dei principali orientamenti giurisprudenziali.

A completamento della formazione tradizionale in aula, il corso sarà integrato da:

- Due Seminari che riguarderanno rispettivamente “La carta delle Autonomie” e “La partecipazione: l’esperienza della Toscana” e che si terranno presso la Sala Consiglio comunale di Pisa

- E-learning

- Webinar: tenuto dal Professor Alberto Vannucci conterrà testimonianze, case history, strumenti operativi per l’adozione della Carta di Pisa. Al seminario interverranno inoltre, quali testimonial, amministratori che hanno già adottato la “Carta i Pisa” ed esperti sulla trasparenza e la prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione.

Particolare rilevanza verrà assegnata alla sessione Webinar, dedicata a “La Carta di Pisa” un codice etico per gli enti e gli amministratori locali che può essere considerata come un primo tentativo di formulazione di una politica anticorruzione in base ad un’istanza che nasce dal basso. La città di Pisa è stata la prima ad adottare il suddetto codice etico destinato agli enti e agli amministratori locali che intendono rafforzare la trasparenza e la legalità nella pubblica amministrazione. Si tratta di un codice che fornisce alcune precise indicazioni su una serie di questioni specifiche, tra le quali: la trasparenza, il conflitto d’interessi, il finanziamento dell’attività politica, le nomine in enti e società pubbliche e i rapporti con l’autorità giudiziaria.

Ulteriori informazioni

La Scuola giovani amministratori dell’Anci, che offre formazione specialistica sul governo locale agli amministratori comunali under 35, continua a crescere e ad ampliare il suo bouquet di offerta. Grazie al contributo del Dipartimento della gioventù e del Servizio civile nazionale della presidenza del Consiglio dei ministri, accanto al Forsam – corso di formazione specialistica in mmministrazione municipale (di cui è in corso la seconda edizione), ai laboratori e ai moduli e-learning, da questo mese di gennaio partiranno 8 percorsi locali, coordinati da altrettanti Comuni capoluogo, ognuno dei quali focalizzato su uno specifico ambito tematico.Tutte le attività previste nei diversi percorsi saranno rivolte all’intera platea dei giovani amministrazioni italiani, a prescindere dal territorio di appartenenza del Comune coordinatore. In base alla tipologia di attività - corsi specialistici, seminari, moduli e-learning, ecc. – l’accesso sarà libero o mediante bando di selezione.