Storia dei mezzi della comunicazione

UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA
A Mendrisio (Svizzera)

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Mendrisio (Svizzera)
  • Corso
  • Mendrisio (Svizzera)
Descrizione

Descrizione Il corso mira ad analizzare l’evoluzione storica dei principali mezzi di comunicazione tra la fine del Settecento e i nostri giorni. L’obiettivo è quello di comprendere il ruolo che le comunicazioni hanno giocato nella storia socio-culturale degli ultimi 200 anni. Per tutti i mezzi di comunicazione presi in esame saranno indicati: le principali tappe di sviluppo e le evoluzioni diacroniche, l’accoglimento e la riconfigurazione operati nelle culture di riferimento, le relazioni con il contesto politico, economico, culturale, artistico e con gli altri media del tempo.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mendrisio
Tessin, Svizzera
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Mendrisio
Tessin, Svizzera
Visualizza mappa

Programma

Descrizione

Il corso mira ad analizzare l’evoluzione storica dei principali mezzi di comunicazione tra la fine del Settecento e i nostri giorni. L’obiettivo è quello di comprendere il ruolo che le comunicazioni hanno giocato nella storia socio-culturale degli ultimi 200 anni. Per tutti i mezzi di comunicazione presi in esame saranno indicati: le principali tappe di sviluppo e le evoluzioni diacroniche, l’accoglimento e la riconfigurazione operati nelle culture di riferimento, le relazioni con il contesto politico, economico, culturale, artistico e con gli altri media del tempo.

Scopo del corso è quello di fornire allo studente gli elementi necessari a capire la formazione, l’evoluzione, il cambiamento costante e la rilevanza sociale dei sistemi di comunicazione in un costante confronto tra passato e presente.

Contenuti

Dopo le prime lezioni, in cui si cercheranno di definire le ragioni che inducono a studiare i media in prospettiva storica, saranno analizzate le evoluzioni storico-sociali dei seguenti mezzi di comunicazione: la telegrafia Chappe e l’origine delle telecomunicazioni; la stampa quotidiana, periodica e del libro nell’Otto- Novecento; la fotografia; la telegrafia elettrica; la telefonia; la fonografia e la riproduzione sonora; la cinematografia; la telegrafia senza fili; la radiofonia; la televisione; infine i media digitali con un focus particolare su computer, internet, telefonia mobile e sul processo di digitalizzazione che sta coinvolgendo il sistema dei media contemporaneo.

Impostazione pedagogico-didattica

Il corso è costituito da lezioni ex-cathedra supportate da materiali audiovisivi e da contributi provenienti dal mondo della storia dell’arte, della letteratura, della cinematografia. Una parte seminariale sarà dedicata al ruolo delle comunicazioni e dei media nella prima guerra mondiale. Verrà anche organizzata una visita guidata facoltativa presso la sezione comunicazione del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.

Modalità d’esame

L’esame consiste in una prova scritta finale, che vale il 100% dell’esame, in cui gli studenti dovranno esporre le nozioni apprese a lezione e nei testi di lettura contenuti in bibliografia.

Riferimenti bibliografici

Bibliografia obbligatoria

Balbi, G. e Magaudda, P. 2014. Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità. Roma-Bari: Laterza.
Flichy, P. 1994. Storia della comunicazione moderna. Sfera pubblica e dimensione privata. Bologna: Baskerville.

Morozov, E. 2011. L’ingenuità della rete. Il lato oscuro della libertà di internet. Torino: Codice edizioni (capitolo 10 “Fare la storia - e non solo il menu di un browser, pp. 263-286).

Altre indicazioni bibliografiche

Balbi, G. 2011. “Una storia della storia dei media. Mappa di una disciplina in formazione.” Problemi dell'informazione, 2-3: 163-192.
Balbi, G. 2013. “I media. Quattro paradigmi nella relazione tra vecchi e nuovi mezzi di comunicazione.” In Antiche novità. Una guida transdisciplinare per interpretare il vecchio e il nuovo, a cura di G. Balbi & C. Winterhalter, 15-36. Napoli-Salerno: Orthotes.

Bolter, J. D. e Grusin, R. 2000. Remediation: competizione e integrazione tra media vecchi e nuovi. Milano: Guerini.
Briggs, A. e Burke, P. 2002. Storia sociale dei media. Bologna: il Mulino.

Collier, J.Y. 2006. Culture de masse et culture médiatique en Europe et dans les Amériques 1890-1940. Paris: Puf.

Doglio, D. e Richeri, G. 1980. La radio: origini, storia, modelli. Milano: A. Mondadori.
Fischer, C. 1995. Storia sociale del telefono. Torino: UTET Libreria.
Gitelman, L. 2006. Always Already New. Media, History and the Data of Culture. Cambridge MA and London: MIT Press.

Gorman, L. e McLean, D. 2005. Media e società nel mondo contemporaneo: un’introduzione storica. Bologna: il Mulino.
Headrick, D.R. 1991. The Invisible Weapon. Telecommunications and International Politics 1851-1945. New York and Oxford: Oxford University Press.

Hugill, P.J. 2005. La comunicazione mondiale dal 1844. Geopolitica e tecnologia. Milano: Feltrinelli.

Kittler, F. 1999. Gramophone, film, typewriter. Stanford CA: Stanford University Press.

Libro corsi COM 2015-2016.indd

Marvin, C. 1994. Quando le vecchie tecnologie erano nuove. Torino: UTET Libreria.
Natale, S., & Balbi, G. 2014. “Media, History, Imaginary: The Role of Fantasies in Different Stages of Media Change.” Media History, 20(2): 203-218.

Ortoleva, P. 2002. Mediastoria. Comunicazione e cambiamento sociale nel mondo contemporaneo. Milano: Net.

Ortoleva, P. 2009. Il secolo dei media: riti, abitudini, mitologie. Milano: Il saggiatore.
Simonson, P., Peck, J., Craig, R. T., & Jackson, J.P. (eds.). 2013. Handbook of communication history. New York: Routledge.

Starr, P. 2004. The Creation of the Media. Political Origin of Modern Communications. New York: Basic Books.
Thorburn, D., and Jenskins H. (eds.). 2003. Rethinking Media Change: The Aesthetics of Transition. Cambridge MA: MIT Press.

Winston, B. 1998. Media, technology and society. A history from the telegraph to the Internet. London and New York: Routledge.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto