Corso Tecniche Frigorifere Base e Specializzazione

Centro Studi Galileo
A Casale Monferrato, Agliana, Calderara di Reno e 6 altre sedi
  • Centro Studi Galileo

570 
+IVA

Un centro molto serio munito di docenti preparati. Sono rimasto molto soddisfatto dei corsi a cui ho partecipato.

L'OPINIONE DI Salvatore
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello base
Inizio In 9 sedi
Ore di lezione 40 ore di lezione
Durata 3 Giorni
Inizio lezioni 02/10/2017
altre date
  • Corso
  • Livello base
  • In 9 sedi
  • 40 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
  • Inizio lezioni:
    02/10/2017
    altre date
Descrizione

Emagister.it presenta il Corso Tecniche Frigorifere Base e Specializzazione, ideato dal Centro Studi Galileo che, tramite questo percorso altamente formativo, si rivolge a tutti coloro i quali desiderano intraprendere un percorso lavorativo nel settore della refrigerazione e condizionamento e desiderano una formazione di base per cominciare.

Il corso si svolge in aula per 3 giorni e 40 ore di formazione complessiva. Durante questo percorso i corsisti apprenderanno le tecniche di installazione, riparazione e manutenzione degli impianti di refrigerazione e condizionamento (Per maggiori dettagli consulta l’elenco Programma qui di seguito).

Consegna attestati di partecipazione al termine della formazione.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
09 ottobre 2017
Agliana
Zona Industriale Spedalino, 51031, Pistoia, Italia
Visualizza mappa
06 novembre 2017
Bari
70100, Bari, Italia
Visualizza mappa
23 ottobre 2017
Brugine
Via dell'Industria 11, 35020, Padova, Italia
Visualizza mappa
16 ottobre 2017
Calderara di Reno
Via Illuminata Baravelli Z.I. Bargellino, 40012, Bologna, Italia
Visualizza mappa
02 ottobre 2017
Casale Monferrato
Palazzo Anna d'Alencon - Via Alessandria 26, 15033, Alessandria, Italia
Visualizza mappa
Leggi tutto (9)
Inizio 09 ottobre 2017
Luogo
Agliana
Zona Industriale Spedalino, 51031, Pistoia, Italia
Visualizza mappa
Inizio 06 novembre 2017
Luogo
Bari
70100, Bari, Italia
Visualizza mappa
Inizio 23 ottobre 2017
Luogo
Brugine
Via dell'Industria 11, 35020, Padova, Italia
Visualizza mappa
Inizio 16 ottobre 2017
Luogo
Calderara di Reno
Via Illuminata Baravelli Z.I. Bargellino, 40012, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Inizio 02 ottobre 2017
Luogo
Casale Monferrato
Palazzo Anna d'Alencon - Via Alessandria 26, 15033, Alessandria, Italia
Visualizza mappa
Inizio 06 novembre 2017
Luogo
Napoli
80100, Napoli, Italia
Visualizza mappa
Inizio 20 novembre 2017
Luogo
Palermo
Viale delle scienze, 91100, Palermo, Italia
Visualizza mappa
Inizio 09 ottobre 2017
Luogo
Roma
Via Pianell, 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio 13 novembre 2017
Luogo
Vallermosa
km 25 strada 293, 09010, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno.

· Titolo

Consegna attestati.

Opinioni

S
Salvatore
23/05/2017
Il meglio Un centro molto serio munito di docenti preparati. Sono rimasto molto soddisfatto dei corsi a cui ho partecipato.

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Tecniche Frigorifere
Refrigerazione
Impianti frigoriferi
Condizionamento
Impianti di condizionamento
Climatizzazione
Termodinamica
Frigorista
Installazione di aria condizionata
Idraulica
Installazione elettrica
Materiali da costruzione
Manutenzione edifici
Riscaldamento

Professori

Donato Caricasole
Donato Caricasole
Docente CSG

Gianfranco Cattabriga
Gianfranco Cattabriga
sig.

Giuseppe Bisagno
Giuseppe Bisagno
Docente CSG

Roberto Ferraris
Roberto Ferraris
sig.

Stefano Sarti
Stefano Sarti
ing.

