Yacht Design Master

Quasar Design University
A Roma
  • Quasar Design University

6.490 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Master
  • Roma
  • 1500 ore di lezione
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    17/03/2017
Descrizione

Emagister.it presenta il Master Yacht Design, offerto da Quasar Design University e diretto a laureati e laureandi di primo e secondo livello in Ingegneria, Architettura e Design, a professionisti o cultori del settore con conoscenze progettuali e capacità di base nella modellazione CAD.

Il Master, della durata di un anno da svolgere in aula, ha come obiettivo quello di far prendere familiarità gli alunni con i vari tipi di imbarcazione e con l’evoluzione recente della nautica da diporto per acquisire le caratteristiche proprie del mercato della nautica, le principali strutture produttive industriali, i materiali e le tecniche costruttive in uso e, in particolare le tecniche ‘automotive’.

Il programma del corso, è suddiviso in tre moduli di 12 lezioni ciascuno. Dopo una prima introduzione al mondo della nautica e dello yacht design, al cad drawing e al design d’interni ed esterni, si passerà all’architettura navale fluidodinamica e alla produzione industriale. Largo spazio anche al product management, allo studio completo dei diversi tipi di imbarcazione e all’uso efficace degli strumenti CAD come Autocad e Rhinoceros.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
17 marzo 2017
Roma
via Crescenzio 17A, 00193, Roma, Italia
Visualizza mappa
venerdì, sabato (18:00-22:00 / 9:00-16:00)

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Portare gli alunni nel mondo della nautica da diporto prendendo familiarità con i vari tipi di imbarcazione e con l’evoluzione recente per acquisire le caratteristiche proprie del mercato, le principali strutture produttive industriali, i materiali e le tecniche costruttive in uso e, in particolare le tecniche ‘automotive’.

· A chi è diretto?

Laureati e laureandi di primo e secondo livello in Ingegneria, Architettura e Design, a professionisti o cultori del settore con conoscenze progettuali e capacità di base nella modellazione CAD.

· Requisiti

Abilità di disegno tecnico, informatica di base, dimestichezza software grafici e conoscenza CAD 2D. È richiesta una conoscenza elementare della lingua inglese.

· Titolo

Al termine della formazione è prevista una final review per il rilascio del diploma di Master Accademico in 1° livello in Yacht Design Inoltre verrà rilasciato un certificato ufficiale McNeel di 2° livello per il corso di Rhinoceros. I diplomi sono consegnati, alla fine del percorso formativo, ai corsisti che abbiano superato l’esame finale e che risultino in regola con gli obblighi di frequenza e contrattuali

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il Master è attivo dal 1995 ed è stato il primo master di questo genere realizzato in Italia. L'edizione 2009/2010 havisto i progetti di due studenti sul podio del concorso "Diporthesis".

· Sono previste borse di studio?

È disponibile una borsa di studio ogni dieci partecipanti, equivalente al 50% della quota di partecipazione contrattualizzata per il Master e sarà attribuita al termine degli esami finali, da parte della Commissione Esaminatrice e a suo insindacabile giudizio.

· E' previsto uno stage?

Si. Al termine dei moduli precedenti ogni partecipante che abbia regolarmente frequentato con profitto almeno l’80% delle lezioni frontali e workshop, avrà la possibilità di effettuare uno stage di 450 ore da svolgersi in 3 mesi e mezzo all’interno di aziende, studi professionali e cantieri navali che lavorano e producono nel settore da anni a completamento del percorso didattico, attraverso un’applicazione diretta in cantiere del lavoro svolto in aula.

· Come si svolge la didattica?

Le lezioni frontali e i workshop avranno luogo presso la sede di QDU. Alcuni interventi potrebbero essere svolti in altri luoghi: Quasar Design University specifica di poter erogare i suoi corsi in una sede differente da quella indicata o modificare il luogo di svolgimento delle lezioni ad iscrizioni effettuate, senza in alcun caso inficiare il corretto e proficuo svolgimento della didattica. Ogni studente avrà a disposizione un computer dedicato, dotato dei software specifici.

· A chi è affidato il coordinamento didattico?

