Teatrodanza

Compagnia Opificiotrame dance and physical theatre
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    4 Mesi
Descrizione


Rivolto a: Attori, danzatori, chiunque sia curioso di conoscere ed accrescere la propria capacità di movimento, indagine, espressione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Niccolò Jommelli 24, 20131, Milano, Italia
Visualizza mappa

Professori

Altri 3 insegnanti a rotazione Altri 3 insegnanti a rotazione
Altri 3 insegnanti a rotazione Altri 3 insegnanti a rotazione
coreografi e danzatori

Cesi Barazzi
Cesi Barazzi
regista attrice

Fondatrice di Personae nel 1984 e di Opus Personae nel 1993.Il suo lavoro inizia con una formazione di attrice e mimo (Diploma Accademia dei Filodrammatici e Diploma Civica Scuola D'Arte Drammatica "Piccolo Teatro della Citta' di Milano" oggi Paolo Grassi).In seguito ha sviluppato un interesse particolare per le tematiche della comunicazione, elaborando un personale approccio al lavoro espressivo/creativo che integra l'espressione corporea al processo comunicativo. Svolge attività di interprete e regista, privilegiando quest'ultima.

Elena Molon
Elena Molon
ballerina coreografa insegnante di classico

Si perfeziona appropriandosi della tecnica Balanchine, attraverso specifici seminari tenuti da Suki Schorer, ballerina e assistente grande maestro, e attraverso aggiornamenti con Rossella Rossi e Christine Sturnik, danzatrice per Bejart. Altri seminari con maestri sia in Italia che all’estero: Mathilde Monnier, Emio Greco, Mariah Maloney, Inaki Azpillaga, Ariella Vidach, Abbondanza-Bertoni. Nel 2005 riceve il Diploma Nazionale di insegnante di danza classica II livello dal CONI, e riconosciuto dall’Accademia Nazionale di Danza di Roma e dallo Stato Italiano.

Federicapaola Capecchi
Federicapaola Capecchi
coreografa danzatrice

Coreografa e Danzatrice ha debuttato a giugno 2008 all'interno della 6° Biennale Internaz di Danza Contemporanea di Venezia con una creazione originale sul tema “Beauty. Art is beautiful!”, nella piattaforma “giovani coreografi italiani”, progetto Choreographic Collision Part 1 e 2.

Programma

Strumenti pratici e teorici di lavoro sul corpo, studio e approfondimento.

000000;">Potenziamento e affinamento della coscienza corporea, considerando anche alcuni elementi che definiscono la realtà circostante: spazio, musica/silenzio, la presenza di un gruppo. Energia, ritmo, tempo, movimento, uso dello spazio. Il peso e l’assenza del peso nel corpo, attraverso il movimento e la manipolazione di esso e del suo centro. L’importanza di alcuni principi della cinetica e della biomeccanica, il supporto esterno, il rapporto col suolo, il ritardo, l’anticipo, l’attrito, l’ondulazione e l’oscillazione. Uso e distribuzione del peso e della gestione funzionale dello scheletro in movimento. Lo sviluppo di questi elementi in più direzioni, l’incontro tra immaginazione e corpo nella creazione di forme e movimenti; la presenza di altre persone, di uno spazio concreto, una scena e di tutti quegli elementi che chiamiamo esterni e che, insieme, compongono il racconto agli occhi del pubblico. La complementarietà delle dimensioni consente di fare tesoro del carattere misterioso e personale della danza contemporanea, salvaguardando l’espressività e la comunicatività, caratteristiche peculiari del teatrodanza.000000;"> Senza mai tralasciare il percorso della tecnica contemporanea.