Programma

CORSO DI BASE

Principi e fondamenti della refrigerazione: Grandezze fisiche - Unità di misura - Termometria - Propagazione del calore - Il circuito frigorifero - I nuovi fluidi e relativa prima analisi di tutti i componenti del circuito frigorifero - Analisi dell'impianto in generale - Nozioni sul protocollo di Kyoto e della regolamentazione 517/14 e successivi decreti attuativi.

Termodinamica (diagrammi) - Analisi dei nuovi refrigeranti (R134a, R407C, R410A, R404A, R507, ecc.) - Termodinamica del circuito frigorifero in relazione ai nuovi fluidi - Diagrammi "Pressioni -Entalpia" dei vari fluidi frigorigeni attualmente in uso - Analisi completa del circuito frigorifero e delle sue parti essenziali - Esercitazioni sull’uso del diagramma entalpico - Trattazione specifica sulle pressioni ed uso e lettura dei manometri in relazione ai vari fluidi in uso - Esercitazioni teorico pratiche sull’uso del diagramma entalpico per il calcolo della capacità e potenzialità termodinamica di un compressore in funzione di una predeterminata capacità frigorifera di un impianto - Sistema di espansione con organo di laminazione a capillare o valvola di espansione - Vari tipi di valvola ad espansione e loro funzionamento.

Scelta compressori, evaporatori, condensatori - Applicazioni teoriche con scelta componenti di un impianto di refrigerazione - Calcolo delle capacità dei componenti essenziali di un impianto di refrigerazione - Compressori nelle diverse tipologie di costruzione e funzionamento - Condensatori ed evaporatori nella versione statica e ventilata - Dimensionamento fisico e strutturale di un evaporatore e di un condensatore - Valvole di espansione (calcolo della potenza frigorifera). Nuovi refrigeranti: applicazioni dei refrigeranti alle basse, alte e medie temperature - Scelta dei refrigeranti a seconda degli impianti industriali, commerciali e domestici.

Vuoto, carica, regolazione, strumentazione - Recupero del refrigerante da un impianto con apposito recuperatore - Stazione di vuoto e carica, analisi dettagliata di ogni suo singolo componente - Vuoto e Carica completa dell’impianto - Avviamento dell’impianto con lettura dei manometri con interpretazione della lettura della pressione di condensazione e di evaporazione e relative temperature - Ottimizzazione della carica - Ricerca delle perdite - Cenni sulla saldo brasatura - Dimostrazione di tutte le attrezzature del frigorista.

Compilazione registro di impianto - Ricerca e valutazione guasti - Approfondimento sui componenti di un impianto frigorifero - Filtri deidratori di ogni tipologia e dimensionamento - Indicatori di passaggio di liquido e umidità - Elettrovalvole - Valvole termostatiche e distributore di liquido - Pressostati di minima/di massima/differenziali - Termostati - Pressostati di controllo - Separatori d’olio con scarico automatico - Separatori di liquido - Giunti antivibranti - Rubinetterie - Ricevitori di liquido - Sistemi di sbrinamento. Pomeriggio: dibattito e approfondimenti su ricerca e valutazione guasti.

Consegna attestati.

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

Trattazione pratica e riepilogativa di un sistema frigorifero e fluidi frigorigeni - operazioni pratiche su compressori, condensatori, evaporatori, valvole di espansione - Sistemi di controllo della temperatura dei singoli componenti e della pressione - I nuovi oli e nuovi fluidi - Approfondimento sui nuovi refrigeranti - Nuove miscele - Analisi dettagliata del sistema.

Realizzazione delle linee frigorifere e sistemi di connessione impiegati - Pressatura dei circuiti frigoriferi - Operazioni di vuoto e carica- Recupero refrigerante con apposito recuperatore da un impianto frigorifero - Vuoto e carica - ricerca perdite refrigerante con metodi diretti e metodi indiretti - Rilevamento pressioni e temperature - Il controllo del surriscaldamento e del sottoraffreddamento nel circuito frigorifero - Pratica con simulazione installazione componenti e ricerca guasti su apposito impianto didattico

Riepilogo generale riparazione impianti - Problematiche relative alla sostituzione dei vecchi refrigeranti con i nuovi - Scelta dei nuovi fluidi - Trattazione pratica su ogni singolo componente - Retrofit - Conclusioni pratiche su tutti i problemi degli impianti di refrigerazione. Discussione.

Consegna attestati.

Nelle città di Casale Monferrato, Roma e Bologna il corso durerà 5 giorni, mentre nelle altre città 4 giorni.

Successi del Centro

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 20