Il coordinamento didattico e progettuale è a cura dello staff tecnico dello studio Dynaship Yacht Design dell'Arch.Franco Gnessi e del Dott. Roberto Ciavardini. Data l'importanza dei temi affrontati, tutti docenti coinvolti sonoscelti con cura tra le fila dell’As.Pro.Na.Di, l'Associazione dei Progettisti della Nautica da Diporto, alla quale si èrichiesto e dalla quale si è ottenuto il patrocinio. Questo garantisce anche, attraverso l’iscrizione all’associazione,un reale riconoscimento e rapporto con colleghi e produttori.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Yacht design
Yacht
Progettazione yacht
Nautica
Disegno industriale
Interior Design
Interior designer
Arredamento e design
Design navale
Industrial design
Project management
Disegno e progettazione industriale
Modellazione 3D
Impianti di bordo
Imbarcazioni a motore
Architettura degli interni
Architettura di interni
3d
Progettazione navale

Professori

Antonio Luxardo
Antonio Luxardo
Docente

Architetto, opera da oltre venti anni nel settore della progettazione nautica e navale, collaborando con i principali cantieri nazionali e internazionali, maturando esperienze nelle diverse discipline che spaziano dallo stile, alla progettazione di base a quella esecutiva in molteplici tipologie di imbarcazioni. Alla costante ricerca di stimoli progettuali, ha maturato significative esperienze, prevalentemente all’estero, in settori trasversali quali design industriale nel settore automotive, architettura e pianificazione del territorio ideando diversi progetti in ambito turistico e nautico.

Marco Amadio
Marco Amadio
Docente

Architetto Nautico iscritto all’albo dei CTU presso la Capitaneria di Porto di Fiumicino ha realizzato per il gruppo Azimut la barca Verve36 presentata nel 2009/2010 e vincitrice del premio imbarcazione dell’anno. E’ Progettista e Designer per numerosi cantieri e gruppi tra cui: Cala Galera (refitting Admiral 40m 2011-2012) Enjoy Boat (Orca 38 presentazione a Genova 2013) Balupunkt Marine O.B.P. (serie Fisherman S35-45-55) Marv yacht (Open 37 e 43 denominate Diamond yacht 2012). Nel 2010 ha progettato un catamarano 90′ in alluminio.

Marco Brivio
Marco Brivio
Docente

Paolo Lattanzio
Paolo Lattanzio
Docente

Architetto specializzato in strutture in cemento armato e acciaio. Ha partecipato a molti progetti tra i quali: Nuova Fiera di Milano (Studio Marzullo) attraversamento TAV di Torino (Seico srl) Nuovo Palazzo dei Congressi Eur (Tecnide) Deposito Nazionale (SRS srl) tanto per citarne alcuni. Parallelamente alla professione svolge da oltre venti anni attività di docente volta all’uso di Sistemi Informatici BIM CAM CAS CAD applicati alla progettazione alla visualizzazione e alla realizzazione dell’opera architettonica.

Vittorio Mariani
Vittorio Mariani
Docente

Uno dei tre soci fondatori dello studio Vallicelli & C. Yacht Design e ha partecipato alla progettazione di circa 200 imbarcazioni a vela come responsabile dello sviluppo dei Piani di coperta, dei Piani velici, del Layout degli interni, dell’ottimizzazione del rating delle imbarcazioni da regata oltre ad occuparsi delle relazioni esterne e del settore competizioni. Il portfolio include yacht a vela da crociera fra cui “Virtuelle”, un 78’ in collaborazione con l’architetto Philippe Stark, “Cristoforo Colombo”, il 30 m nave scuola della Marina Militare.

Programma

Per navigare in “buone acque”, progettiamo lo scafo giusto” Trasformare la crisi della nautica da diporto in una nuova opportunità professionale è possibile ed è il punto di forza dell'Istituto Quasar, dal 1987. Il mondo della nautica da diporto ha subito nel 2009 un colpo durissimo e ne hanno risentito produttori e progettisti con tutto l'indotto connesso. Ecco perché al Quasar si è voluto guardare al futuro della progettazione nautica per anticiparne le necessità, rivedendo completamente e radicalmente l'offerta formativa, concentrandosi sulle reali necessità del mercato per i prossimi 10 anni, ovvero non solo scafi innovativi e propulsione alternativa, ma anche contenuti e strumenti tecnologici realmente efficaci rispetto agli obiettivi industriali. Pensare un'imbarcazione, progettarla e disegnarla non è un'attività ludica o fine a se stessa, ma deve essere coerente con le problematiche aziendali.

PROGRAMMA E STRUTTURA DEL MASTER

Il master è strutturato in tre moduli, propedeutici e consequenziali, di 12 lezioni e una visita esterna cada uno presso i cantieri, cui è possibile iscriversi separatamente:

MODULO A “Introduzione allo Yacht Design-interior, yatch design, cad drawing”

MODULO B “Architettura navale fluidodinamica, carene, sovrastrutture, impianti”

MODULO C “Produzione industriale, cantiere, progettazione one-off e refit”

Al termine del master completo gli studenti presenteranno un proprio progetto che verterà su un’imbarcazione avela o a motore. Gli studenti termineranno il percorso formativo in tempo per partecipare al concorso Diporthesis.


Il Master consta di:

• lezioni frontali, in cui verrà sviluppato l'intero processo produttivo di un'imbarcazione, inclusa lapresentazione finale del progetto;

• lectio magistralis specialistiche cui è possibile partecipare indipendentemente dal corso intero

• incontri tra briefing, presentazioni e conferenze stampa dedicate alla promozione dei progettirealizzati; visite ai cantieri, anche queste ad accesso indipendente.

Grande importanza sarà data ai temi del project management e della riproducibilità industriale. Il taglio del corso sarà quello di portare lo studente ad un reale contatto con il mondo della produzione industriale delle imbarcazioni passando attraverso la tutela dell’idea progettuale e, non ultima, la tutela del patrimonio ambientale e dei mari. Tra gli argomenti: l'uso efficace degli strumenti CAD (con Rhinoceros e Autocad); la scelta del metodo progettuale più indicato al fine di costruire delle superfici adatte al trasferimento CAM, per la fresatura dei pezzi; la definizione delle caratteristiche idrostatiche ed idrodinamiche passando ovviamente per il calcolo dell'assetto dell'imbarcazione, delle potenze applicabili e dello studio dell'armo più efficiente nel caso si tratti di imbarcazionia vela; project management e riproducibilità industriale, tutela dell’idea progettuale e del patrimonio ambientale e dei mari.


PUNTI DI FORZA

• Patrocinio dell'Ordine degli Architetti di Roma e provincia• Patrocinio dell’As.Pro.Na.Di (Associazione Progettisti Nautica da Diporto)

• Iscrizione all'As.Pro.Na.Di. a cura e spese dell'Istituto Quasar

• Pubblicazione dei progetti migliori e meritevoli sulle riviste di settore interessate, tra cui NAUTICA eNAUTECH, sul sito dell'Istituto Quasar e utilizzazione per eventuali mostre ed eventi in Italia eall'estero e pubblicità sulle testate di settore

• Tutoraggio on line sulle esercitazioni fuori dall'orario didattico.

• Licenza Rhinoceros student inclusa

• Stage formativo a fine corso di 2 mesi ai 2 migliori diplomati

MATERIE DI STUDIO

  • Tipologie di imbarcazioni
  • Processi di industrializzazione della produzione
  • Progettazione Custom
  • Imbarcazioni a motore
  • Imbarcazioni a vela
  • Progettazione carene e linee d’acqua
  • Strutture nave – allestimenti
  • Progettazione degli esterni
  • Progettazione degli interni
  • Progettazione preliminare – esecutiva – disegni di produzione
  • Impianti di bordo
  • Progettazione stampi per macchine a controllo numerico (CAD/CAM)
  • Project management e coordinamento progettuale
  • Programmi di disegno assistito (Rhinoceros e AutoCAD)
  • Avviamento delle superfici e progettazione NURBS
  • Definizione assetti dinamici-statici e calcolo assetti e dislocamenti

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo: rate mensili o personalizzate

Alunni per classe: 12
Il Master prevede un numero minimo di 7 partecipanti. 
Persona di contatto: Elisabetta Possenti

PATROCINATO DALL'ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI DI ROMA E PROVINCIA e DA AS.PRO.NA.DI. (Associazione Progettisti Nautica da Diporto)